Come risolvere il codice di errore 0xc004f034 in Windows 10

Codice errore 0xc004f034 ​​- Che cos'è?

Il codice di errore 0xc004f034 ​​si verifica quando gli utenti di Windows 10 non riescono ad attivare il loro sistema operativo. Questo codice di errore di attivazione riguarda non solo Windows 10, ma anche quelli che utilizzano altre versioni del sistema operativo Windows, incluso Windows 8.1. Gli utenti che riscontrano questo problema noteranno i seguenti sintomi comuni che si verificano:

  • Impossibilità di attivare il sistema operativo Windows 10
  • Finestra di messaggio con codice di errore 0xc004f034

Soluzione

Immagine della scatola di restauroCause di errore

Codice errore 0xc004f034 di solito deriva da problemi relativi ai server di attivazione. In tali casi, quando i server sono occupati, gli utenti non saranno in grado di completare il processo di attivazione che comporterebbe l'accesso alla loro versione di Windows 10 scelta. Il codice di errore può inoltre derivare da problemi relativi alla chiave del prodotto. Per questo motivo, assicurati di utilizzare il codice Product Key corretto quando tenti di attivare Windows 10.

Ulteriori informazioni e riparazione manuale

Il completamento dei metodi di riparazione manuale può essere un modo efficace per correggere problemi come i codici di errore in Windows 10. Per iniziare, tuttavia, assicurarsi di seguire le istruzioni fornite in quanto commettere anche un leggero errore comporterà risultati sfavorevoli. Se, per qualsiasi motivo, non riesci a completare i passaggi indicati di seguito, contatta un tecnico di riparazione di Windows. Questo tipo di professionista IT è generalmente dotato di conoscenze ed esperienza per accedere alla tua situazione particolare. In caso contrario, consultare i metodi di riparazione manuale elencati di seguito e completare almeno un metodo per correggere il codice di errore 0xc004f034.

Metodo XNUMX: assicurarsi di inserire un codice Product Key valido

In caso di problemi con il codice Product Key, sarà necessario assicurarsi di risolverlo prima di poter risolvere il codice di errore 0xc004f034. Seguire le istruzioni seguenti dopo aver verificato di disporre di un codice Product Key valido.

  • Fase uno: fare clic sul pulsante Start, quindi selezionare Impostazioni
  • Passaggio due: selezionare Aggiorna e sicurezza, quindi Attivazione
  • Passaggio tre: fare clic sul codice "Cambia prodotto"
  • Passaggio 25: digita il codice prodotto valido con i suoi XNUMX caratteri nell'ordine corretto

Il sistema attiverà Windows 10 se il problema era correlato all'uso di un chiave del prodotto non valida. Tuttavia, provare il metodo manuale 0 se ricompare il codice di errore 004xc034fXNUMX ​​e non è possibile completare il processo di attivazione.

Metodo due: riprovare l'attivazione di Windows 10 fino al completamento del processo

In molti casi, il codice di errore 0xc004f034 ​​si verifica semplicemente a causa di un server occupato. Ciò è avvenuto nel 2015, in particolare quando gli utenti Windows hanno ricevuto per la prima volta l'accesso alle edizioni di Windows 10 come Windows 10 Pro. Per completare questo processo, dovrai seguire le istruzioni seguenti, ripetendo l'ultimo passaggio fino a quando non si verifica l'attivazione.

  • Fase uno: fare clic sul pulsante Start, quindi selezionare Impostazioni
  • Fase due: dopo aver selezionato Impostazioni, fare clic su Aggiorna e sicurezza
  • Passaggio tre: selezionare Windows Update, quindi la scheda Verifica aggiornamenti
  • Passaggio 10: fare clic su Attiva aggiornamento di Windows XNUMX

Se questo metodo ha esito positivo, sarai finalmente in grado di aggiornare il tuo sistema all'edizione 10 di Windows che preferisci. Questo processo potrebbe richiedere solo pochi minuti - e diversi tentativi - prima di risolvere il problema. Ricorda di essere paziente. Tuttavia, contattare un tecnico di riparazione Windows per valutare il sistema se il problema persiste per più di qualche giorno.

Metodo tre: utilizzare uno strumento automatizzato

Se desideri avere sempre a tua disposizione uno strumento di utilità per correggere questi Windows 8 e altri problemi correlati quando si presentano, giùlcarica e installa un potente strumento automatizzato.

Hai bisogno di aiuto con il tuo dispositivo?

Il nostro team di esperti può aiutarti
Risoluzione dei problemi. Gli esperti tecnici sono lì per te!
Sostituisci i file danneggiati
Ripristina le prestazioni
Spazio libero su disco
Rimuovi malware
Protegge il browser WEB
Rimuovi virus
Interrompi il blocco del PC
OTTENERE AIUTO
Gli esperti di Troubleshoot.Tech lavorano con tutte le versioni di Microsoft Windows, incluso Windows 11, con Android, Mac e altro ancora.

