Logo
en English

Spegni il PC correttamente

Quindi, hai finito con il lavoro, il gioco, il film, la musica, la posta elettronica o qualsiasi altra cosa sul tuo PC, guardi l'orologio, è tardi, decidi di andare a dormire o fuori, fai clic sul pulsante di accensione e scegli lo spegnimento . Ora quando un PC viene spento ti senti bene e vai con la tua attività, ma la prossima volta che lo accendi ottieni lo stesso errore come se il computer non si spegnesse mai davvero. Ti chiedi perché e riavvialo, nel caso in cui l'errore improvviso sia scomparso.

Se ti è successo qualcosa di simile o hai avuto la sensazione che dopo lo spegnimento il tuo computer non avesse proprio voglia di spegnerlo, non cercare un aiuto professionale, per te va tutto bene perché quando fai clic su Spegni, il tuo computer non si accende chiudere davvero!

La verità è che Microsoft ha cambiato il modo in cui funziona lo spegnimento e il modo in cui il riavvio funziona in Windows con un aggiornamento ma non ha detto pubblicamente nulla al riguardo, quindi alcuni utenti potrebbero provare questa sensazione di non spegnimento e potrebbero persino pensare che ci sia qualcosa di sbagliato nel proprio PC .

Perché questo cambiamento?

Alcuni anni fa il pulsante di spegnimento e l'opzione in Windows stavano davvero spegnendo il sistema operativo, ma le cose sono cambiate quando Microsoft ha voluto aumentare la velocità di avvio. Ora, quando è stata presa quella decisione, l'opzione di spegnimento è stata modificata. Allora, cosa è stato cambiato? Bene, per aumentare il tempo di avvio di Windows, l'arresto ora spegnerà i componenti del PC e sembrerà che tutto sia effettivamente spento, ma il kernel di Windows verrà effettivamente salvato su un disco rigido con tutte le impostazioni e si riattiverà una volta che il PC è stato riacceso. Ciò comporterà che tutti gli errori e le altre cose siano ancora presenti come erano una volta che il sistema è stato istruito per essere spento.

Il riavvio del PC cancellerà ora il kernel e il file dal disco rigido e otterrai un avvio del sistema pulito senza problemi legati al kernel stesso.

Soluzione

Ora che sappiamo perché e quale modifica è stata apportata alla domanda logica di Windows, possiamo spegnere il PC correttamente? Fortunatamente per noi, la risposta è sì e non avremo bisogno di alcuna applicazione esterna per farlo, possiamo ancora farlo all'interno di Windows stesso ed è abbastanza semplice e veloce.

Riportando il vecchio spegnimento

Per ripristinare la vecchia funzionalità di spegnimento del tuo PC, segui le istruzioni, ma tieni presente che in questo modo il tuo PC si avvierà un po' più lentamente poiché dovrà caricare il kernel da zero ogni volta che il computer viene acceso.

La prima cosa è andare alle impostazioni e andare su Sistema

Impostazioni di sistema

Quindi, una volta che sei all'interno del sistema, vai su alimentazione e sospensione e fai clic su di esso per selezionarlo. Dopo averlo selezionato fino in fondo a destra e fare clic su impostazioni di alimentazione aggiuntive.

opzioni di alimentazione e sonno

Quando fai clic su Impostazioni di alimentazione avanzate, dovresti essere indirizzato alle opzioni di alimentazione del pannello di controllo. All'interno di questo pannello, fai clic sul collegamento in alto a sinistra dove dice Scegli cosa fa il pulsante di accensione.

opzioni di alimentazione nel pannello di controllo

All'interno delle opzioni, dovrai deselezionare la casella accanto ad Attiva avvio rapido (consigliato), questa opzione è stata attivata dall'aggiornamento di Windows e probabilmente senza avvisarti. Opzione significa esattamente ciò che è stato descritto, salverà lo stato del kernel sul disco rigido per tempi di avvio più rapidi ma purtroppo può causare alcuni problemi poiché non verrà mai ricaricato da 0.

Se non riesci a deselezionare la casella, fai clic sul testo accanto all'icona dello scudo che dice: Modifica le impostazioni attualmente non disponibili (dovrai essere loggato come amministratore).

opzioni di spegnimento per i pulsanti di alimentazione

Conclusione

Anche se la disattivazione dell'avvio rapido e lo spegnimento completo del PC prolungheranno sicuramente il tempo di avvio, credo ancora che sia la scelta giusta poiché a volte un sacco di disordine e cose cattive si accumulano nel tempo all'interno del sistema operativo e possono causare una vasta gamma di problemi a lungo termine. Quindi stai al sicuro e spegni quel PC come una volta.

Se ti piace imparare e saperne di più sui vari errori di Windows e su come ripararli, vai al nostro vasto archivio o usa la ricerca per trovare articoli che ti spiegheranno e ti aiuteranno a risolvere il tuo problema.
Tuttavia, se preferisci fare le cose velocemente e con l'automazione, ti proponiamo di utilizzare una soluzione automatizzata per i tuoi problemi. Le applicazioni che stiamo consigliando sono RESTAURO & DRIVERFIX.
RESTAURO è una soluzione con un clic che si prenderà cura dell'intero sistema. Questo programma è uno strumento utile che potrebbe riparare i registri danneggiati e ottimizzare le prestazioni complessive del tuo PC. A parte questo, pulisce anche il tuo computer da eventuali file spazzatura o danneggiati che ti aiutano a eliminare tutti i file indesiderati dal tuo sistema.
DRIVERFIX è la soluzione definitiva per tutte le esigenze del tuo autista. Automatizza completamente il processo di aggiornamento dei driver e l'assenza di driver danneggiati e corrotti. Con le sue scansioni velocissime e l'enorme libreria, è solo una soluzione con un clic per tutte le esigenze dei driver per PC Windows.
Visita il nostro RESTAURO or DRIVERFIX Scarica le pagine per informarti su tutti i vantaggi di questo software e ottenerne una copia di prova gratuita.
schermata dell'applicazione restoro

