Logo
en English

Che cos'è il formato di file HEIF e come utilizzarlo?

Formato di immagine di alta efficienza (HEIF) è un formato contenitore per singole immagini e sequenze di immagini. Lo standard copre i file multimediali che possono includere anche altri flussi multimediali, come testo programmato, audio e video. Un'immagine HEIF che utilizza la codifica video ad alta efficienza, HEVC, richiede solo circa la metà dello spazio di archiviazione del JPEG di qualità equivalente. HEIF supporta anche l'animazione ed è in grado di memorizzare più informazioni rispetto a una GIF animata o APNG a una piccola frazione delle dimensioni.

I file HEIF sono un caso speciale del formato ISO Base Media File (ISOBMFF, ISO / IEC 14496-12), definito per la prima volta nel 2001 come parte condivisa di MP4 e JPEG 2000. Introdotto nel 2015, è stato sviluppato da Moving Picture Experts Group (MPEG) ed è definito come Parte 12 all'interno della suite multimediale MPEG-H (ISO / IEC 23008-12).

HEIF è stato adottato da Apple nel 2017 con l'introduzione di iOS 11 e il supporto su altre piattaforme è in crescita.

I file HEIF possono memorizzare i seguenti tipi di dati:

Oggetti immagine
Memorizzazione di singole immagini, proprietà dell'immagine e miniature.
Derivazioni dell'immagine
Le immagini derivate consentono l'editing non distruttivo delle immagini e vengono create al volo dal software di rendering utilizzando le istruzioni di modifica memorizzate separatamente nel file HEIF. Queste istruzioni (ritaglio rettangolare, rotazione di uno, due o tre quarti di giro, sovrapposizioni grafiche temporizzate, ecc.) E le immagini sono memorizzate separatamente nel file HEIF e descrivono trasformazioni specifiche da applicare alle immagini di input. Il sovraccarico di archiviazione delle immagini derivate è ridotto.
Sequenze di immagini
Memorizzazione di più immagini correlate al tempo e / o previste temporalmente (come uno scatto di foto a raffica o un'animazione cinemagraph), le loro proprietà e le miniature. È possibile utilizzare diverse opzioni di previsione per sfruttare le somiglianze temporali e spaziali tra le immagini. Pertanto, le dimensioni dei file possono essere drasticamente ridotte quando molte immagini vengono memorizzate nello stesso file HEIF.
Elementi immagine ausiliari
Memorizzazione di dati di immagine, come un piano alfa o una mappa di profondità, che integra un altro elemento dell'immagine. Questi dati non vengono visualizzati come tali ma utilizzati in varie forme per completare un altro elemento dell'immagine.
Metadati dell'immagine
Archiviazione di EXIF, XMP e metadati simili che accompagnano le immagini archiviate nel file HEIF.

Sistema avanzato Repir Pro

Soluzione di riparazione PC automatizzata con un clic
Con Advanced System Repair Pro puoi facilmente
Sostituisci i file danneggiati
Ripristina le prestazioni
Spazio libero su disco
Rimuovi malware
Protegge il browser WEB
Rimuovi virus
Interrompi il blocco del PC
DOWNLOAD
Advanced System Repair Pro è compatibile con tutte le versioni di Microsoft Windows incluso Windows 11

Condividi questo articolo:

Ti potrebbe piacere anche

Fix System non ha alcuna opzione di avvio USB
Ultimamente, alcuni utenti hanno segnalato di aver ricevuto un errore che dice "Il sistema non ha alcuna opzione di avvio USB, selezionare un'altra opzione di avvio nel menu Boot Manager" quando hanno tentato di reinstallare il sistema operativo Windows 10 sui propri PC o di eseguire l'avvio da un'installazione media. Se hai lo stesso problema, allora questo post dovrebbe aiutarti. Questo tipo di errore è applicabile a più dispositivi da vari OEM ed è dovuto principalmente all'abilitazione dell'avvio protetto o alla disabilitazione del supporto Legacy o CSM. Potrebbe anche essere che il dispositivo USB avviabile non sia stato creato correttamente e così via. Qualunque sia la causa, ecco alcuni suggerimenti che devi controllare per risolvere l'errore "Il sistema non ha alcuna opzione di avvio USB, seleziona un'altra opzione di avvio nel menu Boot Manager" e reinstalla Windows 10 correttamente.

Opzione 1: disabilitare l'avvio protetto nel BIOS

Disabilitare l'avvio sicuro nelle impostazioni del BIOS è sicuramente consigliato per risolvere l'errore. Per disabilitare Secure Boot, ecco cosa devi fare:
  • Innanzitutto, avvia il computer in Windows 10.
  • Successivamente, vai su Impostazioni> Windows Update. Da lì, controlla se c'è qualcosa che devi scaricare e installare se vedi eventuali aggiornamenti disponibili. Di solito, gli OEM inviano e aggiornano l'elenco di hardware, driver e sistemi operativi affidabili per il computer.
  • Successivamente, vai al BIOS del tuo computer.
  • Quindi vai su Impostazioni> Aggiornamento e sicurezza> Opzioni di avvio avanzate. Se fai clic su Riavvia ora, riavvierà il tuo computer e ti fornirà tutte le opzioni avanzate.
  • Quindi, seleziona Risoluzione dei problemi > Opzioni avanzate. Come puoi vedere, questa schermata offre ulteriori opzioni tra cui Ripristino del sistema, Ripristino all'avvio, Torna alla versione precedente, Prompt dei comandi, Ripristino immagine di sistema e Impostazioni firmware UEFI.
  • Seleziona le impostazioni del firmware UEFI che ti porteranno al BIOS.
  • Da lì, vai alla scheda Sicurezza> Avvio> Autenticazione dove dovresti vedere Avvio protetto. Nota che ogni OEM ha il proprio modo di implementare le opzioni, quindi varia.
  • Quindi, impostare Avvio protetto su Disabilitato e impostare Supporto legacy su Attivo o Abilitato.
  • Salvare le modifiche apportate ed uscire. Successivamente, il computer verrà riavviato.

Opzione 2: prova a ripristinare il BIOS o le impostazioni UEFI

Se l'aggiornamento del BIOS non ha aiutato a correggere l'errore 0199, puoi provare a ripristinare il BIOS.
  • Avviare il computer e toccare il tasto F10 durante il processo di avvio per accedere al BIOS. Se non funziona, puoi provare a toccare il tasto F1 o F2 e il tasto Canc.
  • Una volta che sei già nel BIOS, tocca il tasto F9 per ottenere subito il prompt Ripristina la configurazione predefinita per il BIOS.
  • Quindi, fare clic su Sì e quindi seguire le successive istruzioni sullo schermo visualizzate per ripristinare le impostazioni predefinite del BIOS.
  • Una volta terminato il ripristino delle impostazioni predefinite del BIOS, riavvia il computer e controlla se ora si avvia correttamente.

Opzione 3: crea un'unità USB/stick avviabile adeguata

Per creare un'unità USB avviabile adeguata, è necessario utilizzare lo strumento di creazione di Windows Media. Lo strumento Media Creation in Windows ti consente di utilizzare il file di installazione ISO per creare un dispositivo avviabile che puoi utilizzare per installare Windows sul tuo PC. Tieni presente che questo è un po' diverso dal normale processo di installazione in quanto potrebbe cancellare le impostazioni e i dati correnti del tuo computer sull'unità primaria. Pertanto, prima di procedere, è necessario eseguire il backup di tutti i dati in un'unità rimovibile e quindi utilizzare lo strumento di creazione multimediale per creare un'unità avviabile.
  • Dopo aver creato l'unità di avvio, è necessario collegarla al computer e quindi riavviare.
  • Quindi, tocca il tasto F10 o Esc per aprire le opzioni di avvio.
  • Ora imposta la priorità di avvio dell'unità rimovibile al massimo. Una volta completata l'installazione, segui le istruzioni sullo schermo e installa Windows senza problemi.

