Problema durante l'esecuzione degli script preinstall.cmd

Configurare il sistema operativo Windows in un computer può essere un compito piuttosto complicato poiché ci sono un paio di cose che avvengono in background per garantire una configurazione completa e protetta del sistema operativo che include una serie di programmi, script e così via sopra. Funzionano insieme in background per garantire l'integrità del sistema operativo Windows. Tuttavia, ci sono momenti in cui anche questo pezzo di codice potrebbe andare storto. Di conseguenza, potresti riscontrare errori come l'errore "Si è verificato un problema durante l'esecuzione degli script preinstall.cmd". “Preinstall.cmd” è un tipo di file CMD associato ad Applications & Drivers sviluppato da Gateway per il sistema operativo Windows.

Per correggere l'errore "Si è verificato un problema durante l'esecuzione degli script preinstall.cmd", è possibile provare diverse cose. Puoi provare a scaricare una nuova immagine di installazione di Windows o creare una nuova unità di avvio e disinstallare programmi in conflitto o incompatibili. Inoltre, puoi anche eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update o ripristinare Windows 10.

Opzione 1: prova a scaricare una nuova immagine di installazione di Windows

La prima opzione per correggere l'errore "Si è verificato un problema durante l'esecuzione degli script preinstall.cmd" è scaricare una nuova immagine di installazione di Windows. Puoi ottenere i file ISO ufficiali per l'ultima versione di Windows 10. Dopo aver scaricato i file ISO, puoi usarli per eseguire l'aggiornamento all'ultima versione di Windows 10.

Opzione 2: prova a creare una nuova unità avviabile

  • Inserisci la tua chiavetta USB nel tuo PC.
  • Toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui e digitare "cmd" e toccare Invio per aprire il prompt dei comandi. In alternativa, puoi anche cercare "cmd" nella casella di ricerca di Cortana per aprire il prompt dei comandi.
  • Dopo aver aperto CMD, digitare questo comando per aprire l'utilità DISPART - diskpart
  • Dopodiché, dovresti vedere una nuova finestra in bianco e nero che direbbe "DISKPART>".
  • Quindi, digita "Elenco disco"Nella riga di comando e tocca Invio per visualizzare l'elenco di tutti i dispositivi di archiviazione e del disco rigido collegati al PC. Qui, devi identificare il numero del tuo disco.
  • Digita questo comando dove "X" è il numero del disco che hai identificato e quindi tocca Invio - disco X
  • Digita questo comando e premi Invio per cancellare i record della tabella e tutti i dati visibili sull'unità - cavedano
  • Ora devi ricreare una nuova partizione primaria dell'unità, quindi dovrai digitare questo comando e toccare Invio subito dopo - creare parte pri
  • È stata creata una nuova partizione primaria, quindi è necessario selezionarla digitando questo comando e toccando Invio - selezionare la parte 1
  • Ora devi formattarlo per renderlo visibile agli utenti normali digitando - formato fs = ntfs veloce

Nota: Se la tua piattaforma supporta Unified Extensible Firmware Interface o UEFI, sostituisci "NTFS" con "FAT32" nel comando al passaggio 10.

  • Dopodiché, digita questo comando e tocca Invio dopo - attivo
  • Infine, digita questo comando e premi Invio per uscire dall'utilità - exit
  • Dopo aver preparato l'immagine per il sistema operativo, salvarla nella directory principale del dispositivo di archiviazione USB.

Opzione 3: prova a disinstallare i programmi in conflitto

Se stai utilizzando un computer creato da Dell e Windows 10 è preinstallato, puoi provare a disinstallare i programmi elencati di seguito e vedere se risolve il problema.

  • Servizio di gestione della crittografia Dell
  • Servizio di biblioteca digitale Dell

Opzione 4: eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update

Potresti anche voler eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update integrato in Windows che potrebbe aiutarti a risolvere l'errore "Si è verificato un problema durante l'esecuzione degli script preinstall.cmd". Tutto quello che devi fare è andare su Impostazioni> Aggiornamento e sicurezza> Risoluzione dei problemi> Windows Update. Da lì, fai clic sul pulsante Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi e segui le istruzioni visualizzate nella schermata successiva. Dopodiché, riavvia il computer e controlla se l'errore è stato risolto o meno provando a installare nuovamente l'aggiornamento.

Opzione 5: esegui lo strumento di risoluzione dei problemi online di Microsoft

L'esecuzione dello strumento di risoluzione dei problemi online di Microsoft potrebbe anche aiutarti a correggere l'errore. Questo strumento di risoluzione dei problemi online è noto per aiutare a correggere gli errori di Windows Update, esegue la scansione del computer alla ricerca di problemi che potrebbero causare il problema e quindi li risolve automaticamente.

Opzione 6: prova a ripristinare Windows 10

  • Tocca il tasto Win o fai clic sul pulsante Start situato nella barra delle applicazioni.
  • Quindi fare clic sul pulsante di accensione nella parte in basso a destra dello schermo.
  • Successivamente, tieni premuto il tasto Maiusc sulla tastiera, quindi fai clic su Riavvia. Questo riavvierà il tuo PC nelle opzioni di avvio avanzate.

Nota: Una volta che hai accesso alle opzioni di avvio avanzate, devi andare all'impostazione che ti consente di ripristinare il tuo PC Windows 10. Tutto quello che devi fare è selezionare Risoluzione dei problemi > Ripristina questo PC per raggiungere la schermata seguente

Successivamente, seleziona l'opzione "Mantieni i miei file" e quindi procedi con le successive istruzioni sullo schermo che seguono per ripristinare il tuo computer Windows 10 senza perdere i tuoi file.