RESTAURO

Soluzione di riparazione PC automatizzata con un clic
scatola di restauro
Con RESTORO puoi facilmente
Sostituisci i file danneggiati
Ripristina le prestazioni
Spazio libero su disco
Rimuovi malware
Protegge il browser WEB
Rimuovi virus
Interrompi il blocco del PC
DOWNLOAD
RESTORO è compatibile con tutte le versioni di Microsoft Windows incluso Windows 11

DRIVERFIX

Soluzione di driver per PC automatizzata con un clic
scatola driverfix
Con DRIVERFIX puoi facilmente
Tieni aggiornati i driver
Rimuovere i driver difettosi
Risolvi i problemi del driver
Velocizza il PC
Ottimizza PC
DOWNLOAD
DRIVERFIX è compatibile con tutte le versioni di Microsoft Windows incluso Windows 11

Condividi questo articolo:

Ti potrebbe piacere anche

Una soluzione semplice per l'errore 2032

Che cos'è l'errore 2032?

L'errore 2032 è un errore del flusso di Windows. L'errore viene generato durante l'esecuzione di applicazioni come Flash. Indica che l'applicazione non è in grado di richiedere annunci dal server.

Cause di errore

L'errore 2032 viene attivato a causa di molteplici motivi, tra cui:
  • L'URL non può essere localizzato o è bloccato
  • Il servizio HTTP non è stato trovato
  • Impostazioni proxy errate
  • Gestione automatica dei cookie
  • Flash Player corrotto
  • Infezione virale
  • Problemi di registro

Ulteriori informazioni e riparazione manuale

Ecco alcuni metodi semplici e ottimali per risolvere l'errore 2032 sul tuo sistema:

Correggi le impostazioni proxy

Per fare ciò, per prima cosa, vai al menu di avvio e premi ESEGUI, digita regedit nella casella ESEGUI e premere Invio. Ora dal pannello di sinistra del percorso del registro apri: HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoftWindowsCurrentVersionImpostazioni Internet. Ora fai doppio clic sulla stringa proxyenable e sostituisci il suo valore con 0. Successivamente, fai clic con il pulsante destro del mouse sul server proxy e seleziona l'opzione di eliminazione. Quindi esci da Regedit e riavvia il PC per attivare le modifiche.

Verifica l'URL

A volte l'errore 2032 può essere generato a causa di un URL errato o errato nella proprietà URL del servizio HTTP. Quindi, verifica il tuo URL e cerca errori di battitura. Specificando l'URL corretto è possibile correggere immediatamente l'errore.

Controlla la gestione dei cookie

Anche la gestione automatica dei cookie può attivare questo codice di errore. Pertanto, per risolvere l'errore, è consigliabile disabilitare la gestione automatica dei cookie. Questo può essere fatto avviando il tuo browser web. Vai su strumenti e quindi premi sulla scheda privacy. Ora fai clic sulla scheda avanzata dalle impostazioni e deseleziona sovrascrivi la gestione automatica dei cookie. Per confermare le modifiche premere OK.

Disinstallare e quindi reinstallare Flash Player

È possibile che Flash Player sia danneggiato. Pertanto, un altro modo per correggere l'errore 2032 è disinstallare Flash Player e quindi reinstallarlo sul tuo sistema.

Cerca virus

I programmi di solito vengono danneggiati a causa di due motivi, virus o problemi di registro. Pertanto, per rimuovere virus sul tuo PC, scaricare ed eseguire un programma antivirus.

Pulisci e ripristina il registro

Inoltre, pulisci il registro.
Continua a leggere...
Task Manager è vuoto e non mostra i processi
Se Task Manager è vuoto o non mostra i processi sul tuo computer Windows 10, ecco alcune cose che puoi fare per risolvere questo problema. Questo tipo di problema può verificarsi a causa di un danneggiamento del file di sistema o di qualche infezione da malware nel sistema. Ecco alcuni suggerimenti che puoi provare a risolvere il problema con Task Manager sul tuo PC Windows 10.

Opzione 1: prova a riavviare il computer

Il modo più comune e il più delle volte efficace per risolvere questo tipo di problema è semplicemente riavviare il computer. Pertanto, devi riavviare il computer e vedere se aiuta a risolvere il problema di Task Manager o meno. In caso contrario, puoi provare le seguenti opzioni fornite di seguito.

Opzione 2 – Esegui lo strumento DISM

Se la prima opzione non ha funzionato, eseguire lo strumento di gestione delle immagini e della gestione della distribuzione può aiutarti a risolvere il problema con Task Manager in quanto ripristinerà l'immagine di sistema di Windows e l'archivio componenti di Windows in Windows 10.
  • Dopo aver effettuato l'accesso alle opzioni di avvio avanzate, selezionare Prompt dei comandi utilizzando i tasti freccia sulla tastiera.
  • Quindi, digitare questo comando: DISM / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth
  • Non chiudere la finestra se il processo impiega un po 'di tempo poiché probabilmente ci vorranno alcuni minuti per terminare.

Opzione 3: assicurati che le colonne di visualizzazione siano selezionate nel Task Manager

È necessario assicurarsi di aver controllato o selezionato le colonne di visualizzazione che si desidera visualizzare. Quindi, se nessuno di questi è selezionato, potresti non vedere alcun dettaglio. Pertanto, è necessario fare clic con il pulsante destro del mouse sullo spazio vicino a Nome e selezionare le colonne.