Opzione 4: prova ad abilitare il supporto di avvio Legacy o CSM

Se il supporto di avvio Legacy o CSM è disabilitato, non c'è da meravigliarsi perché stai ricevendo un errore. Pertanto, è necessario abilitarlo seguendo questi passaggi:
  • Apri Impostazioni e vai su Aggiornamento e sicurezza> Opzioni di avvio avanzate.
  • Quindi, fai clic su Riavvia ora per riavviare il computer.
  • Successivamente, seleziona Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate dove vedrai più opzioni come Ripristino configurazione di sistema, Ripristino all'avvio, Torna alla versione precedente, Prompt dei comandi, Ripristino immagine di sistema e Impostazioni firmware UEFI.
  • Da lì, abilitare il supporto legacy e quindi salvare le modifiche ed uscire. Questo riavvierà il computer.
  • Una volta riavviato il computer, controlla se l'errore è stato corretto.
Continua a leggere...
Windows SmartScreen non può essere raggiunto in questo momento
SmartScreen è un componente anti-phishing e anti-malware basato su cloud fornito in tutte le versioni di Windows 8 (8.1) e Windows 10. Questo componente di sicurezza viene utilizzato anche in diversi browser e programmi come Internet Explorer, Microsoft Edge e Outlook.com. Sebbene questo programma sia abbastanza utile, ci sono state segnalazioni secondo cui SmartScreen sta apparentemente bloccando l'apertura delle app di Microsoft. Secondo alcuni utenti, ricevono solo il messaggio di errore "Impossibile raggiungere Windows SmartScreen in questo momento" ogni volta che tentano di aprire app dalla suite Windows integrata come Foto, Posta, Allarmi, Mappe, ecc. Ogni volta che Windows SmartScreen è inattivo o irraggiungibile su un PC di un utente finale, il tuo computer non sarà in grado di scaricare nulla sia nei canali ufficiali che in quelli non ufficiali. Questo errore potrebbe essere dovuto a un account Windows danneggiato, oppure potrebbe essere che SmartScreen sia disabilitato da Windows Defender Security Center o potrebbe essere inattivo a causa di un problema di MS. Inoltre, l'errore potrebbe essere causato anche da una voce proxy.

Opzione 1 – Assicurati che SmartScreen sia abilitato

Prima di ogni altra cosa, la prima cosa che devi fare è controllare se SmartScreen è abilitato in quanto potrebbe essere il motivo per cui stai ricevendo l'errore. Puoi verificarlo semplicemente accedendo al Centro sicurezza di Windows Defender. Per fare ciò, seguire i passaggi seguenti.
  • Toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  • Quindi, digitare "ms-settings: Windows Defender"Nel campo e premi Invio per aprire Windows Defender Security Center.
  • Successivamente, fai clic sul pulsante Apri Windows Defender Security Center in Sicurezza di Windows.
  • Quindi fare clic su Controllo app e browser.
  • Da lì, assicurati che l'opzione Controlla app e file sia impostata su Avvisa, quindi controlla la stessa cosa per le app Microsoft Edge e SmartScreen per Microsoft Store.
  • Se si scopre che SmartScreen è effettivamente disabilitato, è necessario riavviare il computer dopo aver apportato alcune modifiche e quindi verificare se il problema è stato risolto al successivo avvio.

Opzione 2: verificare se SmartScreen è inattivo per manutenzione

Un altro possibile motivo per cui SmartScreen non funziona è che potrebbe essere programmato per la manutenzione. Quando SmartScreen è programmato per la manutenzione, diventerà irraggiungibile per molti utenti allo stesso tempo e quindi prima di passare a procedure di risoluzione dei problemi non necessarie, è necessario verificare se SmartScreen è inattivo per manutenzione o meno.

Opzione 3 – Prova a disabilitare il server proxy

Se applicabile, puoi provare a disabilitare il server proxy per riparare SmartScreen. Alcuni utenti hanno segnalato di aver risolto il problema dopo aver disabilitato l'uso di un server proxy utilizzando il modo integrato. In alcuni casi, alcuni server proxy possono interferire con il componente SmartScreen e renderlo inutilizzabile. Tuttavia, se non si utilizza un server proxy, è sufficiente saltare questa opzione e passare al successivo, altrimenti seguire i passaggi seguenti per disabilitare il server proxy.
  • Toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  • Quindi, digitare "ms-settings: rete-proxy"Nel campo e premi Invio per aprire la scheda Proxy in Impostazioni.
  • Successivamente, scorri verso il basso fino a Impostazione manuale del proxy e assicurati che il pulsante di attivazione / disattivazione dell'opzione "Usa un server proxy" sia disattivato.
  • Ora riavvia il PC e verifica se il problema è stato risolto al successivo avvio.

Opzione 4: prova a creare un nuovo account utente di Windows

Ci sono alcuni utenti che sono stati in grado di risolvere il problema semplicemente creando un nuovo account utente di Windows. Sebbene questa soluzione ti farà perdere un paio di impostazioni applicate tramite il tuo account utente, è effettivamente efficace nell'eludere l'errore "Windows SmartScreen non può essere raggiunto in questo momento". Per creare un nuovo account utente di Windows, ecco cosa devi fare:
  • Toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  • E quindi digitare "ms-settings: otherusers"Nel campo e premi Invio per aprire la scheda Famiglia e altre persone nel menu Account.
  • Successivamente, fai clic sull'opzione "Aggiungi qualcun altro a questo PC", quindi fai clic su "Non ho le informazioni di accesso di questa persona.
  • Successivamente, inserisci le credenziali dell'utente come e-mail, password, data di nascita, ecc., Quindi fai clic su Avanti. Tieni presente che se desideri creare un nuovo account utente locale, fai clic su Aggiungi un utente senza account Microsoft.
  • Dopo aver creato il nuovo account utente di Windows, fai clic sull'icona Start, quindi fai clic sull'icona dell'account e scegli Esci.
  • Dopo aver effettuato l'accesso, controlla se SmartScreen ora funziona correttamente o meno.
Continua a leggere...
Correggi il codice di errore 16 in Windows 10
Il codice di errore di accesso negato 16 è legato ai siti Web, è un errore che incontrerai quando provi a visitare un sito Web specifico o se sei sfortunato su tutti i siti Web. Fortunatamente per noi questo errore è risolvibile e per farlo, segui questa guida per possibili soluzioni.
  1. Controlla data e ora, la data e l'ora errate possono spesso interferire con i servizi in Windows, i browser non sono diversi e questo può causare la mancata visualizzazione di alcuni siti web. Controlla la data e l'ora e impostale correttamente se necessario.
  2. Prova ad accedere al sito web da un altro dispositivo. Se riesci ad aprire un sito Web su un altro PC o un altro dispositivo, continua a leggere per trovare la soluzione, se non riesci, il problema è sul sito Web stesso.
  3. Disattiva Firewall o antivirus. Le nuove applicazioni antivirus e firewall a volte possono contrassegnare alcuni siti Web come dannosi e interromperanno il contatto con essi rendendoli impossibili da accedere o da aprire. Prova a disattivare temporaneamente il firewall e l'antivirus, quindi prova ad accedere al sito web.
  4. Prova ad aprire il sito web in un altro browser. Per eliminare i problemi specifici del browser e la loro configurazione, prova ad aprire il sito Web in un altro browser.
  5. Disabilita il server PROXI. Alcune applicazioni, in particolare quelle dannose, possono modificare l'impostazione proxy nella LAN. vai alle impostazioni della tua LAN e disattiva Proxi se è abilitato.
  6. Reimposta il browser. Se questo problema è causato da dati errati nel tuo browser o dalle sue impostazioni e preferenze, il ripristino dell'intero browser risolverà il problema.
  7. Usa VPN. A volte il motivo per cui non sei stato in grado di accedere ad alcuni siti web potrebbe essere perché il sito non è disponibile per la tua regione, per aggirare questo problema usa VPN e reindirizza la tua posizione.
Continua a leggere...
DRIVER_UNLOADED_WITHOUT_CANCELLING_PENDING_OPERATION
Se si verifica l'errore schermata blu DRIVER_UNLOADED_WITHOUT_CANCELLING_PENDING_OPERATION con un codice di errore 0x000000CE, significa che un driver non è riuscito ad annullare le operazioni in sospeso prima dello scarico. Alcuni dei file del driver che potrebbero essere colpevoli includono intelppm.sys, intcdaud.sys, tmxpflt.sys, mrxsmb.sys e asusptpfilter.sys. Questo tipo di errore della schermata blu si verifica quando il driver non è riuscito a cancellare elenchi di lookaside, thread di lavoro, DPC e altri elementi prima dello scarico. Di solito è possibile identificare quale file del driver sta attivando l'errore BSOD nell'errore BSOD stesso poiché il suo nome verrebbe stampato sulla schermata blu e memorizzato nella posizione (PUNICODE_STRING) KiBugCheckDriver. Fare riferimento alle possibili soluzioni fornite di seguito per correggere l'errore DRIVER_UNLOADED_WITHOUT_CANCELLING_PENDING_OPERATIONS.