Hai bisogno di aiuto con il tuo dispositivo?

Il nostro team di esperti può aiutarti
Risoluzione dei problemi. Gli esperti tecnici sono lì per te!
Sostituisci i file danneggiati
Ripristina le prestazioni
Spazio libero su disco
Rimuovi malware
Protegge il browser WEB
Rimuovi virus
Interrompi il blocco del PC
OTTENERE AIUTO
Gli esperti di Troubleshoot.Tech lavorano con tutte le versioni di Microsoft Windows, incluso Windows 11, con Android, Mac e altro ancora.

Condividi questo articolo:

Ti potrebbe piacere anche

14 cose che avevamo in W10 ma sono sparite in W11
Funzionalità mancanti di W11Finora probabilmente sappiamo tutti quali sono le nuove ed entusiasmanti funzionalità che W11 sta portando sul tavolo, parliamo ora delle funzionalità che verranno rimosse e non ci sono, ma le abbiamo avute in W10
  1. La barra delle applicazioni, non preoccuparti, è ancora lì ma sarà bloccata solo in basso, le persone vengono rimosse, le applicazioni non possono personalizzare le aree e alcune icone non appariranno nella barra delle applicazioni.
  2. Menu Start, niente più gruppi nominati, non può essere ridimensionato, i riquadri live sono la cronologia e le app e i siti aggiunti non verranno migrati
  3. La modalità tablet è stata completamente rimossa
  4. La tastiera touch non si aggancia o si sgancia su schermi di dimensioni superiori a 18 pollici
  5. La funzione timeline non c'è più
  6. Anche il portafoglio viene rimosso
  7. Cortana non è attivo alla prima esperienza di avvio e non è più bloccato sulla barra delle applicazioni
  8. Gli sfondi del desktop non vengono più sincronizzati quando si utilizza un account MS
  9. IE è disabilitato, la modalità IE in edge qui per colmare il divario
  10. Il pannello matematico viene rimosso con il riconoscitore matematico come installazione separata su richiesta
  11. Notizie e interessi ora sono Widget di Windows
  12. Lo stato rapido non è più nella schermata di blocco né nelle impostazioni
  13. Modalità S esclusiva solo per Windows 11 home edition
  14. Lo strumento di cattura continua a essere disponibile, ma la funzionalità è stata sostituita con la funzionalità dello strumento di cattura e schizzo. Visualizzatore 3D, OneNote per Windows 10, Paint 3D e Skype non verranno più installati sui nuovi sistemi. Rimangono disponibili quando i sistemi vengono aggiornati.
Scopri di più
Diablo 2 Resuscitato affronta problemi con il server
È passato un po' di tempo da quando l'uscita di Diablo 2 è risorta e l'accoglienza complessiva è stata piuttosto buona. La gente si sta godendo il vecchio gioco classico in alta definizione. risoluzione e con immagini nuove e migliorate. Purtroppo alcuni problemi del server sono ancora presenti fino ad oggi e rovinano in qualche modo l'esperienza dei giocatori. stato del server diablo 2Il ritardo maggiore e gli arresti anomali del server sono riconducibili agli eventi che creano il gioco. Quando un giocatore crea un nuovo gioco online, il server deve estrarre molti dettagli dal database e creare un gioco, a causa della presenza di un codice legacy, questo processo richiede del tempo ed è un po' impegnativo sul lato server, e sebbene il codice sia stato ottimizzato per soddisfare un approccio più moderno, rimane ancora del codice legacy. Un'altra cosa che è stata individuata per influenzare le prestazioni stesse è il comportamento del giocatore, per essere più specifico, il comportamento del giocatore moderno. Dove i giocatori trovano buone build e corse su Internet e poi vanno in aree o boss specifici della fattoria per bottino o punti esperienza, il che in cambio si riduce a fare corse brevi e abbondanti create creando giochi e dopo averli eliminati. Ora abbinalo alla precedente dichiarazione sul server legacy e sul codice del database e puoi aggiungere 1 e 1 e vedere come questo potrebbe essere un problema. Molti giochi brevi su codice legacy stanno mettendo i giochi in uno stato per cui non erano stati progettati nel 2001 e quindi abbiamo problemi. Purtroppo le soluzioni senza riscrivere completamente l'intero codice non sono molto promettenti e includono la limitazione della velocità, che impedirà ai giocatori di creare molti giochi in successione in un breve periodo di tempo e forse anche le code di accesso per scaricare un carico sui server. Blizzard ha contattato persone nell'intera azienda, anche i vecchi sviluppatori di diablo 2 per chiedere consiglio e hanno detto che stanno lavorando su soluzioni in modo da poter eliminare i limiti e far funzionare tutto bene.
Scopri di più
Windows 11 e Windows 10: differenze principali

Sei ancora indeciso sull'aggiornamento a Windows 11 perché non sai cosa aspettarti? È interessante notare che la nuova edizione riesce in qualche modo ad essere un rinnovamento totale e allo stesso tempo molto simile al suo predecessore in molti modi. È davvero qualcosa da provare di persona.

Vogliamo però darvi un'anteprima. Ecco quindi una panoramica dei maggiori cambiamenti apportati da Windows 11.

Cosa c'è di diverso in Windows 11?