Condividi questo articolo:

Ti potrebbe piacere anche

Rimozione dei pulsanti predefiniti della barra delle applicazioni in Windows 11
Barra delle applicazioni di Windows 11Non so voi, ma preferisco impostare il mio Windows in modo che sia più di mio gradimento e non come Microsoft pensa che dovrebbe essere. Ammettiamolo, non tutti gli utenti si sentono a proprio agio con le impostazioni Microsoft e hanno un'idea di come dovrebbero essere le cose. Una delle cose che non mi è piaciuta particolarmente nemmeno in Windows 10 sono le icone che vengono visualizzate per impostazione predefinita sulla mia barra delle applicazioni, ora fino all'ultimo aggiornamento di Windows 11 è possibile rimuovere le icone della barra delle applicazioni predefinite allo stesso modo di Windows 10, giusto -fai clic su di essi e sblocca, purtroppo con l'ultima build di aggiornamento su Windows 11 questa opzione è stata rimossa. Per rimuovere le icone predefinite dalla barra delle applicazioni, è necessario andare ora alle impostazioni di Windows 11 e scegliere da lì quale si desidera venga posizionato su di essa. Naturalmente, questo non è nulla di rivoluzionario, ma è comunque strano il motivo per cui l'opzione standard è stata rimossa, semplicemente non ha senso ma ultimamente non molte cose che provengono da Microsoft fanno. Non so voi, ma preferisco impostare il mio Windows in modo che sia più di mio gradimento e non come Microsoft pensa che dovrebbe essere. Ammettiamolo, non tutti gli utenti si sentono a proprio agio con le impostazioni Microsoft e hanno un'idea di come dovrebbero essere le cose. Una delle cose che non mi è piaciuta particolarmente nemmeno in Windows 10 sono le icone che vengono visualizzate per impostazione predefinita sulla mia barra delle applicazioni, ora fino all'ultimo aggiornamento di Windows 11 è possibile rimuovere le icone della barra delle applicazioni predefinite allo stesso modo di Windows 10, giusto -fai clic su di essi e sblocca, purtroppo con l'ultima build di aggiornamento su Windows 11 questa opzione è stata rimossa. Per rimuovere le icone predefinite dalla barra delle applicazioni, è necessario andare ora alle impostazioni di Windows 11 e scegliere da lì quale si desidera venga posizionato su di essa. Naturalmente, questo non è nulla di rivoluzionario, ma è comunque strano il motivo per cui l'opzione standard è stata rimossa, semplicemente non ha senso ma ultimamente non molte cose che provengono da Microsoft fanno.
Scopri di più
Impossibile avviare un nuovo dispositivo hardware, errore 49
Nel caso non lo sapessi, il registro di Windows contiene un Hive di sistema che è una parte fondamentale di Windows. Il sistema operativo Windows memorizza varie impostazioni, opzioni e configurazioni. E se si verifica un errore di gestione dispositivi 49 per un dispositivo, significa che l'hive del sistema ha superato il limite di dimensioni. Non preoccuparti perché questo post ti fornirà possibili soluzioni che possono aiutarti a correggere il codice di errore 49. Vedrai il seguente messaggio di errore quando incontri il codice di errore 49:
"Windows non può avviare nuovi dispositivi hardware perché l'hive di sistema è troppo grande (supera il limite delle dimensioni del registro), (codice 49)"
Ci sono casi in cui può accadere che il dispositivo o i dispositivi non siano più collegati al computer ma siano ancora elencati nell'hive di sistema del registro. Ad esempio, se hai rimosso hardware e applicazioni per anni ma non sono stati rimossi dal registro, la dimensione dell'hive di sistema continua a crescere fino a raggiungere il limite massimo. Come sai, apportare modifiche al registro manualmente, non importa quanto tu sia informato su queste cose non è saggio poiché il registro non è solo importante ma anche complesso. Inoltre, il System Hive è anche una parte permanente del Registro di sistema associato a un insieme di file che contengono informazioni relative alla configurazione del computer su cui è installato il sistema operativo. Per risolvere questo errore, è necessario rimuovere o disinstallare tutti i dispositivi hardware che non sono più nel sistema. Infatti, Gestione dispositivi li nasconde di default quindi è necessario abilitare i dispositivi nascosti o non presenti. Seguire le istruzioni fornite di seguito per impostare Gestione dispositivi in ​​modo che visualizzi i dispositivi che non sono più collegati al computer. Passo 1: Toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui. Passo 2: Dopodiché digita "cmd" e premi Invio per aprire il prompt dei comandi. Passo 3: Genere "imposta devmgr_show_nonpresent_devices = 1"Nel Prompt dei comandi e premi Invio per abilitare l'opzione per dispositivi nascosti. Passo 4: Successivamente, esci dal prompt dei comandi e tocca Win + X + M per aprire Gestione dispositivi. Passo 5: Dopo aver aperto Gestione dispositivi, fare clic su Visualizza e selezionare l'opzione "Mostra dispositivi nascosti". Questo ti mostrerà tutti i dispositivi che non sono collegati al computer ma sono ancora menzionati. Passo 6: Quindi, seleziona un dispositivo non presente e fai clic su Disinstalla dalla scheda Driver. Passo 7: Successivamente, ripeti ciò che hai fatto al passaggio 5 per qualsiasi altro dispositivo che non usi più. Passo 8: Riavvia il tuo computer. Puoi controllare la finestra di dialogo delle proprietà del dispositivo in Gestione dispositivi dopo aver rimosso tutti i dispositivi inutili, per verificare se l'errore è stato corretto o meno. Inoltre, puoi anche provare a eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di hardware e dispositivi in ​​quanto può anche aiutare a risolvere i problemi relativi all'hardware. Per utilizzarlo, fare riferimento ai passaggi seguenti.