Opzione 1: eseguire un ripristino del sistema

L'esecuzione del Ripristino configurazione di sistema potrebbe aiutarti a correggere l'errore della schermata blu SYNTP.SYS. È possibile eseguire questa opzione avviando in modalità provvisoria o in Ripristino configurazione di sistema. Se sei già nelle Opzioni di avvio avanzate, seleziona direttamente Ripristino configurazione di sistema e procedi con i passaggi successivi. E se hai appena avviato il PC in modalità provvisoria, fai riferimento ai passaggi seguenti.
  • Toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  • Successivamente, digita "sysdm.cpl" nel campo e tocca Invio.
  • Successivamente, vai alla scheda Protezione sistema quindi fai clic sul pulsante Ripristino configurazione di sistema. Si aprirà una nuova finestra in cui è necessario selezionare il punto di ripristino del sistema preferito.
  • Successivamente, seguire le istruzioni visualizzate per completare il processo, quindi riavviare il computer e verificare se il problema è stato risolto o meno.

Opzione 2: disabilitare le opzioni di memoria del BIOS

La disabilitazione delle opzioni di memoria del BIOS come cache e shadowing può aiutarti a correggere l'errore schermata blu DRIVER_UNLOADED_WITHOUT_CANCELLING_PENDING_OPERATIONS. Tutto quello che devi fare è inserire prima il BIOS, quindi utilizzare i tasti Freccia e Invio per selezionare le tue scelte. E se non riesci a trovarlo, cerca le istruzioni specifiche del tuo OEM o potresti anche cercare le istruzioni del produttore della scheda madre.

Opzione 3 – Aggiorna o ripristina i driver del tuo dispositivo

Se la prima opzione non ha funzionato per te, è il momento di aggiornare o ripristinare i driver del dispositivo. È molto probabile che dopo aver aggiornato il computer Windows anche il driver abbia bisogno di un aggiornamento. D'altra parte, se hai appena aggiornato i driver del dispositivo, devi ripristinare i driver alle versioni precedenti. Qualunque sia il tuo caso, fai riferimento ai passaggi seguenti.
  • Apri Gestione dispositivi dal menu Win X.
  • Quindi individuare i driver di dispositivo e fare clic con il tasto destro su di essi per aprire le Proprietà.
  • Successivamente, passa alla scheda Driver e fai clic sul pulsante Disinstalla dispositivo.
  • Segui l'opzione sullo schermo per disinstallarlo completamente.
  • Infine, riavvia il computer. Reinstalla automaticamente i driver di dispositivo.
Nota: Puoi installare un driver dedicato sul tuo computer nel caso in cui lo possiedi oppure potresti anche cercarlo direttamente dal sito del produttore.

Opzione 4: prova a eseguire l'utilità CHKDSK

L'esecuzione dell'utilità CHKDSK potrebbe anche aiutarti a risolvere l'errore schermata blu DRIVER_UNLOADED_WITHOUT_CANCELLING_PENDING_OPERATIONS. Se il tuo disco rigido ha problemi di integrità, l'aggiornamento fallirà davvero poiché il sistema penserà che non sia integro ed è qui che entra in gioco l'utilità CHKDSK. L'utilità CHKDSK ripara gli errori del disco rigido che potrebbero causare il problema.
  • Apri il prompt dei comandi con privilegi di amministratore.
  • Dopo aver aperto il prompt dei comandi, eseguire il comando seguente e premere Invio:
chkdsk / f / r
  • Attendere il completamento del processo, quindi riavviare il computer.

Opzione 5: eseguire lo strumento di diagnostica della memoria per verificare la presenza di perdite di memoria

  • Tocca i tasti Win + R per aprire Esegui e digita exe e premi Invio per aprire lo strumento di diagnostica della memoria di Windows.
  • Successivamente, fornirà due opzioni come:
    • Riavvia ora e verifica i problemi (consigliato)
    • Controlla la presenza di problemi la prossima volta che avvio il mio computer
  • Una volta riavviato il computer, esegui una scansione di base o potresti anche scegliere le opzioni "Avanzate" come "Test mix" o "Pass count". Basta toccare il tasto F10 per iniziare il test.
Nota: Dopo aver selezionato l'opzione, il PC si riavvierà e verificherà la presenza di problemi basati sulla memoria. Se rileva problemi, li risolverà automaticamente e se non viene rilevato alcun problema, molto probabilmente non si tratta di un problema basato sulla memoria, quindi dovresti provare le altre opzioni fornite di seguito.

Opzione 6 – Prova ad analizzare i file di dump della memoria

Puoi anche provare ad analizzare i file di dump della memoria in quanto può aiutarti a identificare la causa principale dell'errore DRIVER_UNLOADED_WITHOUT_CANCELLING_PENDING_OPERATIONS.

Opzione 7 – Prova a controllare le impostazioni del Registro di sistema

Potresti anche provare a disabilitare il file del driver interessato se è menzionato nell'errore Stop. Ad esempio, se l'errore di arresto ha menzionato il file del driver "intelppm.sys", è necessario disabilitare questo file del driver poiché è probabilmente il colpevole. Per fare ciò, seguire i passaggi seguenti.
  • Toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  • Quindi, digita "Regedit" nel campo e premi Invio per aprire l'editor del registro.
  • Successivamente, vai a questo percorso di registro: HKEY_LOCAL_MACHINE> SYSTEM> CurrentControlSet> Services> Processor
  • Da lì, fai doppio clic su Start e cambia il suo valore in "4".
  • Ora vai a questo percorso: HKEY_LOCAL_MACHINE> SYSTEM> CurrentControlSet> Services> Intelppm.
  • Impostare il valore su "4", quindi riavviare il computer per applicare le modifiche apportate.