1. Cambiamenti visivi

La prima cosa che chiunque noterà dopo il passaggio a Windows 11 è la sorprendente differenza visiva. L'intera interfaccia è più fluida, pulita e minimalista rispetto a Windows 10, somigliando anche a macOS in alcuni casi.
Forse il cambiamento più evidente nell'aspetto è il menu di avvio ed barra delle applicazioni posizione, che ora è in basso al centro. In realtà è molto carino, ma se sei una persona che ama la familiarità, non preoccuparti, puoi spostarlo di nuovo a sinistra.

Barra delle applicazioni e menu Start centralizzati
Barra delle applicazioni e menu Start centralizzati

Inoltre, noterai che la barra delle applicazioni include un'icona di Microsoft Teams per impostazione predefinita (che puoi, ovviamente, rimuovere) e che i Live Tiles sono scomparsi. Anche la sezione Notizie e interessi è stata rimossa o, per così dire, sostituita. A differenza di Windows 10, notizie, previsioni del tempo e altre informazioni vengono ora visualizzate come widget.

Per migliorare la pulizia dell'interfaccia utente, Microsoft ha anche migliorato il 'Layout a scatto' funzionalità per aiutarti a organizzare meglio le finestre e a massimizzare lo spazio sullo schermo. È simile al raggruppamento di app sul tuo smartphone. In Windows 10 questa funzionalità è leggermente limitata, poiché richiede il ridimensionamento e il trascinamento manuale. In Windows 11, puoi semplicemente passare il mouse sull'opzione minimizza/massimizza su una finestra, seleziona un layout e inserisci le finestre lì. 

Layout a scatto
Layout a scatto

2. Nuove funzionalità di accessibilità

Microsoft ha sicuramente prestato attenzione all'accessibilità con Windows 10, ma Windows 11 porta questo aspetto a un livello completamente nuovo.

Uno dei modi in cui Windows 11 ha portato le cose a un livello superiore è aggiungendo il tanto atteso "Sottotitoli in tempo reale" funzionalità e opzioni avanzate dell'Assistente vocale.

I sottotitoli in tempo reale si applicano sia ai contenuti multimediali riprodotti sul PC sia al tuo discorso quando utilizzi il microfono. Tieni presente che, come con quasi tutti i tipi di sottotitoli, devi essere preparato a un potenziale ritardo. Tuttavia, è appena percettibile e non toglie nulla all'utilità di questa fantastica nuova funzionalità.

Come per l' Narratore, ci sono tre nuovi pacchetti vocali tra cui scegliere. Microsoft ha cercato di porre l'accento su una voce più naturale di quella a cui siamo abituati. Quindi ora puoi scegliere tra Aria, Jenny e Guy, che leggeranno ad alta voce praticamente qualsiasi cosa dal tuo schermo. Oltre a questo, Microsoft ha anche ampliato l'elenco dei display braille supportato dalla funzione Assistente vocale. 
Per gli utenti con ansia o difficoltà di concentrazione, un'aggiunta gradita è l'app Focus, che non fa più parte dell'app Orologio. Ora è separato e chiamato "Sessioni focalizzate", attivando automaticamente la modalità Non disturbare quando attivata. Blocca tutti i popup e i flash e ti consente di lavorare in tutta tranquillità finché non sei pronto a spegnerlo.

3. App Android

Gli utenti Android potrebbero rallegrarsi! Windows 11 supporta ora l'uso delle tue applicazioni preferite. 

Microsoft ha fatto questo integrando Amazon Appstore al Microsoft Store di Windows 11. Da lì puoi scaricare le tue app Android preferite e utilizzarle sul tuo PC in una finestra simile a quella di uno smartphone.

Sottosistema Windows per Android™️
Sottosistema Windows per Android™️

Sfortunatamente al momento non sono supportate molte app, ma Microsoft sta lavorando per rendere possibile l'emulazione per molte altre. Inoltre, al momento l'opzione è disponibile solo in regioni specifiche: dai un'occhiata se sei uno dei fortunati.

4. Prestazioni di gioco migliorate

I giocatori accaniti saranno felici di sapere che Microsoft ha compiuto alcuni sforzi per semplificare Windows 11 per le loro esigenze di gioco.

Per offrire ai giocatori un'esperienza visiva eccezionale, Windows 11 offre "HDR automatico" caratteristica. Finché il tuo monitor è compatibile con HDR, questa funzione regolerà automaticamente i colori, la luminosità e il contrasto dei giochi senza alcun input da parte tua. 

Un altro aggiornamento è Archiviazione diretta, che ci è già stato presentato in Windows 10. In Windows 11, è stato migliorato per ottimizzare ancora meglio i tempi di caricamento e l'efficienza complessiva delle prestazioni di gioco. La predisposizione affinché funzioni in modo ottimale è che il tuo dispositivo abbia un SSD NVMe. 

Il Barra di gioco Xbox aiuta anche i giocatori a vivere un'esperienza più fluida. Consente screenshot del gioco, visualizzazione dei processi in esecuzione (simile al Task Manager), monitoraggio delle prestazioni della CPU e della GPU e del frame rate, integrazione dell'app Xbox e altro ancora. C'è anche una serie di widget che ora puoi utilizzare con la barra di gioco, ad esempio il widget Spotify.

Barra di gioco Xbox
Barra di gioco Xbox

Un'altra interessante aggiunta è Xbox Game Pass, che sblocca centinaia di giochi da giocare sulla tua app Xbox, con nuove aggiunte in arrivo ogni mese.