  • La prima cosa che devi fare è fare clic su Start, quindi sull'icona a forma di ingranaggio per aprire la finestra Impostazioni.
  • Dopo aver aperto Impostazioni, cerca l'opzione Aggiornamento e sicurezza e selezionala.
  • Da lì, vai all'opzione Risoluzione dei problemi situata sul lato sinistro dell'elenco.
  • Quindi, seleziona Hardware e dispositivi dall'elenco e apri lo strumento di risoluzione dei problemi ed eseguilo. Una volta che sta facendo il suo lavoro, attendi che completi il ​​processo e quindi riavvia il sistema.
  • Dopo il riavvio del sistema, verificare se il problema è stato risolto. In caso contrario, fare riferimento all'opzione successiva indicata di seguito.
Scopri di più
Il nuovo aggiornamento di Chrome porta il dibattito sulla sorveglianza
Google Chrome 94 è qui e ha introdotto una controversa API di rilevamento dell'inattività. Per quelle persone che non sanno cosa sia l'API di rilevamento inattivo, in pratica a Chrome può essere chiesto da un sito Web di segnalare quando un utente del sito ha un sito aperto ed è inattivo sul dispositivo. Il problema che le persone hanno con questo è che questa particolare funzione può essere utilizzata per segnalare quando l'utente non utilizza affatto un computer. funzione di rilevamento dell'inattività di ChromeLa cosa buona è che il sito Web o l'applicazione Web ti chiederanno di consentirgli di utilizzare questa funzione come quando un sito/applicazione desidera utilizzare il microfono o la webcam. Gli sviluppatori sono d'accordo con questa funzione poiché può fornire loro più dati telemetrici su come gli utenti interagiscono con il loro sito Web/applicazione, ma ce ne sono alcuni che si esprimono fortemente contro questo. Tantek Çelik, Mozilla Standards Lead, ha commentato su GitHub, dicendo:
Come è attualmente specificato, considero l'API Idle Detection troppo allettante per un'opportunità per i siti Web motivati ​​dal capitalismo di sorveglianza di invadere un aspetto della privacy fisica dell'utente, tenere registrazioni a lungo termine dei comportamenti dell'utente fisico, discernere i ritmi quotidiani (ad esempio l'ora di pranzo), e usandolo per la manipolazione psicologica proattiva (ad es. fame, emozione, scelta)... Pertanto propongo di etichettare questa API come dannosa e incoraggio un'ulteriore incubazione, forse riconsiderando approcci alternativi più semplici e meno invasivi per risolvere i casi d'uso motivanti.
Altri che hanno parlato contro questa funzione sono persone del team di sviluppo WebKit all'interno di Apple. Ryosuke Niwa, un ingegnere del software Apple che lavora su WebKit, ha dichiarato:
Non sembra un caso d'uso abbastanza forte per questa API. Per cominciare, non vi è alcuna garanzia che l'utente non torni immediatamente al dispositivo. Inoltre, chi dovrebbe sapere quale servizio potrebbe utilizzare un altro utente del dispositivo in un dato momento? Sicuramente non faremo sapere a un sito Web tutti i dispositivi che un determinato utente potrebbe utilizzare in un dato momento. Questa è una violazione molto grave della privacy di detto utente. Mi sembra che sia meglio lasciare che un tale meccanismo di soppressione/distribuzione sia gestito dai sistemi operativi/browser Web sottostanti.
Ovviamente, la tecnologia stessa, come sempre, può essere utilizzata nel bene o nel male e il tempo dirà se questa funzionalità ha portato cose buone o ha aperto un altro mattone nella sorveglianza e nella manipolazione della privacy. Come detto, per ora l'opzione richiederà un accordo e speriamo che venga utilizzata per buone cause da questo giorno in futuro.
Scopri di più
Windows Update continua a spegnersi in Windows
Mantenere aggiornato il sistema è un must e gli aggiornamenti di Windows sono sicuramente un ottimo modo per farlo. Questi aggiornamenti sono essenziali poiché forniscono sicurezza importante e varie correzioni per i bug nel tuo computer Windows 10. Tuttavia, ci sono molti casi in cui si verificano problemi con gli aggiornamenti di Windows e uno di questi è quando gli aggiornamenti di Windows si disattivano automaticamente in momenti casuali. Alcuni utenti hanno segnalato di aver visto una notifica relativa alla disattivazione degli aggiornamenti di Windows. Si noti che il problema non riguarda l'aggiornamento stesso poiché molti utenti hanno attivato Windows Update e il sistema è stato aggiornato correttamente. Il problema è che gli aggiornamenti di Windows si sono disattivati ​​da soli. Potrebbero esserci diversi motivi per cui gli aggiornamenti di Windows si sono disattivati ​​da soli. Potrebbe essere dovuto al programma antivirus installato sul tuo computer. È noto che i programmi antivirus causano problemi con altri programmi, inclusi i componenti degli aggiornamenti di Windows. Ciò può verificarsi a causa di falsi positivi e di strani problemi di compatibilità. Oltre ai programmi antivirus, anche il servizio Windows Update stesso potrebbe essere la causa principale del problema. Potrebbe esserci un file danneggiato nella cartella Windows Update o potrebbe essere che il servizio Windows Update non sia stato avviato correttamente. Ognuno di questi problemi può essere risolto seguendo le opzioni di risoluzione dei problemi fornite di seguito. Assicurati di seguirli attentamente per ottenere risultati migliori.