Opzione 8: esegui lo strumento di risoluzione dei problemi con schermata blu

Lo strumento di risoluzione dei problemi della schermata blu è uno strumento integrato in Windows 10 che aiuta gli utenti a correggere errori BSOD come DRIVER_UNLOADED_WITHOUT_CANCELLING_PENDING_OPERATIONS. Può essere trovato nella pagina Risoluzione dei problemi delle impostazioni. Per usarlo, fai riferimento a questi passaggi:
  • Tocca i tasti Win + I per aprire il pannello Impostazioni.
  • Quindi vai su Aggiornamento e sicurezza> Risoluzione dei problemi.
  • Da lì, cerca l'opzione chiamata "Schermata blu" sul lato destro e quindi fai clic sul pulsante "Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi" per eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi della schermata blu e quindi segui le opzioni su schermo successive. Si noti che potrebbe essere necessario avviare il PC in modalità provvisoria.
Continua a leggere...
Triangolo giallo con punto esclamativo sulla batteria
Vedere un triangolo giallo con un punto esclamativo sul simbolo della batteria sulla barra delle applicazioni del tuo laptop Windows 10 non è davvero raro, soprattutto se la batteria sta per esaurirsi. Tuttavia, se hai appena acquistato il tuo laptop di recente e la prima cosa che hai notato quando l'hai aperto per la prima volta è il triangolo giallo con un punto esclamativo nella batteria, continua a leggere perché questo post ti aiuterà a risolvere questo problema. Vedere questo tipo di icona sul tuo computer non significa necessariamente che devi sostituire la batteria poiché ci sono ancora diverse potenziali soluzioni che puoi provare a risolvere il problema. Quindi, se noti questa icona, puoi provare a eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di alimentazione in quanto ti aiuterà a risolvere eventuali problemi con la batteria. A parte questo, puoi anche ripristinare manualmente le impostazioni predefinite del piano di alimentazione o disinstallare e reinstallare il driver della batteria. Per ulteriori informazioni, fare riferimento alle opzioni fornite di seguito.

Opzione 1: prova a eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di alimentazione

Come sottolineato, lo strumento di risoluzione dei problemi di alimentazione può aiutarti a risolvere automaticamente eventuali problemi che la batteria potrebbe avere. Pianifica e rileva le impostazioni di sistema che possono influire sui consumi energetici come le impostazioni di timeout e sospensione, le impostazioni di visualizzazione e gli screensaver e le ripristina alle impostazioni predefinite. Per eseguire questo strumento di risoluzione dei problemi, segui questi passaggi:
  • Apri le Impostazioni di Windows e vai all'opzione Aggiornamento e sicurezza.
  • Quindi, fai clic sull'opzione Risoluzione dei problemi in Aggiornamento e sicurezza, quindi scorri verso il basso fino a visualizzare l'opzione "Alimentazione".
  • In Power, fai clic sul pulsante "Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi" per avviare l'esecuzione dello strumento di risoluzione dei problemi di Power.
  • Attendere un paio di secondi fino a quando lo strumento di risoluzione dei problemi di Power non ha eseguito la scansione del computer alla ricerca di problemi. Una volta fatto, segui le istruzioni sullo schermo che appaiono sullo schermo.
  • Se necessario, riavvia il computer e verifica se il problema è stato risolto.

Opzione 2 – Ripristina manualmente le impostazioni predefinite del piano di alimentazione

  • Apri di nuovo le Impostazioni di Windows e seleziona Sistema.
  • Successivamente, scorri verso il basso fino a visualizzare l'opzione "Power & sleep".
  • Successivamente, fai clic sull'opzione "Impostazioni risparmio energia aggiuntive" situata nel riquadro di destra per aprire le Opzioni risparmio energia.
  • Ora fai clic sul link "Modifica impostazioni piano" e seleziona l'opzione "Ripristina impostazioni predefinite per questo piano".

Opzione 3: prova a disinstallare o reinstallare il driver della batteria

Potresti anche voler disinstallare o reinstallare il driver della batteria poiché può anche risolvere il problema. Ma prima di iniziare, è necessario spegnere il computer e rimuovere l'accordo di alimentazione e la batteria. Al termine, attenersi alla seguente procedura:
  • Collegare l'accordo di alimentazione e riavviare il computer.
  • Una volta riavviato il computer, toccare i tasti Win + R per aprire l'utilità Esegui e digitare "devmgmt.msc" nel campo e toccare Invio per aprire Gestione dispositivi.
  • Successivamente, cerca il driver "Batterie" dall'elenco dei driver ed espanderlo.
  • Quindi fare clic con il pulsante destro del mouse sul driver "Microsoft ACPI-Compliant System" e fare clic sull'opzione "Disinstalla dispositivo".
  • Al termine, riavvia, spegni il computer e rimuovi il cavo di alimentazione, quindi collega la batteria.
  • Ora collega di nuovo l'accordo di alimentazione e riavvia il computer per installare automaticamente il driver.
Continua a leggere...
Correggi il codice di errore di attivazione di Windows 0x8007007B in Windows 10
Se hai aggiornato di recente il tuo computer o se sei appena passato a un nuovo PC Windows 10, gli errori più comuni che potresti riscontrare sono gli errori di attivazione di Windows. Questo problema si riduce al server di attivazione di Windows che non è riuscito a convalidare o riconoscere la licenza legata all'account digitale. In questo post, verrai guidato su come correggere un errore di attivazione in un'organizzazione con un codice di errore 0x8007007B. Contiene questo messaggio di errore esatto: “Non possiamo attivare Windows su questo dispositivo perché non possiamo connetterci al server di attivazione della tua organizzazione. Assicurati di essere connesso alla rete della tua organizzazione e riprova. Se continui ad avere problemi con l'attivazione, contatta la persona di supporto della tua organizzazione. Codice di errore 0x8007007B." Nelle organizzazioni vengono attivati ​​diversi computer tramite la licenza KMS (Key Management Server). I computer attivati ​​tramite questo processo non ottengono un'attivazione permanente e devono rimanere connessi all'organizzazione invece che per almeno 7 mesi o 180 giorni. È comune nelle versioni Pro ed Enterprise distribuite in blocco per almeno centinaia o migliaia di computer. Quindi immagina un utente con un personal computer in ufficio che ha deciso di lasciare l'organizzazione ma avrà comunque una chiave di Windows attivata. E quindi, per evitare che ciò accada, le organizzazioni utilizzano le licenze KMS. Un'altra possibile causa dell'errore è nel caso in cui un utente abbia utilizzato una chiave dell'organizzazione e, in seguito, il PC sia stato appena aggiornato o declassato a una versione non compatibile con quella copia di Windows. Per correggere questo errore di attivazione di Windows, ecco alcuni suggerimenti che potrebbero aiutare.

Opzione 1: puoi provare a connetterti alla rete dell'organizzazione e attivare il computer. Ma prima di ciò, devi prima verificare se il computer appartiene effettivamente a un'organizzazione o meno.

  • Toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  • Digita "cmd" e premi Invio per aprire un prompt dei comandi con privilegi elevati.
  • Dopo quello digita il vbs / dlv comando e premi Invio per eseguirlo.
  • Quindi, controlla se il Canale chiave prodotto indica "GVLK". In caso affermativo, significa che il tuo computer è stato attivato tramite contratti multilicenza.

Opzione 2 – Cambia chiave di licenza

Se hai recentemente lasciato un'organizzazione, allora è meglio se acquisti un'altra copia di Windows 10 e poi cambi la chiave di licenza. Questa volta, assicurati che la chiave di licenza sia per la stessa versione di Windows. Tuttavia, se è diverso, è necessario formattare il computer.