Opzione 4: eseguire la scansione del controllo file di sistema

System File Checker o SFC è un'utilità di comando integrata che aiuta a ripristinare file danneggiati e file mancanti. Sostituisce i file di sistema danneggiati e danneggiati con file di sistema validi che potrebbero essere il motivo per cui Task Manager è vuoto o non mostra processi. Per eseguire il comando SFC, seguire i passaggi indicati di seguito.
  • Tocca Win + R per avviare Esegui.
  • Digitare cmd nel campo e tocca Invio.
  • Dopo aver aperto il prompt dei comandi, digitare sfc / scannow
Il comando avvierà una scansione del sistema che richiederà alcuni whiles prima che finisca. Al termine, è possibile ottenere i seguenti risultati:
  1. Protezione risorse di Windows non ha riscontrato alcuna violazione di integrità.
  2. Protezione delle risorse di Windows ha trovato file corrotti e li ha riparati con successo.
  3. Protezione risorse di Windows ha trovato file corrotti ma non è stato in grado di risolverne alcuni.
  • Riavvia il tuo computer.

Opzione 5 – Risolvere il problema in uno stato di avvio pulito

Ci sono alcuni casi in cui alcuni programmi in conflitto installati sul tuo computer potrebbero essere quelli che causano il problema Task Manager. Per identificare quale programma sta causando il problema, è necessario mettere il computer in uno stato di avvio pulito. Per fare ciò, seguire i passaggi seguenti.
  • Accedi al tuo PC come amministratore.
  • Digitare MSConfig in Inizia ricerca per aprire l'utility Configurazione di sistema.
  • Da lì, vai alla scheda Generale e fai clic su "Avvio selettivo".
  • Deseleziona la casella di controllo "Carica elementi di avvio" e assicurati che le opzioni "Carica servizi di sistema" e "Usa configurazione di avvio originale" siano selezionate.
  • Quindi, fai clic sulla scheda Servizi e seleziona la casella di controllo "Nascondi tutti i servizi Microsoft".
  • Fai clic su Disabilita tutto.
  • Fai clic su Applica / OK e riavvia il PC. (Questo metterà il tuo PC in uno stato di avvio pulito e configurerà Windows per utilizzare il solito avvio, semplicemente annulla le modifiche.)
  • Da lì, inizia a isolare il problema controllando quale dei programmi installati di recente è la causa principale del problema.

Opzione 6 – Prova a scansionare il tuo computer usando Windows Defender

Come accennato, il problema di Task Manager potrebbe essere causato da alcuni malware nel sistema e quindi per eliminare il malware, è necessario eseguire la scansione del computer utilizzando programmi di sicurezza come Windows Defender.
  • Tocca i tasti Win + I per aprire Aggiornamento e sicurezza.
  • Quindi fare clic sull'opzione Sicurezza di Windows e aprire Windows Defender Security Center.
  • Quindi, fai clic su Protezione da virus e minacce> Esegui una nuova scansione avanzata.
  • Ora assicurati che Scansione completa sia selezionata dal menu, quindi fai clic sul pulsante Scansiona ora per iniziare.
Continua a leggere...
Come risolvere il codice di errore Jp2klib.dll

Errore Jp2klib.dll - Che cos'è?

Jp2klib.dll è un tipo di libreria di collegamento dinamico. Questo file è sviluppato da Adobe Systems Inc e associato a CS2 (Creative Suite 2 Premium). Come tutti i file DLL, questo file contiene anche piccoli programmi che supportano programmi sviluppati da Adobe Systems sul tuo PC. La funzione di Jp2klib.dll è caricare ed eseguire programmi. L'errore Jp2klib.dll si verifica quando non riesce a farlo. Si verifica durante l'avvio del programma. L'errore Jp2klib.dll viene visualizzato in diversi formati a seconda della causa dell'errore. Ecco alcuni messaggi di errore comuni che potresti incontrare:
  • "JP2KLib.dll non trovato."
  • "Impossibile trovare C:\WindowsSystem32\JP2KLib.dll."
  • "Impossibile avviare Creative Suite 2 Premium. Manca un componente richiesto: JP2KLib.dll. Installa di nuovo Creative Suite 2 Premium."
  • "Impossibile registrare JP2KLib.dll."
  • "File JP2KLib.dll mancante."
  • "Impossibile avviare l'applicazione perché JP2KLib.dll non è stato trovato. La reinstallazione dell'applicazione potrebbe risolvere il problema."
  • Violazione di accesso JP2KLib.dll."

Soluzione

Immagine della scatola di restauroCause di errore

Esistono diverse cause per il pop-up del codice di errore Jp2klib.dll. Questi includono:
  • Errore hardware
  • File Jp2klib.dll non registrato correttamente
  • Infezione virale
  • File Jp2klib.dll cancellato, mancante o danneggiato
  • Problemi di registro
  • Un altro programma ha sovrascritto il file Jp2klib.dll
La buona notizia è che questo non è un codice di errore fatale come la schermata blu degli errori di morte. Tuttavia, è comunque consigliabile risolverlo subito per evitare inconvenienti. Questo errore potrebbe limitare la tua capacità di accedere al programma desiderato.

Ulteriori informazioni e riparazione manuale

Segui questi metodi per risolvere il codice di errore Jp2klib.dll sul tuo PC in pochi minuti senza assistenza professionale o know-how tecnico:

Metodo 1: registrare nuovamente il file Jp2klib.dll

A volte può verificarsi l'errore Jp2klib.dll se il file DLL non è registrato correttamente. In una situazione del genere, sullo schermo del computer verrà visualizzato il messaggio di errore "JP2KLib.dll non registrato". Per risolvere, tutto ciò che devi fare è registrare questo file. Segui questi passaggi per registrare il file Jp2klib.dll sul tuo PC:
  1. Vai al menu di avvio, digita il comando nella casella di ricerca. Non premere ancora invio.
  2. Per prima cosa, tieni premuto CTRL-SHIFT e poi premilo. Questa azione richiederà una finestra di dialogo di autorizzazione. Fare clic su Sì per procedere.
  3. Ti verrà chiesto di inserire un comando, qui digita semplicemente regsvr32 / u JP2KLib.dll e premi Invio.
  4. Questo prima annullerà la registrazione del precedente file Jp2klib.dll. Digita regsvr32 / i JP2KLib.dll e premi Invio per registrare nuovamente lo stesso file.
  5. Successivamente, chiudi la finestra di comando e riavvia il PC per attivare le modifiche.