5. Controllo intelligente dell'app

Oltre a un nuovo aspetto elegante e una migliore accessibilità per tutti gli utenti, Windows 11 include anche un potenziamento della sicurezza. Tieni presente che questa funzionalità è disponibile solo su installazioni pulite di Windows 11. 

Controllo intelligente dell'app (SAC) è una nuova funzionalità basata sull'intelligenza artificiale progettata per proteggere il tuo PC da potenziali minacce. Blocca app e adware non affidabili e aiuta a rilevare app potenzialmente indesiderate, mantenendo le prestazioni del tuo PC e mantenendo il sistema sicuro.

Viene fornito con un 'Valutazione' modalità, che dovresti assolutamente selezionare quando esegui SAC per la prima volta. In questo modo, l'app monitora il tuo utilizzo e valuta se sei un candidato per SAC. Alcuni utenti hanno bisogno che sia sempre acceso, per altri potrebbe essere troppo fonte di distrazione. La modalità di valutazione attiverà o disattiverà SAC in base all'utilizzo.

Non disabilitare nuovamente SAC a meno che tu non sia assolutamente sicuro di non averne bisogno, poiché riattivarlo richiederà una nuova installazione. Ti consigliamo di non disattivarlo, poiché è una funzionalità utile che protegge sempre i tuoi dati e file dal malware.

Sommario

Abbiamo stuzzicato il tuo interesse nel provare l'ultimo sistema operativo di Microsoft? È una nuova iterazione piuttosto entusiasmante, ma ti lasceremo scoprirlo da solo. Speriamo che vi piaccia!

Scopri di più
Fix Operating System Loader non ha firma
L'avvio del computer Windows 10 non è sempre facile in quanto è un processo complesso e potresti riscontrare alcuni problemi lungo il percorso. Esistono vari file che vengono caricati ed eseguiti mentre viene caricato il sistema operativo Windows 10. Potresti incontrare una pagina che visualizza il seguente messaggio di errore:
“Caricatore del sistema operativo non ha firma. Incompatibile con SecureBoot. Tutti i dispositivi di avvio non sono riusciti a verificare l'avvio protetto. "
Esistono due cause principali per questo errore: è possibile che il computer stia utilizzando un file di immagine di avvio non autentico errato o che il sistema operativo Windows sia installato in modalità BIOS. Per correggere questo errore, puoi provare a eseguire un avvio "a freddo" o ripristinare il BIOS o ripristinare il computer Windows 10.

Opzione 1 - Prova a eseguire un avvio a freddo

Per eseguire un avvio a freddo, è sufficiente premere e tenere premuto il pulsante di accensione della CPU fino allo spegnimento. Una volta spento, avvia normalmente il computer e controlla se il problema è stato risolto.

Opzione 2: prova a ripristinare il BIOS

Se l'esecuzione di un avvio a freddo non ha risolto il problema, è possibile provare a ripristinare il BIOS.
  • Avviare il computer e toccare il tasto F10 durante il processo di avvio per accedere al BIOS. Se non funziona, puoi provare a toccare il tasto F1 o F2 e il tasto Canc.
  • Una volta che sei già nel BIOS, tocca il tasto F9 per ottenere subito il prompt Ripristina la configurazione predefinita per il BIOS.
  • Quindi, fare clic su Sì e quindi seguire le successive istruzioni sullo schermo visualizzate per ripristinare le impostazioni predefinite del BIOS.
  • Una volta terminato il ripristino delle impostazioni predefinite del BIOS, riavvia il computer e controlla se ora si avvia correttamente.

Opzione 3 – Prova a cambiare la sequenza di avvio

Potresti anche provare a cambiare la sequenza di avvio per correggere l'errore. Per modificare la sequenza di avvio, attenersi alla seguente procedura:
  • Apri le Impostazioni di Windows, quindi vai su Aggiornamento e sicurezza> Avvio avanzato di ripristino, quindi fai clic su Riavvia ora.
  • Una volta riavviato il computer, dovresti vedere le Opzioni avanzate.
  • Quindi, seleziona Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate. Questo offrirà un altro set di opzioni e da lì, seleziona le impostazioni del firmware UEFI e ti consentirà di riavviare il computer.
  • Dopo il riavvio, ti porterà alle impostazioni del firmware e da lì, passa alla scheda Boot dove vedrai la "Boot Priority" che contiene l'elenco del disco rigido, CD/DVD, ROM e unità USB collegati .
  • Utilizzare i tasti freccia sulla tastiera per modificare la sequenza di avvio.
  • Al termine, salva ed esci.