Opzione 3: puoi provare ad attivare Windows 10 utilizzando un telefono cellulare

L'attivazione di Windows 10 può essere eseguita anche tramite il telefono. Tieni presente che devi chiamare Microsoft per farlo.
  • Nella casella Inizia ricerca, digita "Chiusa 4"E tocca Invio.
  • Quindi, seleziona il tuo paese e fai clic su Avanti.
  • Tieni la finestra aperta e chiama il numero verde del paese di provenienza.
  • Successivamente, il sistema automatizzato dovrebbe fornire un ID di conferma di cui è necessario prendere nota.
  • Infine, nella casella nella finestra, digita l'ID di conferma e fai clic sul pulsante Attiva. Questo dovrebbe farlo.

Opzione 4: se ritieni che il problema sia causato da alcune modifiche hardware, puoi provare a utilizzare lo strumento di risoluzione dei problemi di attivazione.

Ci sono momenti in cui gli utenti hanno già le chiavi di licenza e sono stati in grado di attivare Windows. Tuttavia, non dura a lungo e funziona solo per un po' e improvvisamente genera un errore di attivazione come questo. Per utilizzare lo strumento di risoluzione dei problemi di attivazione di Windows, vai su Impostazioni e su Attivazione, quindi esegui lo strumento di risoluzione dei problemi da lì. Se hai apportato alcune modifiche al tuo hardware, devi fare clic sull'opzione "Ho cambiato hardware di recente su questo dispositivo" per ulteriori suggerimenti.
Continua a leggere...
Una guida rapida per la risoluzione dell'errore 1713

Errore 1713 - Che cos'è?

Se utilizzi programmi sviluppati da Microsoft, potresti riscontrare questo codice di errore sul tuo PC. Indica i limiti di programmazione. Questo errore, l'errore 1713, potrebbe apparire durante l'installazione di Microsoft Office Suite 2007 o 2010. Il messaggio di errore viene visualizzato nel formato indicato di seguito:
“Errore 1713: Microsoft Office ha riscontrato un problema e deve essere chiuso. Ci scusiamo per l'inconveniente."
I sintomi più comuni dell'errore 1713 includono arresti anomali del sistema, blocco del sistema e talvolta è possibile che Windows funzioni lentamente.

Soluzione

Immagine della scatola di restauroCause di errore

L'errore 1713 può essere attivato per diversi motivi. Tuttavia, le cause più comuni di questo errore comprendono:
  • Software Microsoft Office corrotto
  • Registro di Windows danneggiato
  • Malware
  • File correlati di Microsoft Office eliminati

Ulteriori informazioni e riparazione manuale

Indipendentemente dalla causa di questo errore, è consigliabile risolverlo immediatamente senza ritardi. Questo errore può rappresentare una seria minaccia per il tuo PC che non viene riparato tempestivamente e causa anche molti disagi che ti impediscono di utilizzare i programmi software Microsoft. Ecco alcuni dei migliori e facili metodi fai-da-te che puoi provare a risolvere questo problema. Per aggirare questi metodi non devi essere un mago tecnico o un programmatore di computer. Iniziamo:

Metodo 1: utilizzare Ripristino configurazione di sistema per annullare le modifiche apportate di recente

Durante l'eliminazione del programma, potresti aver eliminato accidentalmente file relativi a Microsoft a causa dei quali potresti riscontrare l'errore 1713 sul tuo PC. In tal caso, il modo migliore per risolvere è annullare le recenti modifiche al sistema. Per fare questo, usa Utilità Ripristino configurazione di sistema di Windows. Questo è integrato in Windows. Per accedere all'utilità Ripristino configurazione di sistema, premi semplicemente start e digita Ripristino configurazione di sistema nella casella di ricerca e premi invio. Ora segui i passaggi della procedura guidata per scegliere un punto di ripristino. Dopo aver selezionato, riavvia il PC per attivare le modifiche.

Metodo 2: aggiornamento dei driver

Una delle molte cause dell'errore 1713 è l'errore hardware. L'errore hardware indica problemi del driver. Per risolvere il problema, è consigliabile eliminare i driver obsoleti e aggiornare le nuove versioni sul PC.

Metodo 3 - Scansione malware

Il malware può anche innescare tali codici di errore sul sistema e danneggiare file importanti. Pertanto rimuovere immediatamente il malware dal PC da eseguire un antivirus. L'antivirus rileverà ed eliminerà tutti i programmi dannosi in pochissimo tempo.

Metodo 4: riparare il registro

Voci danneggiate, file spazzatura e chiavi di registro non valide danneggiano il registro generando così codici di errore. Per risolvere devi prima pulire il registro e ripararlo. Per questo scarica Restoro. È un PC Fixer distribuito con un pulitore di registro. Il pulitore del registro rimuove tutte le voci errate memorizzate nel registro, lo pulisce e ripara i file danneggiati in pochi clic. Clicca qui per scaricare Resto.
Continua a leggere...
Correggi il codice di errore di installazione di Windows 0x80070006
L'installazione di Windows 10 è un po' complicata, motivo per cui è raro riscontrare errori lungo il percorso. Uno di questi errori che puoi riscontrare durante l'esecuzione del programma di installazione di Windows è il codice di errore 0x80070006. Se stai cercando di correggere questo errore, sei nel posto giusto poiché questo post ti guiderà su come farlo. Quando ottieni il codice di errore 0x80070006, vedrai il seguente messaggio di errore:
“Windows non può installare i file richiesti. Problemi di rete potrebbero impedire a Windows di accedere al file. Assicurarsi che il computer sia collegato alla rete e riavviare l'installazione. Codice errore: 0x80070006. ”
Come indicato nel messaggio di errore, questo tipo di errore nell'installazione di Windows è dovuto a una connessione di rete instabile o inaffidabile. Tali problemi possono essere attivati ​​anche dall'hardware di rete che include gli adattatori di rete e i router di rete. Per correggere questo errore, è necessario controllare la connessione Internet e il router o eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di rete integrato. Puoi anche provare a utilizzare una porta USB diversa o ricreare un'unità USB avviabile e ottenere un nuovo file immagine di Windows.

Opzione 1: prova a controllare la connessione Internet e il router

Come accennato, questo errore di installazione di Windows 10 potrebbe essere dovuto a una connessione Internet instabile. Per risolverlo, la prima cosa che devi fare è controllare lo stato della tua connessione Internet e vedere se è stabile e ha abbastanza velocità per eseguire l'installazione. Se è lento, non c'è da meravigliarsi che il processo di installazione non sia riuscito. Per risolvere questo problema, puoi provare a riavviare il router dal suo pannello di amministrazione oppure puoi semplicemente spegnerlo manualmente e riaccenderlo dopo un paio di secondi. Inoltre, devi anche verificare se è collegato correttamente.

Opzione 2: provare a eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi della scheda di rete

La prossima cosa che puoi fare è eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi dell'adattatore di rete. Questo strumento di risoluzione dei problemi integrato può aiutare a risolvere eventuali problemi di rete. Può ripristinare gli adattatori, rimuovere le impostazioni memorizzate nella cache e molte altre. Per eseguirlo, attenersi alla seguente procedura:
  • Vai su Impostazioni> Aggiornamento e sicurezza e da lì seleziona Risoluzione dei problemi.
  • Quindi, scorrere verso il basso e selezionare l'opzione "Adattatore di rete" dal riquadro destro.
  • Quindi fare clic sul pulsante Esegui risoluzione dei problemi ".
  • Successivamente, il computer verificherà la presenza di eventuali errori e individuerà la causa principale del problema, se possibile.