Metodo 2: controlla il Cestino e ripristina il file Jp2klib.dll

Se ti imbatti in questo messaggio di errore "JP2KLib.dll non trovato", questo indica un file Jp2klib.dll mancante. Questo di solito accade se hai disinstallato di recente un programma sul tuo sistema che era supportato anche dal file Jp2klib.dll a causa del quale il anche il file è stato eliminato. Ma non preoccuparti! Controlla il cestino per recuperare il file eliminato accidentalmente sul tuo sistema. Se lo trovi ripristina, ma in caso contrario, scaricalo semplicemente da un sito Web DLL affidabile.

Metodo 3: scansione antivirus

Installa e eseguire un antivirus per rilevare virus. I virus sono programmi dannosi che danneggiano e corrompono i file DLL come il file Jp2klib.dll. Scansiona tutti i virus sul tuo PC e rimuovili per risolvere il problema.

Metodo 4: riparare il registro

Se non pulisci spesso il registro, si accumula con file obsoleti come voci danneggiate e non funzionanti, cookie e file spazzatura. Questi file danneggiano il registro e danneggiano il sistema e anche i file DLL archiviati nella stessa posizione. Quindi porta a tali popup di messaggi di errore. Per risolvere, scarica Restoro. Questo è un avanzato PC Fixer distribuito con un pulitore di registro. È facile da usare e in pochi clic puoi riparare l'errore Jp2klib.dll sul tuo PC. Il pulitore del registro esegue la scansione e rimuove tutti i file obsoleti. Pulisce il registro e ripara il sistema danneggiato e i file DLL. Clicca qui per scaricare Total System Care e correggere l'errore Jp2klib.dll.
Continua a leggere...
Media Player non è in grado di rilevare la lunghezza del file
Anche con il nuovo Groove Music in Windows 10, molti utenti preferiscono ancora utilizzare il vecchio Windows Media Player. Ciò non sorprende dal momento che Windows Media Player rimane ancora uno dei migliori lettori che puoi trovare. Tuttavia, ciò non significa che sia privo di difetti in quanto potrebbe comunque riscontrare alcuni problemi di volta in volta. Uno dei problemi che potresti riscontrare durante l'utilizzo di Windows Media Player è quando si tenta di masterizzare DVD o CD ma si finisce per non riuscire a causa di un errore che viene visualizzato che dice che Windows Media Player non è in grado di rilevare la lunghezza del file. Al momento in cui scrivo, non è ancora chiaro quale sia la vera causa dell'errore. Tuttavia, ci sono diverse correzioni fornite in questo post che puoi verificare in modo da poter risolvere il problema. Puoi provare a eliminare tutti i file non supportati dall'elenco di masterizzazione oppure puoi anche provare a eseguire gli strumenti di risoluzione dei problemi di Windows Media Player. A parte questo, puoi anche provare a trascinare la musica o cambiare la velocità di masterizzazione. Per maggiori dettagli, fare riferimento alle seguenti opzioni.

Opzione 1 – Elimina i file non supportati dall'elenco di masterizzazione

È necessario eliminare i file non supportati dall'elenco dei file da masterizzare. Questo elenco si trova sul lato destro di Windows Media Player. Una delle indicazioni che un file sta causando problemi è quando c'è una croce bianca in un cerchio rosso accanto al file. Puoi semplicemente fare clic su quell'icona per rimuovere il file dall'elenco di masterizzazione. Una volta che ti sei sbarazzato di tutti i file non supportati, prova a masterizzare i tuoi file sul CD o sul disco ancora una volta.

Opzione 2: prova a eseguire gli strumenti di risoluzione dei problemi di Windows Media Player

La prossima cosa che puoi fare per correggere l'errore è eseguire gli strumenti di risoluzione dei problemi integrati per Windows Media Player. Windows 10 viene in realtà preconfezionato con tre strumenti di risoluzione dei problemi progettati per Windows Media Player. Possono aiutare a correggere l'errore "Windows Media Player non è in grado di rilevare la lunghezza del file". Per eseguire questi strumenti di risoluzione dei problemi, è sufficiente toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui e digitare "msdt.exe -id WindowsMediaPlayerConfigurationDiagnostic" per lo strumento di risoluzione dei problemi delle impostazioni di Windows Media Player o digitare "msdt.exe -id WindowsMediaPlayerLibraryDiagnostic" per Windows Media Player Strumento di risoluzione dei problemi della libreria o digitare "msdt.exe -id WindowsMediaPlayerDVDDiagnostic" per lo strumento di risoluzione dei problemi del DVD di Windows Media Player.

Opzione 3: prova a trascinare e rilasciare la musica

Un'altra cosa che puoi controllare è trascinare e rilasciare tutte le tracce in Windows Media Player prima di masterizzarle. Tutto quello che devi fare è aprire la cartella in cui si trovano le tracce ed evidenziarle tutte, quindi trascinarle su Windows Media Player. Ora dovrebbe essere in grado di rilevare la lunghezza di ciascuna delle tracce senza errori.