Opzione 4 – Ripristina il tuo computer

  • Tocca il tasto Win o fai clic sul pulsante Start situato nella barra delle applicazioni.
  • Quindi fare clic sul pulsante di accensione nella parte in basso a destra dello schermo.
  • Successivamente, tieni premuto il tasto Maiusc sulla tastiera, quindi fai clic su Riavvia. Questo riavvierà il tuo PC nelle opzioni di avvio avanzate.
Nota: Una volta che hai accesso alle opzioni di avvio avanzate, devi andare all'impostazione che ti consente di ripristinare il tuo PC Windows 10. Tutto quello che devi fare è selezionare Risoluzione dei problemi > Ripristina questo PC per raggiungere la schermata seguente
  • Successivamente, seleziona l'opzione "Mantieni i miei file" e quindi procedi con le successive istruzioni sullo schermo che seguono per ripristinare il tuo computer Windows 10 senza perdere i tuoi file.
Scopri di più
Disabilita le app non MS Store in Windows 11
Disabilita le app non MS Store nell'immagine post di Windows 11Puoi impedire l'avvio dei file di installazione delle app se non provengono da MS Store all'interno di Windows 11. Ciò può rendere il tuo PC più sicuro perché tutte le app nello store dovranno essere firmate digitalmente e nel complesso può fornirti un maggiore controllo su cosa verrà installato. Segui la guida qui sotto per scoprire come attivare facilmente questa funzione.
  1. Rassegna Stampa ⊞ FINESTRE + I aprire Impostazioni di Windows
  2. Seleziona Apps e quindi scegliere App e funzionalità
  3. Fare clic su Scegli dove trovare le app per portare un menu a discesa
  4. Seleziona il Solo Microsoft Store (consigliato)
  5. Chiudi impostazioni
Le impostazioni applicheranno immediatamente le modifiche e continuerai a utilizzare Windows immediatamente. Con queste impostazioni attivate, se desideri installare un'applicazione scaricata o eseguire il programma di installazione, non sarai in grado di farlo e sullo schermo verrà visualizzato il messaggio L'app che stai tentando di installare non è un'app verificata da Microsoft. Puoi sempre invertire questa impostazione scegliendo Dovunque nelle impostazioni invece di Solo negozio Microsoft.
Scopri di più
Come risolvere il codice di errore 3

Codice errore 3 - Che cos'è?

Il codice di errore 3 è un tipo di errore di Windows del PC che può verificarsi su qualsiasi versione di Windows, inclusi Windows XP, Vista, Windows 7 o 8. Questo codice di errore indica che il sistema non riesce a trovare il percorso specificato. I messaggi di errore 3 vengono visualizzati nel formato seguente: "Error_ Path_Not_Found" oppure a volte può essere visualizzato con il valore 3 in questo formato:  (0x80070003: Percorso_errore_non_trovato)

Soluzione

Immagine della scatola di restauroCause di errore

Il codice di errore 3 indica una scarsa manutenzione del PC. È un segno critico di un sistema instabile. Le cause di questo codice di errore sono:
  • File di sistema mancanti o rotti
  • Problemi di registro
Questo codice di errore pone gravi minacce al sistema e dovrebbe essere risolto immediatamente prima che il danno sia fatto. Se non risolvi questo errore tempestivamente, il tuo PC potrebbe essere esposto a rischi come guasti del sistema e crash. E questo può portare a una perdita di dati preziosi.

Ulteriori informazioni e riparazione manuale

Per risolvere questo errore sul tuo sistema, non devi assumere un tecnico o essere tecnicamente valido. Quello che devi semplicemente fare è pulire il registro. Ecco 2 modi per pulire il registro:

1. Manualmente lanciando l'Editor del Registro di sistema

Innanzitutto, avvia il Editor del registro di Windows facendo clic sul pulsante di avvio e selezionando Esegui. Nella casella di testo digita "Regedit" e premi Invio e fai clic su OK. Prima di apportare modifiche al registro, assicurati di creare un backup del registro esistente. Questo è consigliabile perché se perdi accidentalmente dati importanti durante il processo di pulizia puoi anche recuperare i dati persi. Dopo aver creato un backup, ora inizia con il processo di pulizia. Espandi la chiave HKEY_CURRENT_USER", quindi fai clic sulla chiave del software e cerca le applicazioni che ritieni possano aver danneggiato il registro. Ora eliminale. Successivamente, rimuovi gli elementi di avvio indesiderati, accedendo a questo link: Risorse del computer HKEY_LOCAL_MACHINE SOFTWARE Microsoft Windows Versione corrente. Ora fai clic sulla scheda Esegui ed elimina voci/valori non validi. Questo processo potrebbe richiedere molto tempo e per alcuni potrebbe essere leggermente tecnico identificare elementi di avvio indesiderati.

2. Scarica Restoro Registry Cleaner

Un altro modo per pulire e riparare il registro è scaricare Restoro. Questo è un pulitore di registro innovativo e altamente funzionale. È integrato con un algoritmo intuitivo che rileva istantaneamente tutti i problemi di registro e li rimuove immediatamente in pochi semplici clic. Rimuove tutti i file non necessari e obsoleti, ripara il registro e corregge la DLL danneggiata e i file di sistema. Ha un'interfaccia intuitiva e una navigazione semplice che rende facile per tutti i livelli di utenti aggirarlo. Questo software è compatibile con tutte le versioni di Windows. Oltre a funzionare come pulitore di registro, Restoro funziona anche come antivirus e ottimizzatore di sistema. Scansiona e rimuove tutti i tipi di software dannoso e contemporaneamente aumenta la velocità del tuo PC. CLICCA QUI per scaricare Restoro e risolvere l'errore 3 "Entry_Path_Not_Found" sul tuo PC ora!
Scopri di più
Come risolvere l'errore 421

Qual è l'errore 421?