Opzione 1: prova a disabilitare il tuo programma antivirus

Disabilitare il programma antivirus o qualsiasi software di sicurezza installato nel tuo computer è sempre una buona idea che puoi provare quando il processo di Windows Update non procede senza intoppi. Quindi, prima di provare ad aggiornare nuovamente il computer, assicurati di disabilitare l'antivirus o il programma di sicurezza e, una volta eseguito Windows Update, non dimenticare di abilitare nuovamente il programma antivirus.

Opzione 2: prova ad apportare alcune modifiche al Registro di sistema

  • Toccare una volta il tasto Vittorie e digitare "prompt dei comandi" nel campo.
  • Dai risultati della ricerca, fai clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi e seleziona l'opzione "Esegui come amministratore" per eseguirlo con i privilegi di amministratore.
  • Quindi, digitare il comando seguente e toccare Invio:
reg add "HKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoftWindowsCurrentVersionWindowsUpdateAuto Update" /v AUOptions /t REG_DWORD /d 0 /f
  • Successivamente, digita il seguente comando e premi nuovamente Invio:
sc config wuauserv start = auto
 Il comando immesso imposterà Windows Update su automatico, quindi dovresti essere pronto.

Opzione 3: prova a ripristinare i componenti di Windows Update

Se per caso la seconda opzione non funzionasse, anche il ripristino dei componenti di Windows Update potrebbe aiutarti a risolvere il problema. Come? Fare riferimento ai seguenti passaggi:
  • Apri il prompt dei comandi con privilegi di amministratore.
  • Successivamente, digita ciascuno dei seguenti comandi e premi Invio dopo aver digitato uno dopo l'altro.
    • net stop wuauserv
    • net stop cryptsvc
    • bit di stop netto
    • msiserver di stop netto
Nota: I comandi immessi interromperanno i componenti di Windows Update come il servizio Windows Update, i servizi di crittografia, BITS e MSI Installer.
  • Dopo aver disabilitato i componenti WU, è necessario rinominare entrambe le cartelle SoftwareDistribution e Catroot2. Per farlo, digita ciascuno dei seguenti comandi di seguito e non dimenticare di premere Invio dopo aver digitato un comando dopo l'altro.
    • ren C: WindowsSoftwareDistribution SoftwareDistribution.old
    • ren C: WindowsSystem32catroot2 Catroot2.old
  • Quindi, riavvia i servizi che hai interrotto inserendo un'altra serie di comandi. Non dimenticare di premere Invio dopo aver digitato un comando dopo l'altro.
    • net start wuauserv
    • net start cryptsvc
    • bit di inizio rete
    • net start msiserver
  • Chiudi il prompt dei comandi e riavvia il PC.

Opzione 4: eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update

L'esecuzione dello strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update integrato è una delle cose che puoi verificare prima in quanto è noto per risolvere automaticamente eventuali errori di Windows Update. Per eseguirlo, vai su Impostazioni e seleziona Risoluzione dei problemi dalle opzioni. Da lì, fai clic su Windows Update, quindi fai clic sul pulsante "Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi". Dopodiché, segui le prossime istruzioni sullo schermo e dovresti essere a posto.
Scopri di più
Correggi l'errore di memoria 0x0000001A su Windows
Uno dei problemi più difficili che puoi incontrare sul tuo computer Windows è l'errore Blue Screen of Death. Esistono vari tipi di errori BSOD o Stop e uno di questi è l'errore "Errore di gestione della memoria 0x0000001A". Questo tipo di errore irreversibile potrebbe indicare un problema hardware nel tuo computer ed è molto probabilmente causato da un problema con la RAM o il disco rigido o persino un malware che occupa tutta la memoria del tuo computer, provocando così un arresto anomalo e visualizzando un errore BSOD come la Memoria Errore di gestione 0x0000001A. Inoltre, questo tipo di errore irreversibile può verificarsi anche durante il processo di aggiornamento di Windows. Quindi, in questo post, ti mostreremo cosa puoi fare per correggere l'errore di gestione della memoria sul tuo PC Windows 10.

Opzione 1: esegui lo strumento di risoluzione dei problemi con schermata blu

Lo strumento di risoluzione dei problemi della schermata blu è uno strumento integrato in Windows 10 che può essere trovato nella pagina Risoluzione dei problemi delle impostazioni. Per usarlo, fai riferimento a questi passaggi:
  • Tocca i tasti Win + I per aprire il pannello Impostazioni.
  • Quindi vai su Aggiornamento e sicurezza> Risoluzione dei problemi.
  • Da lì, cerca l'opzione chiamata "Schermata blu" sul lato destro e quindi fai clic sul pulsante "Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi" per eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi della schermata blu e quindi segui le opzioni su schermo successive. Si noti che potrebbe essere necessario avviare il PC in modalità provvisoria.

Opzione 2 – Aggiorna i driver del dispositivo

  • Tocca i tasti Win + R per avviare Esegui.
  • Digitare sviluppo.msc nella casella e tocca Invio o fai clic su OK per aprire Gestione dispositivi.
  • Successivamente, verrà visualizzato un elenco di driver di dispositivo. Cerca il driver di dispositivo e quindi seleziona "Aggiorna driver" o "Disinstalla dispositivo". E se trovi qualche "Dispositivo sconosciuto", devi anche aggiornarlo.
  • Selezionare l'opzione "Cerca automaticamente il software del driver aggiornato", quindi seguire le istruzioni per completare il processo.
  • Se si è scelto di disinstallare il driver, seguire le opzioni dello schermo per completare il processo e quindi riavviare il PC.
  • Collega il dispositivo e cerca modifiche hardware: puoi vedere questa opzione in Gestione dispositivi> Azione.

Opzione 3: eseguire lo strumento di diagnostica della memoria di Windows per testare la RAM

Poiché il problema riguarda la memoria del tuo computer, puoi anche provare a eseguire lo strumento di diagnostica della memoria di Windows per scoprire se il modulo RAM del tuo computer è stato danneggiato. Per eseguire questo strumento, attenersi alla seguente procedura:
  • Tocca i tasti Win + S per aprire Cerca.
  • Quindi digitare "Strumento di diagnostica della memoria di Windows" nel campo e premere Invio per aprire lo strumento di diagnostica della memoria di Windows.
  • Successivamente, seleziona una delle seguenti opzioni dal prompt visualizzato:
    • “Riavvia ora e verifica la presenza di problemi (consigliato)”
    • "Verifica la presenza di problemi al prossimo avvio del computer"
  • Dopodiché, se scopri che la RAM è danneggiata, potresti doverne acquistare una nuova o cambiare la scheda madre del tuo computer.