Opzione 4 – Prova a cambiare la velocità di masterizzazione

Poiché la velocità di masterizzazione è impostata sul più veloce per impostazione predefinita, puoi provare a modificare la velocità di masterizzazione per risolvere il problema. Basta aprire la finestra Opzioni e quindi andare alla scheda Masterizza. Da lì, selezionare Media o Lenta velocità di masterizzazione e salvare le modifiche apportate. Ora prova a masterizzare nuovamente i tuoi file sul CD o sul disco.
Continua a leggere...
Come risolvere l'errore schermata blu Tcpip.sys in Windows 10
Se hai ricevuto un messaggio di errore BSOD che dice "Tcpip.sys", continua a leggere poiché questo post ti mostrerà come risolvere il problema. Il "Tcpip.sys" indica il protocollo di controllo della trasmissione su protocollo Internet. È una libreria di un insieme di regole che vengono utilizzate per interconnettere diversi dispositivi su Internet. Il file Tcpip.sys è un driver e se un messaggio di errore BSOD include questo, potrebbe solo significare che il file del driver è danneggiato o incompatibile con il tuo sistema o che sono presenti alcuni programmi in conflitto installati nel tuo computer. Per correggere questo errore, puoi provare le seguenti soluzioni alternative. Assicurati di seguire attentamente ciascuno di essi.

Opzione 1: verifica la presenza di programmi in conflitto o incompatibili mettendo il tuo PC in uno stato di avvio pulito

Come accennato, l'errore BSOD "tcpip.sys" potrebbe essere causato da alcuni programmi problematici che si scontrano con il sistema operativo esistente. Diversi utenti hanno riferito che numerosi programmi presumibilmente progettati per migliorare le prestazioni del computer causano invece conflitti nel sistema. Per identificare quale programma sta causando il problema, è necessario mettere il computer in uno stato di avvio pulito. Per fare ciò, seguire i passaggi seguenti.
  • Accedi al tuo PC come amministratore.
  • Digitare MSConfig in Inizia ricerca per aprire l'utility Configurazione di sistema.
  • Da lì, vai alla scheda Generale e fai clic su "Avvio selettivo".
  • Deseleziona la casella di controllo "Carica elementi di avvio" e assicurati che le opzioni "Carica servizi di sistema" e "Usa configurazione di avvio originale" siano selezionate.
  • Quindi, fai clic sulla scheda Servizi e seleziona la casella di controllo "Nascondi tutti i servizi Microsoft".
  • Fai clic su Disabilita tutto.
  • Fai clic su Applica / OK e riavvia il PC. (Questo metterà il tuo PC in uno stato di avvio pulito e configurerà Windows per utilizzare il solito avvio, semplicemente annulla le modifiche.)
Dopo aver messo il tuo PC in uno stato di avvio parziale, prova a creare un punto di ripristino del sistema e verifica se il problema persiste. La risoluzione dei problemi di avvio parziale è progettata per aiutarti a isolare il problema. Per eseguire una risoluzione dei problemi di avvio pulito, è necessario eseguire un paio di azioni (i passaggi sono indicati sopra) e quindi riavviare il PC dopo ogni azione. Potrebbe essere necessario disabilitare un'app di terze parti dopo l'altra per isolare davvero il problema. E una volta ristretto il problema, puoi disabilitare l'app di terze parti che causa il problema o rimuoverla. Tieni presente che devi riportare il PC nella modalità di avvio normale dopo aver risolto il problema. Ecco come puoi farlo:
  • Dal menu "Start", vai a Configurazione del sistema.
  • Successivamente, passa alla scheda Generale e fai clic sull'opzione per "Avvio normale".
  • Successivamente, vai alla scheda Servizi e deseleziona la casella di controllo "Nascondi tutti i servizi Microsoft".
  • Quindi trova e fai clic su "Abilita tutto" e, se richiesto, devi confermare.
  • Successivamente, vai al Task Manager e abilita tutti i programmi di avvio e conferma l'azione.
  • Riavvia il PC quando richiesto.

Opzione 2 – Disabilitazione del software antivirus

Ci sono casi in cui l'errore BSOD "tcpip.sys" è causato dal programma antivirus installato nel computer che blocca alcune operazioni essenziali. Per questo motivo, il sistema operativo non funziona e genera l'errore BSOD. Come sai, il programma antivirus è progettato per proteggere il computer e monitorare ogni azione nel sistema. Tuttavia, ci sono casi in cui il programma antivirus fornisce falsi positivi e spegne alcuni moduli anche se è innocuo. Quindi questo potrebbe essere il caso dell'errore "tcpip.sys". Per verificare se il problema è effettivamente causato dal programma antivirus nel tuo computer, devi disabilitarlo temporaneamente. Dopo averlo disabilitato, riavvia il PC e quindi controlla se il problema è stato risolto o meno.