Opzione 3: prova a utilizzare una porta USB diversa

Potresti voler verificare l'integrità della porta USB a cui è collegato il dispositivo se stai utilizzando un dispositivo di archiviazione USB avviabile per eseguire l'installazione per Windows 10. Tutto ciò che devi fare è cambiare la porta USB o provare a utilizzare un altro dispositivo USB avviabile e vedere se risolve il problema.

Opzione 4: prova a ricreare l'USB di installazione di Windows 10

Ricreare l'installazione di Windows 10 USB potrebbe aiutare a risolvere il problema. È possibile utilizzare un'unità USB per farlo, ma assicurarsi che abbia una grande velocità di lettura / scrittura. Seguire i passaggi seguenti per ricreare l'installazione USB di Windows 10 "
  • Fare clic su questo collegamento e quindi fai clic sul pulsante Scarica strumento ora.
  • Quindi, fai clic sull'opzione "Utilizza lo strumento per creare supporti di installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) ..." e segui le istruzioni visualizzate sullo schermo.
  • Ora seleziona l'opzione del file ISO al passaggio 5.
  • Successivamente, ora dovresti avere un file ISO.
  • Successivamente, vai alla posizione in cui hai scaricato il file ISO.
  • Quindi fare clic con il pulsante destro del mouse sul file ISO di Windows 10 e selezionare l'opzione Apri con, quindi selezionare Esplora file.
  • Ora fai clic su "setup.exe" e segui le istruzioni successive che appaiono sullo schermo. Quando richiesto, è necessario selezionare l'opzione Nothing (installazione pulita) o Mantieni solo i file personali. Tieni presente che non è necessario selezionare l'opzione "Mantieni file personali, app e Windows poiché non funziona davvero.

Opzione 5: prova a ottenere un nuovo file immagine di Windows

Se nessuna delle quattro opzioni fornite sopra ha funzionato, potresti voler ottenere un'immagine di installazione più recente utilizzando lo strumento di creazione di Windows Media. Successivamente, crea l'unità USB avviabile e, una volta completata, prova a eseguire nuovamente l'installazione di Windows 10.
Continua a leggere...
Correggi il codice di errore di Windows 0x80070017
Se hai riscontrato improvvisamente un codice di errore di Windows 0x80070017 durante un aggiornamento, un'installazione o un ripristino del sistema, probabilmente è dovuto ad alcuni file di sistema mancanti o danneggiati. Questo tipo di codice di errore può verificarsi durante un aggiornamento, un'installazione o un ripristino del sistema e l'unico modo per risolverlo è scaricare nuovamente il file ed eseguire nuovamente l'installazione dall'alto. Prima di iniziare a risolvere il problema, devi prima creare un punto di ripristino del sistema. Dopo aver creato un punto di ripristino del sistema, puoi seguire le opzioni di risoluzione dei problemi descritte di seguito per correggere il codice di errore di Windows 0x80070017. Devi solo seguire l'opzione di risoluzione dei problemi che si applica alla tua situazione e se hai ricevuto l'errore durante un aggiornamento, un'installazione o durante il Ripristino configurazione di sistema. Indipendentemente dal fatto che tu abbia ricevuto l'errore 0x80070017 durante l'aggiornamento di Windows 10 o l'installazione o durante un ripristino del sistema, la prima cosa che devi fare è eseguire Controllo file di sistema. Come sottolineato all'inizio, il codice di errore di Windows 0x80070017 potrebbe essere causato da file di sistema danneggiati o mancanti, quindi la prima cosa che puoi provare è eseguire la scansione del Controllo file di sistema.
  • Tocca Win + R per avviare Esegui.
  • Digitare cmd nel campo e tocca Invio.
  • Dopo aver aperto il prompt dei comandi, digitare sfc / scannow e premi Invio.
Il comando avvierà una scansione del sistema che richiederà alcuni whiles prima che finisca. Al termine, è possibile ottenere i seguenti risultati:
  1. Protezione risorse di Windows non ha riscontrato alcuna violazione di integrità.
  2. Protezione delle risorse di Windows ha trovato file corrotti e li ha riparati con successo.
  3. Protezione risorse di Windows ha trovato file corrotti ma non è stato in grado di risolverne alcuni.
Se hai riscontrato il codice di errore di Windows 0x80070017 durante un aggiornare, quindi ecco alcune opzioni che devi provare:

Opzione 1 – Elimina i file/contenuti nella cartella SoftwareDistribution

La cartella Software Distribution nel sistema operativo Windows è una cartella che si trova nella directory di Windows e viene utilizzata per archiviare temporaneamente i file che potrebbero essere necessari per installare Windows Update sul PC. Pertanto, è richiesto da Windows Update e gestito da WUAgent. Molti utenti hanno provato a eliminare i file in questa cartella per risolvere il problema e finora ha funzionato. Come loro, puoi provare a svuotare la cache di Windows Update semplicemente eliminando il contenuto della cartella denominata "SoftwareDistribution" poiché Windows apparentemente non può cancellare e scaricare nuovamente i contenuti dell'aggiornamento una volta danneggiati. Pertanto, l'eliminazione del contenuto di questa cartella farà scaricare nuovamente il contenuto da Windows, risolvendo il problema. Per fare ciò, seguire i passaggi seguenti.
  • Apri il menu WinX.
  • Da lì, apri il prompt dei comandi come amministratore.
  • Quindi digitare il comando seguente: non dimenticare di premere Invio subito dopo aver digitato ognuno di essi.
net stop wuauserv bit di stop netto
  • Dopo aver immesso questi comandi, interromperà il servizio Windows Update e il servizio di trasferimento intelligente in background.
  • Quindi, vai alla cartella C:/Windows/SoftwareDistribution ed elimina tutte le cartelle e i file toccando i tasti Ctrl + A per selezionarli tutti e quindi fai clic su Elimina. Tieni presente che se i file sono in uso, non potrai eliminarli.
  • Una volta eliminati tutti i contenuti nella cartella Software Distribution, riavviare il PC, quindi tornare al prompt dei comandi e immettere nuovamente i seguenti comandi.
net start wuauserv bit di inizio rete
Poiché la cartella è già stata svuotata, verrà popolata nuovamente nel momento in cui riavvii il computer e apri Windows Update.

Opzione 2: eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update

L'esecuzione dello strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update integrato potrebbe anche aiutarti a risolvere il codice di errore di Windows Update 0x80070017. Per eseguirlo, vai su Impostazioni e quindi seleziona Risoluzione dei problemi dalle opzioni. Da lì, fai clic su Windows Update, quindi fai clic sul pulsante "Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi". Dopodiché, segui le successive istruzioni sullo schermo e dovresti essere a posto. D'altra parte, se hai ricevuto il codice di errore 0x80070017 durante a installazione di Windows 10, allora è a causa di supporti difettosi o corruzione in ISO. Ecco alcuni passaggi per la risoluzione dei problemi per questo tipo di situazione:

Opzione a: prova a creare nuovamente il supporto ISO di Windows 10

In questa opzione, dovrai creare un supporto di avvio di Windows 10 e utilizzarlo per installare l'ultima versione di Windows 10. La maggior parte degli utenti ha segnalato che questa opzione funziona e il motivo per cui ha qualcosa a che fare con il client di Windows Update poiché gli aggiornamenti di Windows scaricati dal normale client di Windows Update sembrano creare problemi come l'errore 0x80070017. Tuttavia, problemi come questo non si verificano quando gli stessi aggiornamenti di Windows vengono scaricati e installati tramite un file ISO. Tieni presente che quando utilizzi un file ISO di Windows, ti verrà chiesto di scegliere cosa vuoi fare con le impostazioni e le app precedenti. Molti utenti hanno optato per l'opzione "Non mantenere le vecchie impostazioni di Windows" che ha risolto il problema. Quindi, se vuoi mantenere le impostazioni precedenti, devi prima provare ad aggiornare Windows mantenendo le vecchie impostazioni. Tuttavia, se non funziona, devi provare a installare l'ultima versione di Windows senza mantenere le impostazioni precedenti.
  • Fare clic su questo collegamento e quindi fai clic sul pulsante Scarica strumento ora.
  • Quindi, fai clic sull'opzione "Utilizza lo strumento per creare supporti di installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) ..." e segui le istruzioni visualizzate sullo schermo.
  • Ora seleziona l'opzione del file ISO al passaggio 5.
  • Successivamente, ora dovresti avere un file ISO.
  • Successivamente, vai alla posizione in cui hai scaricato il file ISO.
  • Quindi fare clic con il pulsante destro del mouse sul file ISO di Windows 10 e selezionare l'opzione Apri con, quindi selezionare Esplora file.
  • Ora fai clic su "setup.exe" e segui le istruzioni successive che appaiono sullo schermo. Quando richiesto, è necessario selezionare l'opzione Nothing (installazione pulita) o Mantieni solo i file personali. Tieni presente che non è necessario selezionare l'opzione "Mantieni file personali, app e Windows poiché non funziona davvero.

Opzione b: esegui lo strumento di risoluzione dei problemi online di Microsoft

L'esecuzione dello strumento di risoluzione dei problemi online di Microsoft potrebbe anche aiutarti a correggere l'errore di aggiornamento di Windows 0x80070017. Questo strumento di risoluzione dei problemi online è noto per aiutare a correggere gli errori di Windows Update, esegue la scansione del computer alla ricerca di problemi che potrebbero causare il problema e quindi li risolve automaticamente. Se hai ricevuto l'errore durante ripristino configurazione di sistema quindi questo significa che i file che vengono copiati dal disco non stanno raggiungendo il disco rigido. Per risolverlo, ecco cosa puoi fare:

Opzione 1 – Esegui Ripristino configurazione di sistema in modalità provvisoria

Potresti voler eseguire Ripristino configurazione di sistema in modalità provvisoria e vedere se funziona. Basta riavviare il PC in modalità provvisoria ed eseguire Ripristino configurazione di sistema.

Opzione 2 – Ripristina repository

  • Avvia il PC in modalità provvisoria.
  • Quindi aprire il prompt dei comandi come amministratore.
  • Quindi, digita il "net stop winmgmt"Comando e premi Invio per interrompere il servizio di strumentazione di gestione di Windows.
  • Successivamente, vai su C:/Windows/System32/wbem. Da lì, rinomina la cartella del repository in "repository-old".
  • Riavvia il tuo computer.
  • Dopo il riavvio del computer, apri di nuovo il prompt dei comandi come amministratore, quindi digita "net stop winmgmt"Comando e premi Invio.
  • Quindi, digita il "winmgmt / resetRepository"E premi Invio per ripristinare il repository.
  • Riavvia il PC e controlla se Ripristino configurazione di sistema ora funziona.

Opzione 3: prova a ripristinare Windows 10

Per correggere l'errore 0x80070017, puoi provare a ripristinare Windows 10. In questo modo non eliminerai alcun file nel tuo sistema - invece di cancellare tutti i tuoi file multimediali e documenti, ripristina solo tutte le impostazioni e i file di sistema. Basta andare su Impostazioni> Ripristino. Da lì fai clic sul pulsante Inizia nella sezione Ripristina questo PC.
Continua a leggere...
Guida alla rimozione di Easy PrivateSearchPlus

PrivateSearchPlus è un'estensione del browser che reindirizza tutte le tue ricerche tramite yonto. In questo modo l'estensione afferma che stai navigando in privato.

Dall'autore: eseguire ricerche sul Web senza tenere traccia della cronologia delle ricerche o di qualsiasi informazione di identificazione personale L'accesso rapido ai siti Web più popolari con le icone che scorrono da questa home page è facile, veloce e accessibile.. Ricerca Google, Yahoo, Aol, Facebook, Amazon, eBay e altro da tutto il mondo senza login Tuttavia, PrivateSearchPlus monitora la tua attività di navigazione, i siti Web visitati, i collegamenti su cui fai clic e memorizza le informazioni personali che vengono successivamente inviate agli annunci del server. Questa estensione cambia il tuo motore di ricerca predefinito in Yonto, visualizza ulteriori annunci indesiderati, può visualizzare annunci pop-up e dirotta la tua home page. Diversi scanner antivirus hanno classificato questa estensione come dirottatore del browser e pertanto non è consigliabile mantenerla sul computer.

Informazioni sui browser hijacker

Il dirottamento del browser è in realtà un tipo di programma indesiderato, comunemente un componente aggiuntivo o un'estensione del browser Web, che causa modifiche alle impostazioni del browser Web. Ci sono diversi motivi per cui potresti avere un dirottamento del browser; ma commerciale, marketing e pubblicità sono gli scopi principali della loro creazione. In generale, i dirottatori vengono creati a vantaggio degli hacker di Internet, spesso attraverso la generazione di entrate da clic forzati sugli annunci e visite al sito. Tuttavia, non è così innocente. La tua sicurezza sul web è compromessa ed è anche molto irritante. I dirottatori del browser potrebbero anche consentire ad altri programmi dannosi a tua insaputa di danneggiare ulteriormente il tuo computer.

Come sapere se il tuo browser è stato dirottato

Quando il tuo browser web viene dirottato, potrebbe accadere quanto segue: la home page del tuo browser è improvvisamente diversa; vedi nuovi preferiti indesiderati o segnalibri aggiunti, di solito diretti a siti Web pieni di pubblicità o pornografici; le impostazioni del browser predefinito sono state modificate e/o il motore di ricerca predefinito è stato alterato; vedi nuove barre degli strumenti aggiunte indesiderate; noti numerosi annunci visualizzati sul tuo browser web o sullo schermo; le pagine web si caricano lentamente ea volte incomplete; Incapacità di navigare in determinati siti, in particolare antivirus e anche altri siti Web di software di sicurezza.

Quindi, come fa un browser hijacker a infettare un computer?

I dirottatori del browser potrebbero utilizzare download drive-by o siti Web di condivisione di file o un allegato di posta elettronica per raggiungere un computer di destinazione. Potrebbero anche provenire da applicazioni aggiuntive, denominate anche oggetti browser helper (BHO), estensioni del browser Web o barre degli strumenti. Altre volte potresti aver involontariamente accettato un browser hijacker come parte di un pacchetto di programmi software (di solito freeware o shareware). Alcuni dei dirottatori più noti sono EasySearchPlus, Babylon Toolbar, Conduit Search, OneWebSearch, Sweet Page e CoolWebSearch. La presenza di qualsiasi malware dirottatore del browser sul tuo sistema potrebbe ridurre drasticamente l'esperienza di navigazione sul Web, monitorare le tue attività su Internet che portano a gravi problemi di privacy, produrre problemi di stabilità del sistema e, infine, causare un rallentamento del PC o uno stato quasi inutilizzabile.

Malware dirottatore del browser - Rimozione

Alcuni dirottamenti del browser potrebbero essere fermati abbastanza facilmente trovando ed eliminando il programma malware corrispondente dal pannello di controllo. Purtroppo, molti dei programmi software utilizzati per dirottare un browser Internet sono creati intenzionalmente per essere difficili da rilevare o rimuovere. Gli utenti di PC inesperti non dovrebbero mai provare la forma manuale dei metodi di rimozione, poiché richiede una conoscenza approfondita del computer per eseguire riparazioni sul registro del computer e sul file HOSTS.