Opzione 4 – Esegui lo strumento DISM

Ci sono casi in cui l'errore di gestione della memoria 0x0000001A è causato dall'immagine di sistema di Windows, quindi è necessario ripararlo utilizzando lo strumento DISM o Gestione distribuzione immagini e manutenzione. Lo strumento DISM è un altro strumento da riga di comando nel sistema operativo Windows che potrebbe aiutare gli utenti a correggere vari file di sistema danneggiati. Per usarlo, attenersi alla seguente procedura:
  • Apri il Prompt dei comandi come amministratore.
  • Quindi digitare questo comando: Dism / Online / CheckHealth
  • Non chiudere la finestra se il processo impiega un po 'di tempo poiché probabilmente ci vorranno alcuni minuti per terminare.

Opzione 5: eseguire la scansione SFC

  • Tocca Win + R per avviare Esegui.
  • Digitare cmd nel campo e tocca Invio.
  • Dopo aver aperto il prompt dei comandi, digitare sfc / scannow
Il comando avvierà una scansione del sistema che richiederà alcuni whiles prima che finisca. Al termine, è possibile ottenere i seguenti risultati:
  1. Protezione risorse di Windows non ha riscontrato alcuna violazione di integrità.
  2. Protezione delle risorse di Windows ha trovato file corrotti e li ha riparati con successo.
  3. Protezione risorse di Windows ha trovato file corrotti ma non è stato in grado di risolverne alcuni.

Opzione 6: prova a utilizzare Ripristino configurazione di sistema

Puoi anche provare a eseguire un Ripristino configurazione di sistema in quanto può anche aiutarti a correggere l'errore BSOD. È possibile eseguire questa opzione avviando in modalità provvisoria o in Ripristino configurazione di sistema. Se sei già nelle Opzioni di avvio avanzate, seleziona direttamente Ripristino configurazione di sistema e procedi con i passaggi successivi. E se hai appena avviato il PC in modalità provvisoria, fai riferimento ai passaggi seguenti.
  • Toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  • Successivamente, digita "sysdm.cpl" nel campo e tocca Invio.
  • Successivamente, vai alla scheda Protezione sistema quindi fai clic sul pulsante Ripristino configurazione di sistema. Si aprirà una nuova finestra in cui è necessario selezionare il punto di ripristino del sistema preferito.
  • Successivamente, seguire le istruzioni visualizzate per completare il processo, quindi riavviare il computer e verificare se il problema è stato risolto o meno.
Scopri di più
Windows 11 e Windows 10: differenze principali

Sei ancora indeciso sull'aggiornamento a Windows 11 perché non sai cosa aspettarti? È interessante notare che la nuova edizione riesce in qualche modo ad essere un rinnovamento totale e allo stesso tempo molto simile al suo predecessore in molti modi. È davvero qualcosa da provare di persona.

Vogliamo però darvi un'anteprima. Ecco quindi una panoramica dei maggiori cambiamenti apportati da Windows 11.

Cosa c'è di diverso in Windows 11?

1. Cambiamenti visivi

La prima cosa che chiunque noterà dopo il passaggio a Windows 11 è la sorprendente differenza visiva. L'intera interfaccia è più fluida, pulita e minimalista rispetto a Windows 10, somigliando anche a macOS in alcuni casi.
Forse il cambiamento più evidente nell'aspetto è il menu di avvio e barra delle applicazioni posizione, che ora è in basso al centro. In realtà è molto carino, ma se sei una persona che ama la familiarità, non preoccuparti, puoi spostarlo di nuovo a sinistra.

Barra delle applicazioni e menu Start centralizzati
Barra delle applicazioni e menu Start centralizzati

Inoltre, noterai che la barra delle applicazioni include un'icona di Microsoft Teams per impostazione predefinita (che puoi, ovviamente, rimuovere) e che i Live Tiles sono scomparsi. Anche la sezione Notizie e interessi è stata rimossa o, per così dire, sostituita. A differenza di Windows 10, notizie, previsioni del tempo e altre informazioni vengono ora visualizzate come widget.

Per migliorare la pulizia dell'interfaccia utente, Microsoft ha anche migliorato il 'Layout a scatto' funzionalità per aiutarti a organizzare meglio le finestre e a massimizzare lo spazio sullo schermo. È simile al raggruppamento di app sul tuo smartphone. In Windows 10 questa funzionalità è leggermente limitata, poiché richiede il ridimensionamento e il trascinamento manuale. In Windows 11, puoi semplicemente passare il mouse sull'opzione minimizza/massimizza su una finestra, seleziona un layout e inserisci le finestre lì. 

Layout a scatto
Layout a scatto

2. Nuove funzionalità di accessibilità

Microsoft ha sicuramente prestato attenzione all'accessibilità con Windows 10, ma Windows 11 porta questo aspetto a un livello completamente nuovo.

Uno dei modi in cui Windows 11 ha portato le cose a un livello superiore è aggiungendo il tanto atteso "Sottotitoli in tempo reale" funzionalità e opzioni avanzate dell'Assistente vocale.

I sottotitoli in tempo reale si applicano sia ai contenuti multimediali riprodotti sul PC sia al tuo discorso quando utilizzi il microfono. Tieni presente che, come con quasi tutti i tipi di sottotitoli, devi essere preparato a un potenziale ritardo. Tuttavia, è appena percettibile e non toglie nulla all'utilità di questa fantastica nuova funzionalità.

Come per l' Narratore, ci sono tre nuovi pacchetti vocali tra cui scegliere. Microsoft ha cercato di porre l'accento su una voce più naturale di quella a cui siamo abituati. Quindi ora puoi scegliere tra Aria, Jenny e Guy, che leggeranno ad alta voce praticamente qualsiasi cosa dal tuo schermo. Oltre a questo, Microsoft ha anche ampliato l'elenco dei display braille supportato dalla funzione Assistente vocale. 
Per gli utenti con ansia o difficoltà di concentrazione, un'aggiunta gradita è l'app Focus, che non fa più parte dell'app Orologio. Ora è separato e chiamato "Sessioni focalizzate", attivando automaticamente la modalità Non disturbare quando attivata. Blocca tutti i popup e i flash e ti consente di lavorare in tutta tranquillità finché non sei pronto a spegnerlo.