Opzione 3: prova ad aggiornare tutti i tuoi driver Driver

Di tanto in tanto, i driver vengono danneggiati o obsoleti, quindi non sorprende che siano in conflitto con il sistema operativo e causino errori come l'errore BSOD "tcpip.sys". Per risolvere il problema, è necessario aggiornare tutti i driver, in particolare il driver di rete, poiché l'errore "tcpip.sys" è strettamente correlato a questo driver. Segui i passaggi seguenti per aggiornare i driver.
  • Tocca i tasti Win + R per avviare Esegui.
  • Digitare devmgmt.msc nella casella e tocca Invio o fai clic su OK per aprire Gestione dispositivi.
  • Successivamente, verrà visualizzato un elenco di driver di dispositivo. Se vedi un segno rosso o giallo che appare sul driver, fai clic con il pulsante destro del mouse sul nome del driver e seleziona "Aggiorna software driver" o "Disinstalla". E se trovi qualche "Dispositivo sconosciuto", devi anche aggiornarlo.
  • Selezionare l'opzione "Cerca automaticamente il software del driver aggiornato", quindi seguire le istruzioni per completare il processo.
  • Riavvia il tuo PC.
Nota: hai anche la possibilità di andare direttamente al sito web del produttore della tua scheda grafica e controllare se c'è un nuovo aggiornamento – se c'è, scaricalo. Successivamente, puoi anche verificare se c'è un nuovo aggiornamento del gioco che stai riscontrando il problema della barra nera.
Continua a leggere...
Crea il menu START a schermo intero in Windows 10
Ciao e benvenuto in un altro fantastico tutorial di errortools.com. Oggi renderemo il menu START di Windows a schermo intero. Introdotto per la prima volta in Windows 8.1, il menu di avvio è stato spostato da schermo intero a gadget come in Windows 10, ma se preferisci averlo su tutto lo schermo con tutto il suo splendore e icone grandi puoi farlo e saremo felici di mostrarti come. stampa ⊞ FINESTRE e scegli impostazioni. Menu Star di Windows 10 con l'icona delle impostazioni contrassegnateDalla schermata delle impostazioni, scegli Personalizzazione. Menu delle impostazioni di Windows 10 con il gruppo Personalizzazione contrassegnatoSotto le opzioni di personalizzazione fare clic su ENTRA IN. sezione della schermata iniziale delle impostazioni di WindowsE poi nella parte destra clicca sul pulsante sotto Usa Start a schermo intero accenderlo impostazioni di Windows cambia schermata iniziale per lo schermo interoEcco fatto, il tuo menu di avvio ora è a schermo intero.
Continua a leggere...
Collegamento di Cortana su Windows e Android
L'aggiornamento dell'anniversario di Microsoft è arrivato con molte nuove funzionalità e miglioramenti. Una di queste funzionalità è che Cortana di Microsoft ora può essere installato sul tuo telefono Android e finché sei connesso al tuo account Microsoft su dispositivi diversi, può passare informazioni tra dispositivi. Non puoi vedere la durata della batteria sul tuo PC desktop, le notifiche, ecc. Ci sono alcuni prerequisiti per farlo funzionare, il primo è avere una versione di Windows 1607 o successiva. Il secondo è avere l'ultima versione di Android

Installazione di Cortana su Android

  1. Scaricare e installare il App Cortana dal Google Play Store.
  2. Apri l'app e accetta i termini della licenza.
  3. Immettere le credenziali per il file Account Microsoft che utilizzi per accedere al tuo PC.
  4. Dopo pochi secondi, Cortana si aprirà.
  5. Clicca su impostazioni tasto e selezionare Notifiche di sincronizzazione.
  6. Per impostazione predefinita, verranno attivate le chiamate perse, i messaggi in arrivo e le notifiche di batteria scarica. Puoi trasformarlo acceso spento da qui. L'unica opzione disattivata per impostazione predefinita è per le notifiche delle app. Qualsiasi app non di sistema come Facebook e Instagram può anche inviare avvisi alla tua casella di Windows. Puoi scegliere di abilitare l'opzione di sincronizzazione delle notifiche dell'app o lasciarla disattivata.
  7. Se abiliti "Sincronizzazione delle notifiche delle app, "Dovrai concedere a Cortana le autorizzazioni per leggere e controllare le notifiche sul telefono.
  8. È quindi possibile selezionare esattamente quali applicazioni verranno sincronizzate sul PC.
  9. Una volta terminato, puoi uscire da Cortana.