L'errore 421 è un messaggio di errore di Outlook SMTP (Simple Mail Transfer Protocol) comune. MS Outlook è una delle migliori e popolari applicazioni di posta elettronica ampiamente utilizzata dagli utenti di PC Windows per inviare e ricevere e-mail all'interno e all'esterno dei luoghi di lavoro. È più comunemente usato negli uffici dai professionisti per una comunicazione più veloce. Questo errore può verificarsi durante l'invio e la ricezione di e-mail sul server. I messaggi di errore 421 vengono visualizzati in uno dei seguenti formati:
"Si è verificato un errore sconosciuto: errore del server 421" "Impossibile inviare il messaggio. Errore 421" 421 4.2.1: (DYN: T1) http://postmaster.info.aol.com/errors/421dynt1.html 421 4.3.1 Spazio su disco insufficiente per il file temporaneo 421 4.3.2 Tutte le porte del server sono occupate 421 Errore del server downstream 421 Fork fallita 421 Greylisting abilitato, si prega di riprovare più tardi "Si è verificato un errore sconosciuto. Oggetto "Test", Account: "pop.charter.net", Server: "mail.charter.net", Protocollo: SMTP, Risposta del server: '421 Messaggio rifiutato', Porta: 25, Sicuro (SSL): No, Errore del server: 421, Numero errore: 0x800CCC67 ”

Soluzione

Immagine della scatola di restauroCause di errore

Alcune cause comuni di questo errore critico di Outlook sono:
  • Le dimensioni di archiviazione PST superano le dimensioni del file di 2 GB
  • Impostazioni ISP errate
  • Connessione internet lenta
  • Corruzione del file PST
  • Attacco di Troia e infezione virale
Questo è un errore critico di Outlook che dovrebbe essere risolto tempestivamente. Se ritardi, potresti causare molti disagi. Il codice di errore 421 ostacola la tua capacità di accedere al tuo account e-mail, inviare e ricevere e-mail, aggiungere nuovi contatti, visualizzare e-mail, voci di calendario e diari. In altre parole, blocca solo le tue attività di posta elettronica bloccandoti dall'account.

Ulteriori informazioni e riparazione manuale

Per risolvere questo codice di errore sul tuo sistema, non è sempre necessario assumere un professionista o chiamare il personale di rete per eseguire il lavoro. Potrebbe essere un errore critico, ma la buona notizia è che è abbastanza facile da risolvere. Anche se non hai competenze tecniche, puoi comunque ripararlo. Ecco alcuni dei metodi migliori per riparare questo problema sul tuo sistema:

1. Modificare le impostazioni del server al limite massimo

Prova a modificare le impostazioni del server. Qui imposta il limite di connessioni in entrata al limite massimo.
  • Per fare ciò, aprire il Amministratore di Microsoft Exchange Server utilità. Il percorso di accesso di questa utility varia in base alla procedura di installazione utilizzata per configurare Exchange Server.
  • Una volta aperta l'utilità MS Exchange Server Administrator, fare clic sull'icona "Connessioni" nel riquadro di navigazione a sinistra. Ora fai doppio clic sull'icona del servizio di posta Internet nel riquadro di destra. Facendo clic su di esso, si aprirà la finestra Proprietà.
  • Ora fai clic sulla scheda "Connessioni" nella finestra Proprietà, quindi fai clic sul pulsante "Avanzate". Questo aprirà la finestra di configurazione.
  • Qui reimposta il numero per "Numero massimo di connessioni in entrata" su un numero alto, il suo limite massimo. Dopo aver modificato le impostazioni, chiudere tutte le finestre del programma di amministrazione di Exchange Server aperte per completare correttamente il processo.
Al termine del processo, prova ad accedere nuovamente al tuo account di posta elettronica di Outlook; se funziona, è fantastico che l'errore 421 sia stato risolto. Tuttavia, in caso contrario, il problema potrebbe essere correlato all'infezione virale.

2. Scarica uno strumento di riparazione PST

Se la causa dell'errore è il danneggiamento dei file PST, non solo sarai bloccato fuori dal tuo account di posta elettronica, ma correrai anche il rischio di perdere tutti i dati memorizzati nel tuo account di posta elettronica. Tuttavia, il modo migliore per risolvere l'errore e garantire il ripristino completo dei dati è scaricare uno strumento di riparazione PST affidabile. Eseguendo uno strumento di riparazione PST sul tuo sistema, puoi risolvere immediatamente l'errore 421. Recupera i tuoi dati, ripara i file PST corrotti e danneggiati.

3. Scansiona il tuo PC con Restoro.

Se l'infezione virale e i trojan causano la comparsa dell'errore 421 sul sistema, si consiglia di scaricare e scansionare il PC con Restoro. Questo è un riparatore di PC avanzato, intuitivo e facile da usare. Non è solo un antivirus, ma anche un ottimizzatore di sistema e un pulitore di registro. A differenza del comune software antivirus che rimuove solo i virus e contemporaneamente rallenta la velocità del sistema, Restoro rimuove tutti i tipi di software dannoso dal tuo PC inclusi malware, spyware, trojan e virus e aumenta anche notevolmente la velocità del tuo PC. È sicuro, facile da usare e un riparatore rapido. È compatibile con tutte le versioni di Windows. CLICCA QUI per scaricare Restoro e risolvere l'errore 421 oggi stesso!
Scopri di più
Esegui gli aggiornamenti di Windows dalla riga di comando
Come sai, una delle funzionalità più evidenziate di Windows 10 sono gli aggiornamenti di Windows. È stato offerto ai clienti come servizio anziché come prodotto con il rilascio di Windows 10 nello scenario di Software as a Service che ha portato all'impostazione predefinita degli aggiornamenti di Windows su Windows 10 e senza un'opzione per gli utenti di disabilitarlo. Sebbene non tutti gli utenti siano soddisfatti di ciò che Microsoft ha fatto, questo è un passo decisivo verso il bene di tutti i suoi clienti poiché gli aggiornamenti di Windows aiutano gli utenti a mantenere i loro computer protetti da tutti i tipi di minacce e a fornire loro gli aggiornamenti migliori e più recenti da Microsoft. Quindi, se sei uno di quegli utenti che hanno approvato il servizio Aggiornamenti di Windows, continua a leggere poiché questo post ti guiderà nell'esecuzione degli aggiornamenti di Windows dalla riga di comando tramite il prompt dei comandi o Windows PowerShell. Per il set completo di istruzioni, fare riferimento alle opzioni fornite di seguito.