3. App Android

Gli utenti Android potrebbero rallegrarsi! Windows 11 supporta ora l'uso delle tue applicazioni preferite. 

Microsoft ha fatto questo integrando Amazon Appstore al Microsoft Store di Windows 11. Da lì puoi scaricare le tue app Android preferite e utilizzarle sul tuo PC in una finestra simile a quella di uno smartphone.

Sottosistema Windows per Android™️
Sottosistema Windows per Android™️

Sfortunatamente al momento non sono supportate molte app, ma Microsoft sta lavorando per rendere possibile l'emulazione per molte altre. Inoltre, al momento l'opzione è disponibile solo in regioni specifiche: dai un'occhiata se sei uno dei fortunati.

4. Prestazioni di gioco migliorate

I giocatori accaniti saranno felici di sapere che Microsoft ha compiuto alcuni sforzi per semplificare Windows 11 per le loro esigenze di gioco.

Per offrire ai giocatori un'esperienza visiva eccezionale, Windows 11 offre "HDR automatico" caratteristica. Finché il tuo monitor è compatibile con HDR, questa funzione regolerà automaticamente i colori, la luminosità e il contrasto dei giochi senza alcun input da parte tua. 

Un altro aggiornamento è Archiviazione diretta, che ci è già stato presentato in Windows 10. In Windows 11, è stato migliorato per ottimizzare ancora meglio i tempi di caricamento e l'efficienza complessiva delle prestazioni di gioco. La predisposizione affinché funzioni in modo ottimale è che il tuo dispositivo abbia un SSD NVMe. 

Il Barra di gioco Xbox aiuta anche i giocatori a vivere un'esperienza più fluida. Consente screenshot del gioco, visualizzazione dei processi in esecuzione (simile al Task Manager), monitoraggio delle prestazioni della CPU e della GPU e del frame rate, integrazione dell'app Xbox e altro ancora. C'è anche una serie di widget che ora puoi utilizzare con la barra di gioco, ad esempio il widget Spotify.

Barra di gioco Xbox
Barra di gioco Xbox

Un'altra interessante aggiunta è Xbox Game Pass, che sblocca centinaia di giochi da giocare sulla tua app Xbox, con nuove aggiunte in arrivo ogni mese.

5. Controllo intelligente dell'app

Oltre a un nuovo aspetto elegante e una migliore accessibilità per tutti gli utenti, Windows 11 include anche un potenziamento della sicurezza. Tieni presente che questa funzionalità è disponibile solo su installazioni pulite di Windows 11. 

Controllo intelligente dell'app (SAC) è una nuova funzionalità basata sull'intelligenza artificiale progettata per proteggere il tuo PC da potenziali minacce. Blocca app e adware non affidabili e aiuta a rilevare app potenzialmente indesiderate, mantenendo le prestazioni del tuo PC e mantenendo il sistema sicuro.

Viene fornito con un 'Valutazione' modalità, che dovresti assolutamente selezionare quando esegui SAC per la prima volta. In questo modo, l'app monitora il tuo utilizzo e valuta se sei un candidato per SAC. Alcuni utenti hanno bisogno che sia sempre acceso, per altri potrebbe essere troppo fonte di distrazione. La modalità di valutazione attiverà o disattiverà SAC in base all'utilizzo.

Non disabilitare nuovamente SAC a meno che tu non sia assolutamente sicuro di non averne bisogno, poiché riattivarlo richiederà una nuova installazione. Ti consigliamo di non disattivarlo, poiché è una funzionalità utile che protegge sempre i tuoi dati e file dal malware.

Sommario

Abbiamo stuzzicato il tuo interesse nel provare l'ultimo sistema operativo di Microsoft? È una nuova iterazione piuttosto entusiasmante, ma ti lasceremo scoprirlo da solo. Speriamo che vi piaccia!

Scopri di più
Come correggere il codice di errore Javaw.exe

Javaw exe - Che cos'è?

javaw.exe è un tipo di file eseguibile o un processo utilizzato da Sun Microsystems. È responsabile dell'esecuzione dei programmi creati con Java su PC Windows. Fa parte di Oracle Java Runtime Environment. L'errore javaw exe ostacola la tua capacità di eseguire programmi supportati da Java. I messaggi di errore comuni di Javaw.exe includono:
  • "Errore applicazioni Javaw.exe."
  • "Javaw.exe non è un'applicazione Win32 valida."
  • "Impossibile trovare javaw.exe.""Javaw.exe non trovato."
  • "Errore durante l'avvio del programma: javaw.exe."
  • "Javaw.exe non è in esecuzione.""Javaw.exe non riuscito."
  • "Javaw.exe ha riscontrato un problema e deve essere chiuso. Ci scusiamo per l'inconveniente."

Soluzione

Immagine della scatola di restauroCause di errore

Ci possono essere molti motivi per il codice di errore javaw.exe sul tuo PC come:
  • Infezione virale
  • Attacco malware
  • Voci di registro non valide
Ignorare tali messaggi di errore non è saggio. È necessario risolverlo immediatamente poiché tali errori possono portare a gravi minacce per PC come guasti del sistema e minacce alla sicurezza dei dati.