Configurazione di Cortana su PC

  1. Fare clic sul pulsante Windows e digitare Cortana. Fare clic sull'icona per Cortana e impostazioni di ricerca.
  2. Scorri l'elenco delle impostazioni e cerca Invia notifiche tra dispositivi
  3. Fare clic sull'interruttore per ruotarlo on.
  4. Accedi allo stesso account Microsoft che hai usato nella sezione precedente
  5. Torna al file Cortana e impostazioni di ricerca strumento.
  6. Clicchi Modifica impostazioni di sincronizzazione. Assicurati che il tuo telefono compaia nell'elenco. Puoi anche determinare se desideri che le notifiche del PC vengano inviate al tuo telefono.
Con queste impostazioni in atto, dovresti ora iniziare a ricevere avvisi per gli elementi che hai abilitato nel tuo Centro operativo. Non appena arrivano gli avvisi, li vedrai apparire in una piccola bolla in basso a destra dello schermo. Puoi ignorare la notifica o utilizzare il collegamento per trovare un'app compatibile nell'archivio di Windows.
Continua a leggere...
Correggi errore DISM: la dimensione della directory di zero...
Una delle utility integrate più utili e potenti in Windows 10 è lo strumento DISM. Questo strumento può essere utilizzato con la riga di comando del prompt dei comandi e per altri scopi. Tuttavia, non è privo di difetti e ci sono momenti in cui potresti riscontrare alcuni problemi durante l'utilizzo. Uno dei problemi che è possibile riscontrare durante l'utilizzo dello strumento DISM è il seguente errore:
"La dimensione della directory scratch potrebbe essere insufficiente per eseguire questa operazione"
Questo tipo di errore in DISM si verifica quando il comando DISM viene eseguito dall'ambiente di ripristino di Windows a causa delle autorizzazioni di dimensioni limitate di un recapito in cui viene eseguito l'operazione. Per correggere questo errore DISM, è necessario seguire le istruzioni riportate di seguito. Passo 1: Innanzitutto, tocca i tasti Win + R per aprire l'utilità Esegui, quindi digita "cmd" nel campo e tocca Invio per aprire il prompt dei comandi. Passo 2: Successivamente, devi specificare una directory di lavoro che contiene la cartella Windows e per farlo, puoi utilizzare il comando DIR o il comando BCEDIT. Quindi nel prompt dei comandi con privilegi elevati digita e inserisci "dir " o "bcedit". Passo 3: Successivamente, vedrai un elenco di cartelle all'interno della partizione C:. Ora devi creare una cartella denominata "scratch" all'interno della partizione. Per fare ciò, eseguire il seguente comando:
mkdir C: Scratch
Nota: Il comando appena inserito creerà una directory all'interno della radice della partizione C: denominata Scratch. Passo 4: Ora che hai creato la cartella Scratch, nota che ogni volta che esegui uno dei comandi DISM, devi inserire il seguente frammento di codice al loro interno:
/ ScratchDir: C: Scratch
 Nota: Ad esempio, se stai utilizzando lo strumento DISM per riparare l'immagine di Windows offline, invece di eseguire il comando "Dism /Online /Cleanup-Image /RestoreHealth", ora devi eseguire "DISM /Image:C: /ScratchDir: C: comando Scratch/Cleanup-Image/Restorehealth”. E se desideri rimuovere un pacchetto di aggiornamento installato selezionato, puoi utilizzare il comando "DISM /image:C: /ScratchDir:C:Scratch /Remove-Package /PackageName:Package_for_RollupFix~31bf3856ad364e75~amd64~~16299.196.4.9". Tieni presente che il pacchetto menzionato è solo un esempio. E infine, devi anche sostituire la lettera di unità nel nuovo frammento di codice quando esegui i comandi sopra indicati.
Continua a leggere...
Errore di script PowerShell 0xFFFD0000 in Windows
Se desideri pianificare diverse attività sul tuo computer Windows 10 e automatizzarle, troverai molto utile l'Utilità di pianificazione di Windows. È comunemente usato da molti utenti per pianificare varie attività come la pianificazione dell'esecuzione periodica di script e alcuni programmi per assicurarsi che le attività previste vengano eseguite automaticamente. Oltre ad essere un'applicazione preinstallata, l'Utilità di pianificazione è già disponibile sul tuo computer. Tuttavia, ci sono momenti in cui potresti riscontrare alcuni errori durante l'utilizzo. Uno di questi errori è l'errore 0xFFFD0000. È possibile riscontrare questo errore durante l'esecuzione di alcuni script di PowerShell. Può verificarsi anche per qualsiasi attività, specialmente per quelle che hanno un file eseguito utilizzando un particolare programma. E proprio come lo script di PowerShell, anche i file utilizzano PowerShell per essere eseguiti. Per correggere l'errore 0xFFFD0000, è necessario seguire attentamente le istruzioni fornite di seguito. Passo 1: In Inizia ricerca, digita "Utilità di pianificazione" e fai clic su Utilità di pianificazione dai risultati per aprirlo. Passo 2: Dopo aver aperto l'Utilità di pianificazione, fai clic con il pulsante destro del mouse sull'attività che ti dà l'errore e quindi fai clic su Proprietà. Passo 3: Successivamente, vai alla scheda Azioni nella nuova mini finestra che appare. Passo 4: Da lì, seleziona l'azione per l'attività e fai clic sul pulsante Modifica che aprirà un'altra mini finestra. Passo 5: Quindi, assicurati che il percorso del programma in esecuzione sia digitato correttamente nel campo Programma/script. Nota che dovrebbe essere impostato sul file eseguibile per quel particolare programma. Ad esempio, devi impostarlo su "C:WindowsSystem32WindowsPowerShellv1.0powershell.exe" per il programma Windows PowerShell. Passo 6: Puoi anche utilizzare il pulsante Sfoglia e navigare in Esplora risorse per individuare quel particolare file eseguibile per il programma. Passo 7: Ora assicurati di utilizzare l'argomento file nel campo Aggiungi argomenti seguito dal percorso del file da eseguire. Dovrebbe sembrare come questo:
-file "C:/Utenti/Ayush/Desktop/Powershell Script Sample.ps1"
Passo 8: Al termine, fai clic su OK per salvare le modifiche apportate e vedere se l'attività continua a darti un errore o meno. D'altra parte, se ricevi ancora lo stesso errore, puoi provare a riparare l'Utilità di pianificazione eliminando le attività danneggiate. Nota che un singolo file danneggiato può causare grossi problemi, quindi questa opzione è piuttosto importante. E per eliminare un'attività danneggiata o qualsiasi attività dall'Utilità di pianificazione, è necessario utilizzare l'editor del registro se non si è in grado di utilizzare l'interfaccia dell'Utilità di pianificazione. Per farlo, segui questi passaggi:
  • Toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo per Esegui.
  • Quindi, digitare regedit e fai clic su OK o tocca Invio per aprire l'Editor del Registro di sistema.
  • Quindi vai a questo percorso: ComputerHKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoftWindows NTCurrentVersionScheduleTaskCacheTree
Nota: In questo percorso, puoi vedere tutte le attività attualmente impostate nell'Utilità di pianificazione. E poiché sarebbe difficile dire quale di loro è danneggiato, devi eliminare l'ultimo nell'Utilità di pianificazione per ultimo. Ma prima di farlo, assicurati di prendere nota dell'ID delle attività. E per ottenere l'ID, devi selezionare l'attività che desideri eliminare e fare doppio clic sulla stringa ID situata sul lato destro, quindi copiarla nel Blocco note.
  • Fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome dell'attività e quindi eliminarlo.
  • Successivamente, elimina lo stesso GUID che hai copiato in precedenza da queste cartelle:
  • ComputerHKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoftWindows NTCurrentVersionScheduleTaskCacheBoot
  • ComputerHKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoftWindows NTCurrentVersionScheduleTaskCacheLogon
  • ComputerHKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoftWindows NTCurrentVersionScheduleTaskCacheManutenzione
  • ComputerHKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoftWindows NTCurrentVersionScheduleTaskCachePlain
  • ComputerHKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoftWindows NTCurrentVersionScheduleTaskCacheTasks
Nota: Potresti non vedere lo stesso GUID da queste cartelle, ma se lo vedi, eliminalo subito.
  • Quindi, vai a questa posizione: C: WindowsSystem32Tasks
  • Elimina le stesse attività che hai appena eliminato dall'editor del Registro di sistema.
  • Riavvia il PC e controlla se l'Utilità di pianificazione è tornata al suo stato normale o meno.
Continua a leggere...
4 Metodi di correzione del codice di errore 49

Codice errore 49 - Che cos'è?