Opzione 1 – Esegui Windows Update tramite il prompt dei comandi

Il prompt dei comandi nel sistema operativo Windows esiste da molto tempo ormai rispetto al relativamente nuovo Windows PowerShell. Ecco perché ha capacità simili per eseguire gli aggiornamenti di Windows. Tuttavia, il punto saliente qui è che non è necessario scaricare alcun modulo per gli aggiornamenti di Windows. Per iniziare a eseguire gli aggiornamenti di Windows utilizzando il prompt dei comandi, fare riferimento ai passaggi seguenti.
  • Innanzitutto, digita "cmd" nella casella di ricerca di Cortana e, dai risultati della ricerca, fai clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi e seleziona l'opzione Esegui come amministratore per aprirlo con i privilegi di amministratore.
  • Se viene visualizzato un prompt Account utente o Controllo account utente, fare clic su Sì per procedere.
  • Quindi, digita i comandi elencati di seguito e non dimenticare di toccare Invio subito dopo aver digitato ciascuno di essi.
    • UsoClient StartScan - utilizzare questo comando per iniziare a verificare la presenza di aggiornamenti.
    • UsoClient Avvia il download - usa questo comando per iniziare a scaricare gli aggiornamenti.
    • UsoClient Avvia l'installazione - utilizzare questo comando per iniziare l'installazione degli aggiornamenti scaricati.
    • UsoClientRestartDevice - utilizzare questo comando per riavviare il computer dopo l'installazione.
    • UsoClient ScanInstallAttendi - utilizzare questo comando per verificare, scaricare e installare gli aggiornamenti.
Nota: Tieni presente che i comandi nel prompt dei comandi sopra elencati sono pensati solo per Windows 10. D'altra parte, se stai utilizzando una versione precedente di Windows, puoi invece provare a utilizzare i seguenti comandi:
  • wuauclt / detectnow - utilizzare questo comando per iniziare a verificare la presenza di aggiornamenti.
  • wuauclt / updatenow - utilizzare questo comando per iniziare l'installazione degli aggiornamenti rilevati.
  • wuauclt / detectnow / updatenow - utilizzare questo comando per verificare, scaricare e installare gli aggiornamenti.

Opzione 2: eseguire gli aggiornamenti di Windows tramite Windows PowerShell

Se si eseguono gli aggiornamenti di Windows in Windows PowerShell, sarà necessario installare manualmente il modulo di Windows Update. Pertanto, è necessario scaricare gli aggiornamenti di Windows e installare gli aggiornamenti di Windows.
  • Cerca PowerShell nella casella di ricerca di Cortana, quindi eseguilo con i privilegi di amministratore.
  • Dopo aver aperto Windows PowerShell, digita il seguente comando e premi Invio.
    • Modulo di installazione PSWindowsUpdate - utilizzare questo comando per installare il modulo di Windows Update per Windows PowerShell.
    • Ottieni-Windows Update - utilizzare questo comando per connettersi ai server di Windows Update e scaricare gli aggiornamenti, se presenti.
    • Installa-WindowsUpdate - usa questo comando per installare gli aggiornamenti di Windows che hai scaricato sul tuo computer.
Scopri di più
Windows non è riuscito a trovare un driver per l'adattatore
I driver di dispositivo fungono da connessione tra l'hardware del computer e il sistema operativo. Quindi, se uno dei driver di dispositivo non riesce, l'hardware interessato smetterà di comunicare con Windows. E quando si verificano alcuni problemi relativi alla rete, è possibile eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi dell'adattatore di rete per risolverli. Tuttavia, questo strumento di risoluzione dei problemi integrato non funziona sempre poiché ci sono ancora problemi che non può essere risolto da solo e verrà visualizzato il seguente messaggio di errore:
"Windows non è riuscito a trovare un driver per la scheda di rete."
Se riscontri questo tipo di errore, continua a leggere poiché questo post ti aiuterà a risolvere il problema, ma prima di iniziare a risolvere il problema, prova a eseguire nuovamente lo strumento di risoluzione dei problemi dell'adattatore di rete.
  • Apri la barra di ricerca sul tuo computer e digita "risoluzione dei problemi" per aprire le impostazioni di risoluzione dei problemi.
  • Quindi, scorrere verso il basso e selezionare l'opzione "Adattatore di rete" dal riquadro destro.
  • Quindi fare clic sul pulsante Esegui risoluzione dei problemi ".
  • Successivamente, il computer verificherà la presenza di eventuali errori e individuerà la causa principale del problema, se possibile.
Fare riferimento a ciascuna delle soluzioni fornite di seguito per iniziare:

Opzione 1 – Aggiorna i driver della scheda di rete

Naturalmente, la prima cosa che puoi provare a fare è aggiornare i driver della scheda di rete per risolvere l'errore.
  • Tocca i tasti Win + R per avviare la finestra Esegui, quindi digita il "sviluppo.msc"Comando e premi Invio per aprire la finestra Gestione dispositivi.
  • Sotto Gestione dispositivi, vedrai un elenco di driver. Da lì, cerca gli adattatori di rete ed espanderlo.
  • Quindi fare clic con il tasto destro su ciascuno dei driver di rete e aggiornarli tutti.
  • Riavvia il PC e verifica se ha contribuito a correggere l'errore BSOD.
Nota: Se l'aggiornamento dei driver di rete non ha aiutato a correggere l'errore "Impossibile trovare un driver per la scheda di rete", puoi anche provare a disinstallare gli stessi driver e riavviare il tuo PC Windows 10. Successivamente, il sistema stesso reinstallerà i driver appena disinstallati. In alternativa, puoi anche scaricare e installare i driver direttamente dal sito Web del produttore. Per reinstallare il driver della scheda di rete, fare riferimento a questi passaggi:
  • Apri Gestione dispositivi dal menu Win X.
  • Quindi individuare i driver di dispositivo e fare clic con il tasto destro su di essi per aprire le Proprietà.
  • Successivamente, passa alla scheda Driver e fai clic sul pulsante Disinstalla dispositivo.
  • Segui l'opzione sullo schermo per disinstallarlo completamente.
  • Infine, riavvia il computer. Reinstalla automaticamente i driver di dispositivo.

Opzione 2: prova a eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi hardware e dispositivi

Oltre allo strumento di risoluzione dei problemi dell'adattatore di rete, puoi anche eseguire un altro strumento di risoluzione dei problemi integrato in Windows, lo strumento di risoluzione dei problemi hardware e dispositivi, poiché può anche aiutarti a risolvere l'errore "Windows non è riuscito a trovare un driver per la scheda di rete".
  • La prima cosa che devi fare è fare clic su Start, quindi sull'icona a forma di ingranaggio per aprire la finestra Impostazioni.
  • Dopo aver aperto Impostazioni, cerca l'opzione Aggiornamento e sicurezza e selezionala.
  • Da lì, vai all'opzione Risoluzione dei problemi situata sul lato sinistro dell'elenco.
  • Quindi, seleziona Hardware e dispositivi dall'elenco e apri lo strumento di risoluzione dei problemi ed eseguilo. Una volta che sta facendo il suo lavoro, attendi che completi il ​​processo e quindi riavvia il sistema.
  • Dopo il riavvio del sistema, verificare se il problema è stato risolto. In caso contrario, fare riferimento all'opzione successiva indicata di seguito.

Opzione 3: prova a eseguire un ripristino del sistema

Potresti anche voler eseguire un Ripristino configurazione di sistema che potrebbe aiutarti a correggere l'errore. Puoi eseguire questa opzione avviando in modalità provvisoria o in Ripristino configurazione di sistema. Se sei già nelle Opzioni di avvio avanzate, seleziona direttamente Ripristino configurazione di sistema e procedi con i passaggi successivi. E se hai appena avviato il PC in modalità provvisoria, fai riferimento ai passaggi seguenti.
  • Toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  • Successivamente, digita "sysdm.cpl" nel campo e tocca Invio.
  • Successivamente, vai alla scheda Protezione sistema quindi fai clic sul pulsante Ripristino configurazione di sistema. Si aprirà una nuova finestra in cui è necessario selezionare il punto di ripristino del sistema preferito.
  • Successivamente, seguire le istruzioni visualizzate per completare il processo, quindi riavviare il computer e verificare se il problema è stato risolto o meno.
Scopri di più
MS Mariner, nuovo sistema operativo per server basati su Linux
installatore marinaioEbbene, se qualcuno mi dicesse solo qualche anno fa che vedrò il giorno in cui Microsoft rilascerà un nuovo sistema operativo basato su Linux sarei molto divertito, ma quel giorno è arrivato. Mariner è il nuovo sistema operativo dal nulla. La nuova distribuzione Linux di Microsoft, soprannominata Common Base Linux (CBL)-Mariner, non è il tipo di distribuzione che vorresti installare direttamente su qualsiasi vecchio computer. È pensato principalmente per l'infrastruttura cloud e i prodotti perimetrali. In particolare i prodotti Cloud ed Edge di Microsoft. Ma se sei curioso, è possibile correre. Juan Manuel Rey, un Microsoft Senior Program Manager per Azure VMware, ha recentemente pubblicato una guida all'immagine ISO CBL-Mariner. Con questo, puoi farlo funzionare facilmente. E puoi costruire CBL-Mariner su un desktop Ubuntu 18.04. Quindi puoi provarlo poiché è gratuito. Puoi ottenerlo da qui: https://github.com/microsoft/CBL-Mariner È ovvio che Microsoft punta a porsi come leader negli ambienti server aziendali con questa mossa ed è molto probabile che possa avere successo o almeno dare una bella scossa ai suoi concorrenti, principalmente Red Hat e Suse che sono due distribuzioni dominanti in quel campo. Molti credono di poter conquistare fornendo aggiornamenti regolari e consegna dei pacchi tramite il loro sistema già stabilito e quella funzionalità potrebbe essere un punto di svolta per alcuni. In ogni caso, il tempo lo dirà e vedremo.
Scopri di più
1 2 3 ... 171
Logo
Copyright © 2023, ErrorTools. Tutti i diritti riservati
Marchio: i loghi Microsoft Windows sono marchi registrati di Microsoft. Disclaimer: ErrorTools.com non è affiliato con Microsoft, né rivendica un'affiliazione diretta.
Le informazioni in questa pagina sono fornite a solo scopo informativo.
DMCA.com Stato di protezione