Ulteriori informazioni e riparazione manuale

Scansiona il file Javaw.Exe per malware

Per correggere l'errore Java Exe sul tuo sistema, devi prima scoprire la causa dell'errore. Viene attivato da malware o voci di registro non valide? Il modo migliore per identificare la causa è quello di controlla l'utilizzo della CPU del tuo sistema. Questo può essere fatto valutando il Task Manager premendo Ctrl+Alt+Canc contemporaneamente. Successivamente, fai clic su "Processi e individua il file javaw.exe. Ricorda che questo file non richiede troppa memoria, quindi un utilizzo anomalo della memoria è un segno infallibile che il file java.exe sul tuo sistema è un virus. Per risolverlo, scarica un antivirus ed eseguilo per scansionare e rimuovere i virus dal tuo PC. Tuttavia, l'esecuzione di un antivirus può rallentare le prestazioni del PC. D'altra parte, se trovi che l'utilizzo della memoria va bene, significa che l'errore non è causato da malware ma si è verificato a causa di file di sistema della vecchia versione sul tuo PC o di danneggiamento del registro.

Aggiorna il file Javaw.Exe

Per rimuovere i file della vecchia versione, vai al menu di avvio. Fare clic su Pannello di controllo e quindi su Aggiungi/Rimuovi programmi. Qui trova il programma Java e disinstallalo. Ora, dopo che il programma è stato completamente disinstallato, vai su Sito ufficiale di Java e scarica l'ultima versione del programma desiderato. Riavvia il PC al termine dell'installazione.

Registro di pulizia e riparazione

Se il problema persiste, è molto probabile che l'errore javaw exe venga attivato a causa della corruzione del registro. Il modo migliore per risolverlo è pulire e ripristinare il registro. Puoi farlo manualmente ma potresti trovare la procedura manuale leggermente dispendiosa in termini di tempo e complessa, specialmente se non sei un programmatore di computer. Pertanto ti consigliamo di scaricare Restoro.

Perché Resto?

Se l'errore javaw exe si verifica a causa di un'infezione virale, voci non valide o danneggiamento del registro, Restoro si prende cura di tutto. Si tratta di un nuovo riparatore di PC all'avanguardia e multifunzionale distribuito con molteplici utilità di miglioramento delle prestazioni e di riparazione del sistema, tra cui un potente strumento di pulizia del registro, un antivirus, un ottimizzatore di sistema e controlli Active X e un rilevatore di Class ID. L'utilità di pulizia del registro cancella tutti i file non necessari, ripulendo il disco ingombrante. Pulisce il registro e lo ripristina. Contemporaneamente, la funzione antivirus rileva ed esegue la scansione di tutti i software dannosi che infettano il tuo PC e li rimuove immediatamente. Il modulo dell'ottimizzatore di sistema aumenta la velocità del tuo sistema e assicura che il tuo PC funzioni al suo ritmo ottimale. Questo è uno strumento sicuro, efficiente e privo di bug. Ha un'interfaccia intuitiva e una facile navigazione. Inoltre, è compatibile con tutte le versioni di Windows. CLICCA QUI per scaricare Restoro e risolvere l'errore Javaw exe sul tuo PC oggi!
Scopri di più
Mouse ergonomico Logitech Lift

Recentemente Logitech ha lanciato sul mercato una nuova linea di mouse ergonomici, dalla forma strana e sollevati su un asse verticale. Logitech afferma che questi dispositivi risolveranno i tuoi problemi e allevieranno i tuoi dolori alle mani per un uso prolungato del computer.

Mouse verticale ergonomico Logitech

La prima volta che ho visto questo mouse non sono rimasto molto colpito dal suo aspetto e in qualche modo ho pensato che non si sarebbe sentito bene. Tutto è cambiato quando ho iniziato a usarlo, sorprendentemente anche se strano nell'aspetto, sembra molto più naturale e molto meno stressante a portata di mano. Inoltre, mi sembrava di averlo usato prima, personalmente, non avevo bisogno di alcun periodo di adattamento per usarlo completamente.

Detto questo, devo ammettere che usarlo per i giochi non è ancora un'opzione per me, qualcuno potrebbe trovarlo ok, soprattutto se giocano ad alcuni giochi che non devono essere reattivi come strategie o simili ma per RTS e FPS I si attaccherà ancora al mouse dalla forma tipica. Questa potrebbe essere solo un'abitudine per me, ma in qualche modo mi sento più reattivo con il tipico mouse, ma per qualsiasi altra cosa, questo è il mouse che manterrà le tue mani libere.

Ora, per fare in modo che il mouse sia davvero consigliato, deve avere anche alcune buone specifiche tecniche, l'aspetto non è tutto. Il dettaglio meno importante è che il mouse è disponibile in 3 diversi colori: nero, bianco e rosa, e le sue specifiche tecniche sono:

Specifiche e dettagli

Dimensioni

Altezza: 71 millimetriLarghezza: 70 millimetriProfondità: 108 millimetriPeso: 125 g

Specifiche tecniche

Tecnologia dei sensori
  • Tipo di sensore: Tracciamento ottico avanzato Logitech
  • Intervallo dpi: 400-4000 dpi (completamente regolabile con incrementi di 100 DPI)
  • Valore nominale: 1000 dpi
Bottoni
  • Numero di pulsanti: 6 (Clic sinistro/destro, Indietro/Avanti, Pulsante centrale, Rotellina di scorrimento con clic centrale)
batteria
  • Tipo di batteria: 1x batteria AA (inclusa)
  • Durata della Batteria: fino a 24 mesi La durata della batteria può variare in base all'utente e alle condizioni di elaborazione.
Supporto del tipo di connessione
  • Ricevitore USB Logi Bolt (incluso)
  • Tecnologia Bluetooth® a basso consumo energetico
Gamma wireless
  • Portata wireless di 10 m

Personalmente, consiglierei questo mouse a chiunque lavori davanti al computer durante l'intera giornata lavorativa poiché allenta davvero la presa e affatica le mani.