Il codice di errore 49 è un errore comune del driver di dispositivo che gli utenti riscontrano su qualsiasi Windows 2000 e versioni successive del sistema operativo. L'errore si verifica quando i dispositivi periferici collegati non funzionano correttamente a causa di un sovraccarico delle dimensioni dell'hive di sistema. L'errore quando richiesto viene visualizzato sullo schermo con il seguente messaggio:
"Windows non può avviare nuovi dispositivi hardware perché l'hive di sistema è troppo grande (supera il limite di dimensione del registro). (Codice 49)"
L'errore causa la visualizzazione dei dispositivi non collegati nell'elenco degli hive di sistema.

Soluzione

scatola driverfixCause di errore

Il codice di errore 49 deriva principalmente da problemi nei file di sistema del registro di Windows; l'hive di sistema nel registro di Windows supera il limite di dimensioni. L'hive di sistema fa parte del registro di Windows ed è dove sono contenuti i file relativi ai dispositivi insieme alle preferenze e alle applicazioni dell'utente. I dispositivi non funzioneranno fino a quando le dimensioni dell'hive del sistema non verranno riportate ai livelli normali.

Ulteriori informazioni e riparazione manuale

Esistono diversi modi per correggere il codice di errore. Ecco i seguenti

Metodo 1: disinstallare i dispositivi non utilizzati

Uno dei modi migliori per risolvere il codice di errore è disinstallare i dispositivi non utilizzati elencati nell'hive di sistema del computer. Per farlo:
  • Accedi utilizzando un account amministratore
  • Fare clic sul pulsante Start e quindi fare clic su "Esegui"
  • Nella casella, inserisci il comando:
  • "set devmgr_show_nonpresent_devices=1 uscita cd%SystemRoot%System32" e fai clic su invio
  • Apri Gestione dispositivi, fai clic su "Visualizza", quindi scegli "Mostra dispositivi nascosti" per vedere i dispositivi inutilizzati.
  • Quando puoi vedere l'elenco, fai clic sul dispositivo che desideri disinstallare selezionando la scheda "Driver" e quindi seleziona "Disinstalla".
  • Al termine della disinstallazione, riavviare il computer.

Metodo 2: utilizzare Ripristino configurazione di sistema

Se l'errore persiste, è possibile utilizzare il ripristino del sistema per eliminare il problema. Ecco come puoi farlo:
  1. Accedi utilizzando un account amministratore
  2. Fare clic sul pulsante "Start" e selezionare Tutti i programmi> Accessori> Utilità di sistema> Ripristino configurazione di sistema
  3. Fai clic su "Ripristina il mio computer in un momento precedente" e fai clic su "Avanti"
  4. Selezionare l'ultimo punto di ripristino di Windows dall'elenco "In questo elenco, fare clic su un punto di ripristino", quindi fare clic su "Avanti"
  5. Fare clic su "Avanti" nella finestra di conferma per procedere
  6. Riavvia il PC al termine del ripristino
Ripristinando il sistema tramite un ultimo checkpoint di sistema salvato, è possibile ottenere file di sistema Windows integri che possono aiutare a evitare il codice di errore.

Metodo 3: disinstallare e reinstallare manualmente il driver del dispositivo

Se l'utilizzo del ripristino del sistema non funziona nemmeno per risolvere il codice di errore, potrebbe essere necessario ricorrere alla disinstallazione manuale e quindi alla reinstallazione del driver del dispositivo che causa il problema. Ciò sarebbe necessario poiché i file rimanenti incompleti a causa di una rimozione o installazione parziale di programmi sono ciò che provoca il codice di errore. Disinstallando e reinstallando il programma del driver del dispositivo, porterebbe al completamento dei file. Puoi farlo accedendo prima come amministratore e aprendo Gestione dispositivi. Seleziona il dispositivo che causa il problema e fai doppio clic su di esso e assicurati che la periferica sia collegata correttamente al PC. All'apertura, fare clic sulla scheda "Driver" e quindi selezionare "Aggiorna driver". Assicurati di fare riferimento alla documentazione di sistema che hai ricevuto con il tuo PC o computer per verificare i dettagli della scheda madre e le specifiche del driver.

Metodo 4: utilizzare il software per scaricare automaticamente il driver

Disinstallare e reinstallare manualmente il driver farà il trucco; tuttavia, potrebbe richiedere molto tempo, specialmente quando dovresti ricorrere al manuale utente dell'hardware. Pertanto, utilizzando un programma come DriverFIX può farti risparmiare un sacco di tempo e frustrazione nel far funzionare correttamente il tuo dispositivo sul tuo computer. AutistaFIX, con il suo approccio intuitivo per aiutarti a risolvere i problemi del tuo PC, viene fornito con un database integrato che rileva quali driver è necessario riconfigurare in pochi secondi e lo scarica automaticamente. Garantisce inoltre che i driver siano installati nella loro interezza, senza lasciare spazio a eventuali file incompleti che creano il codice di errore 49. Ha anche l'ulteriore vantaggio di poter eseguire il backup e il ripristino dei file in caso di minima possibilità di file di sistema danno. AutistaFIX è la risposta per correggere i codici di errore del PC in modo accurato e rapido. Clicca qui per scaricare il driverFIX per correggere il codice di errore 49 in modo rapido ed efficace!
Continua a leggere...
1 2 3 ... 165
Logo
Copyright © 2022, ErrorTools. Tutti i diritti riservati
Marchi: i loghi di Microsoft Windows sono marchi registrati di Microsoft. Disclaimer: ErrorTools.com non è affiliato con Microsoft, né rivendica un'affiliazione diretta.
Le informazioni in questa pagina sono fornite a solo scopo informativo.
DMCA.com Stato di protezione