Cosa fare se il virus ti impedisce di scaricare o installare qualcosa?

I malware possono causare tutti i tipi di danni una volta che invadono il tuo PC, dal furto dei tuoi dati personali alla cancellazione dei file di dati sul tuo computer. Alcuni tipi di malware alterano le impostazioni del browser Internet aggiungendo un server proxy o modificano le impostazioni di configurazione DNS del computer. In questi casi, non sarai in grado di visitare alcuni o tutti i siti Web e quindi non potrai scaricare o installare il software di sicurezza necessario per sbarazzarti del virus informatico. Quindi cosa fare se il malware ti impedisce di scaricare o installare Safebytes Anti-Malware? Ci sono alcune opzioni che puoi provare a aggirare con questo particolare problema.

Installa in modalità provvisoria con rete

Se il malware è impostato per il caricamento all'avvio di Windows, l'avvio in modalità provvisoria dovrebbe evitarlo. Poiché solo le applicazioni e i servizi minimi si avviano in "Modalità provvisoria", raramente ci sono motivi per cui si verificano problemi. Dovrai eseguire le seguenti operazioni per eliminare il malware in modalità provvisoria. 1) Premi ripetutamente il tasto F8 non appena il tuo PC si avvia, prima che appaia il grande logo di Windows. Ciò evocherà il menu Opzioni di avvio avanzate. 2) Utilizzare i tasti di direzione per selezionare Modalità provvisoria con rete e premere INVIO. 3) Una volta caricata questa modalità, dovresti avere Internet. Ora, utilizza il tuo browser Web per scaricare e installare Safebytes. 4) Dopo l'installazione, esegui una scansione completa e lascia che il programma software si liberi delle minacce che rileva.

Ottenere il programma antivirus utilizzando un browser Web alternativo

I virus basati sul Web potrebbero essere specifici dell'ambiente, mirare a un browser specifico o attaccare versioni particolari del browser. Il modo migliore per superare questo problema è scegliere un browser noto per le sue misure di sicurezza. Firefox contiene Phishing e Malware Protection per aiutarti a rimanere al sicuro online.

Crea un antivirus USB portatile per eliminare il malware

Un altro metodo è scaricare e trasferire un'applicazione antivirus da un computer pulito per eseguire una scansione sul computer interessato. Seguire questi passaggi per utilizzare un'unità flash per riparare il computer danneggiato. 1) Scarica Safebytes Anti-Malware o Microsoft Windows Defender Offline su un computer pulito. 2) Collegare la chiavetta USB al computer non infetto. 3) Fare doppio clic sul file scaricato per aprire la procedura guidata di installazione. 4) Scegli una chiavetta come luogo in cui la procedura guidata ti chiede dove desideri installare il software. Fai come indicato sullo schermo per completare il processo di installazione. 5) Ora collega la pen drive al sistema infetto. 6) Fare doppio clic sul file EXE del programma antimalware nella chiavetta USB. 7) Premere il pulsante "Scansione" per eseguire una scansione completa del computer e rimuovere automaticamente il malware.

Uno sguardo al miglior programma anti-malware

Per proteggere il tuo computer da varie minacce basate su Internet, è molto importante installare un programma anti-malware sul tuo computer. Tuttavia, con così tante aziende anti-malware sul mercato, al giorno d'oggi è difficile decidere quale acquistare per il tuo personal computer. Alcuni sono molto buoni, alcuni sono di tipo ok, mentre alcuni sono solo falsi programmi anti-malware che possono rovinare il tuo PC da soli! Devi scegliere un prodotto che abbia una buona reputazione e rilevi non solo i virus informatici ma anche altri tipi di malware. Pur considerando le applicazioni affidabili, Safebytes Anti-Malware è sicuramente quello fortemente raccomandato. SafeBytes è un'applicazione anti-spyware in tempo reale altamente efficace, creata per aiutare i normali utenti di computer a salvaguardare i propri computer da minacce Internet dannose. Con la sua tecnologia all'avanguardia, questo software ti consentirà di sbarazzarti di diversi tipi di malware come virus informatici, PUP, trojan, worm, adware, ransomware e browser hijacker. SafeBytes anti-malware porta la protezione del computer a un livello completamente nuovo con le sue funzionalità avanzate. Alcuni di essi sono riportati come di seguito: Protezione in tempo reale: SafeBytes fornisce una protezione live completamente a mani libere che è impostata per controllare, prevenire ed eliminare tutte le minacce informatiche al primo incontro. Monitorerà continuamente il tuo computer per l'attività degli hacker e offre anche agli utenti una protezione firewall avanzata. Protezione antimalware: Safebytes si basa sul miglior motore antivirus del settore. Questi motori possono rilevare ed eliminare le minacce anche durante le fasi iniziali di un'epidemia di malware. Sicurezza Web: SafeBytes controlla i collegamenti presenti su una pagina Web per possibili minacce e ti informa se il sito Web è sicuro da visualizzare o meno, attraverso il suo esclusivo sistema di valutazione della sicurezza. Abilità "Scansione veloce": Safebytes Anti-Malware, utilizzando il suo motore di scansione avanzato, offre una scansione estremamente veloce che può colpire prontamente qualsiasi minaccia online attiva. Leggero: SafeBytes è una soluzione antivirus e antimalware leggera e facile da usare. Poiché utilizza risorse del computer molto basse, questo strumento lascia la potenza del computer esattamente dove appartiene: in realtà con te. Assistenza di esperti dal vivo 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX: Per qualsiasi domanda tecnica o supporto sui prodotti, puoi ricevere assistenza professionale 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX, tramite chat ed e-mail.

Dettagli tecnici e rimozione manuale (utenti avanzati)

Se si desidera rimuovere manualmente PrivateSearchPlus senza l'utilizzo di uno strumento automatizzato, è possibile farlo rimuovendo il programma dal menu Installazione applicazioni di Windows o, in caso di estensioni del browser, andando nella sezione AddOn/Gestione estensioni del browser e rimuoverlo. Probabilmente vorrai anche ripristinare il tuo browser. Per garantire la rimozione completa, controllare manualmente il disco rigido e il registro per quanto segue e rimuovere o ripristinare i valori di conseguenza. Tieni presente che questo è solo per utenti esperti e potrebbe essere difficile, con la rimozione errata dei file che causa ulteriori errori del PC. Inoltre, alcuni malware sono in grado di replicare o impedirne l'eliminazione. Si consiglia di farlo in modalità provvisoria.

I seguenti file, cartelle e voci di registro vengono creati o modificati da PrivateSearchPlus

Registro di sistema: HKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREsupWPM HKEY_LOCAL_MACHINESYSTEMCurrentControlSetServicesWpm HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoftInternet ExplorerMain Default_Page_URL HKEY_LOCAL_MachineSoftwareClasses[PUP.Private Search Plus] HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoftWindowsCurrentVersionUninstall[PUP.Private Search Plus]
Continua a leggere...
1 2 3 ... 167
Logo
Copyright © 2022, ErrorTools. Tutti i diritti riservati
Marchi: i loghi di Microsoft Windows sono marchi registrati di Microsoft. Disclaimer: ErrorTools.com non è affiliato con Microsoft, né rivendica un'affiliazione diretta.
Le informazioni in questa pagina sono fornite a solo scopo informativo.
DMCA.com Stato di protezione