Scopri di più
Abilita o disabilita la barra di stato in Esplora file
Come sai, Esplora file di Windows è un programma abbastanza reattivo e contiene tonnellate di funzionalità. Ti consente di eseguire varie personalizzazioni modificando le impostazioni o modificando il valore di una chiave di registro o modificando i criteri di gruppo. Ad ogni modo, sarai guidato su come abilitare o disabilitare la barra di stato in Esplora file sul tuo computer Windows 10. La barra di stato si trova nella parte inferiore di Esplora file e mostra quanti elementi ci sono all'interno della cartella e quanti elementi hai selezionato. Inoltre, mostra anche informazioni su ciascun elemento e può visualizzare gli elementi utilizzando miniature di grandi dimensioni con un solo clic. Per abilitare o disabilitare la barra di stato in Esplora file, puoi utilizzare le due opzioni fornite di seguito come riferimento. È possibile utilizzare le Opzioni cartella o l'Editor del Registro di sistema.

Opzione 1 – Abilita o disabilita la barra di stato tramite Opzioni cartella

  • Tocca i tasti Win + E sulla tastiera per aprire Esplora file.
  • Quindi tocca i tasti Alt + F e fai clic su Opzioni.
  • Da lì, assicurati di essere nella scheda Visualizza e cerca l'opzione "Mostra barra di stato" nell'elenco che viene popolato.
  • Successivamente, controlla se l'opzione Mostra barra di stato è abilitata o disabilitata. Dovrebbe essere abilitato per impostazione predefinita, quindi se è abilitato e si desidera disabilitarlo, basta semplicemente deselezionare la casella di controllo altrimenti, lasciarlo così com'è.
  • Ora fai clic su Applica e poi su OK per salvare le modifiche apportate

Opzione 2: abilitare o disabilitare la barra di stato tramite l'editor del registro

  • Toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  • Quindi digita "Regedit" nel campo e premi Invio per visualizzare l'editor del registro.
  • Passare quindi a questa chiave di registro: HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoftWindowsCurrentVersionExplorerAdvanced
  • Successivamente, fai clic con il pulsante destro del mouse su Avanzate e seleziona Nuovo> Valore DWORD (32 bit), quindi inserisci "ShowStatusBar come nome del DWORD appena creato.
  • Ora fai doppio clic sul nuovo DWORD e modifica il suo valore in "0" se vuoi disabilitare la barra di stato e "1" se vuoi abilitarlo.
  • Quindi chiudere l'editor del registro e riavviare il computer per applicare le modifiche apportate.
Scopri di più
Esclusione di una cartella dalla scansione di Windows Defender
Il programma Windows Defender può sia scansionare che monitorare quasi l'intera cartella su un computer Windows 10. Quindi, se si dispone di una cartella che potrebbe contenere file che potrebbero attivare un allarme per la sicurezza di Windows, sarebbe meglio se si aggiungesse un'esclusione alla sicurezza di Windows. Tieni presente che va bene farlo purché tu sia certo che il contenuto della cartella che desideri escludere sia sicuro e che Windows Defender stia solo generando avvisi per niente. In questo modo, Windows Defender non eseguirà la scansione di quelle cartelle in futuro. Inoltre, ci sono anche alcune cartelle e file di Windows che potresti escludere dalle scansioni antivirus, soprattutto se desideri risparmiare tempo di scansione. Questo tipo di funzionalità è utile anche quando ritieni attendibile un tipo di file o una cartella o qualsiasi processo che ritieni sicuro ma che Sicurezza di Windows considera dannoso. Per escludere una cartella, un file o un processo o un tipo di file dalla scansione di sicurezza di Windows, ecco alcuni passaggi che puoi seguire. Assicurati di eseguirli con attenzione. Passo 1: Cerca "Sicurezza di Windows" nella casella di ricerca, quindi fai clic su di esso dai risultati della ricerca per aprirlo. Passo 2: Quindi, fai clic su Protezione da virus e minacce > Gestisci impostazioni > Aggiungi o rimuovi esclusioni. Passo 3: Successivamente, nella schermata successiva, fai clic su Aggiungi un'esclusione > Cartella. Ti mostrerà un elenco che include File, Cartella, Tipo di file e Processo. Passo 4: Ora fai clic su "+Aggiungi ed esclusione" nella finestra successiva, quindi seleziona una cartella che desideri escludere e fai clic su OK per aggiungerla nell'elenco Esclusioni. Passo 5: Fare clic sul pulsante freccia giù per rimuoverlo, quindi fare clic sul pulsante Rimuovi. Nota: Se vuoi ignorare solo alcuni tipi di file, è meglio configurare il tuo programma antivirus per ignorare questi file con un'estensione specifica. In questo modo, li ignorerà tutti, indipendentemente dalla loro posizione. Tieni inoltre presente che quando selezioni una cartella, anche tutte le sottocartelle in essa contenute verranno escluse dalla scansione. Quindi, devi capire cosa stai per fare. Dopo aver escluso la cartella, si consiglia di proteggere la cartella utilizzando l'accesso controllato alle cartelle poiché questa cartella non è monitorata per le minacce. L'accesso controllato alle cartelle farà in modo che un programma esterno non lo alteri. In questo modo, puoi essere sicuro che anche se questa cartella non è inclusa nella scansione, è comunque sicura.
Scopri di più
1 2 3 ... 171
Logo
Copyright © 2023, ErrorTools. Tutti i diritti riservati
Marchio: i loghi Microsoft Windows sono marchi registrati di Microsoft. Disclaimer: ErrorTools.com non è affiliato con Microsoft, né rivendica un'affiliazione diretta.
Le informazioni in questa pagina sono fornite a solo scopo informativo.
DMCA.com Stato di protezione