Logo
en English

Exploit di Windows 10 utilizzando il programma di installazione dell'app

I truffatori hanno deciso di prendere di mira il processo di installazione dell'app 10 di Windows per infettare il tuo computer e rubare i tuoi dati.

Exploit della posta di Windows 10Come nella maggior parte delle truffe online, tutto inizia con una strana email contenente minacce e altri discorsi scritti e composti male. Alla fine dell'e-mail fornita, ci sarebbe un collegamento che afferma che, ovviamente, è necessario leggerlo e seguire le istruzioni sulla minaccia, se si fa clic sul collegamento si aprirà una pagina Web in cui si avrà un aspetto innocente File PDF con ulteriori informazioni sulla minaccia stessa.

Se fai clic su un file PDF apparentemente innocente, verrà richiamato lo strumento AppInstaller.exe di Windows 10, avviando un processo di download ed esecuzione che ti metterà in una brutta posizione molto rapidamente. Da lì, dovrai affrontare i pericoli del malware BazarBackdoor, inclusi il furto di dati e credenziali.

Questo tipo di truffa non è una novità, ma la cosa interessante qui è che utilizza il programma di installazione dell'app e facendo clic su un collegamento che stai aprendo e dando il permesso a un truffatore malintenzionato di usarlo. Quindi, stai al sicuro e non fare clic su alcun collegamento da e-mail sconosciute, qualunque cosa accada.

Sistema avanzato Repir Pro

Soluzione di riparazione PC automatizzata con un clic
Con Advanced System Repair Pro puoi facilmente
Sostituisci i file danneggiati
Ripristina le prestazioni
Spazio libero su disco
Rimuovi malware
Protegge il browser WEB
Rimuovi virus
Interrompi il blocco del PC
DOWNLOAD
Advanced System Repair Pro è compatibile con tutte le versioni di Microsoft Windows incluso Windows 11

Condividi questo articolo:

Ti potrebbe piacere anche

Correggi il tuo PIN non è più disponibile in Windows
Un recente aggiornamento in Windows 10 ha causato un paio di problemi. Uno di questi inconvenienti sta avendo problemi ad accedere a Windows 10. Alcuni utenti hanno riferito di non essere stati in grado di accedere ai propri computer utilizzando un PIN e che non erano nemmeno in grado di ripristinarlo. Se sei uno di questi utenti, sei nel posto giusto in quanto questo post ti aiuterà a risolvere i problemi che si verificano durante l'accesso al computer utilizzando il PIN o l'impronta digitale con Windows Hello. Quando riscontri questo problema, visualizzerai un messaggio di errore sullo schermo che indica:
"Il PIN non è più disponibile a causa di una modifica delle impostazioni di sicurezza su questo dispositivo su questo dispositivo."

Per risolvere questo problema, è necessario seguire attentamente i passaggi indicati di seguito.

  • Passo 1: La prima cosa che devi fare è assicurarti di utilizzare un account amministratore. Dopo aver effettuato l'accesso come amministratore, toccare i tasti Win + E per aprire Esplora file.
  • Passo 2: Successivamente, nel menu Visualizza, abilita Elementi nascosti.
  • Passo 3: Quindi, vai al seguente percorso:
C:\Windows\Service\Profiles\Local\Service\AppData\Local\Microsoft
Nota: Da lì, dovresti vedere una cartella chiamata "Ngc". Questa cartella potrebbe essere quella che causa il problema, quindi lo risolverai apportando alcune modifiche. Questa cartella contiene tutti i file responsabili di eventuali impostazioni relative al PIN. Quindi, se non riesci ad accedere alla cartella Ngc o è stata danneggiata per qualche motivo durante un aggiornamento, ecco come risolverlo.
  • Passo 4: Prova ad aprire la cartella Ngc. Se riesci ad aprirlo, vai al passaggio 11 ma se non riesci ad aprirlo e viene visualizzato il messaggio di errore "Autorizzazione negata", procedi con i passaggi successivi.
  • Passo 5: Fare clic con il tasto destro sulla cartella Ngc e selezionare Proprietà.
  • Passo 6: In Proprietà, vai alla scheda Sicurezza e fai clic sul pulsante Avanzate.
  • Passo 7: Quindi, fai clic sul collegamento Modifica che corrisponde al campo Proprietario.
  • Passo 8: Quindi fare clic su Tipi di oggetti e assicurarsi che tutto sia selezionato.
  • Passo 9: Successivamente, inserisci il tuo nome utente nel campo. Puoi semplicemente utilizzare l'e-mail corrispondente al tuo account Microsoft oppure puoi anche utilizzare il pulsante Controlla nomi per verificarlo. Ora fai clic su OK.
  • Passo 10: Ora dovresti vedere un cambiamento nel nome del proprietario. Assicurati solo di abilitare la casella di controllo sottostante che è etichettata "Sostituisci proprietario su sottocontenitori e oggetti", quindi fai clic su Applica e chiudi tutto.
  • Passo 11: Quindi, prova ad aprire di nuovo la cartella Ngc. Ora dovresti essere in grado di accedervi. Dopo aver aperto la cartella, elimina tutto il suo contenuto e assicurati che sia vuoto.
  • Passo 12: Riavvia il tuo PC. Dopo che il computer si è avviato, vai alle Impostazioni account e prova a impostare un nuovo PIN. Ora dovresti essere in grado di impostare un nuovo PIN e utilizzarlo per accedere al tuo PC.
Continua a leggere...
Come aggiungere la modalità provvisoria alle opzioni del menu di avvio di Windows 10
In qualsiasi sistema operativo Windows, la modalità provvisoria è sicuramente un ambiente speciale utilizzato per la risoluzione dei problemi e la diagnostica del sistema. La modalità provvisoria ti consente di rimuovere qualsiasi malware nel tuo computer e risolvere i problemi che non possono essere risolti quando sei in modalità desktop. Questo è il motivo per cui Microsoft ha fatto in modo che l'opzione Modalità provvisoria non fosse disponibile direttamente e fosse accessibile solo premendo tasti funzione come F2, F8 (dipende dal PC in uso) o tramite MSConfig. Per semplificare l'accesso alla modalità provvisoria, questo post ti guiderà su come aggiungere la modalità provvisoria alle opzioni del menu di avvio in Windows 10. Come sai, Windows 10 ora ha opzioni di avvio avanzate che ti consentono di avviare direttamente in Modalità provvisoria senza dover riavviare il PC e quindi toccare il tasto speciale un paio di volte. Tuttavia, se devi davvero usare sempre la modalità provvisoria, è meglio aggiungerla nelle opzioni del menu di avvio. Per farlo, segui semplicemente i passaggi seguenti.
  • Selezionare l'opzione Prompt dei comandi (Admin) dal menu WinX per aprire Prompt dei comandi con privilegi di amministratore.
  • Dopo aver aperto il prompt dei comandi, digitare il bcdedit /copy {corrente} /d "Modalità provvisoria" comando e premi Invio.
  • Una volta eseguito il comando, verrà visualizzato il messaggio "La voce è stata copiata correttamente in {74a93982-9486-11e8-99df-00270e0f0e59}". Questo messaggio indica che la Modalità provvisoria è stata aggiunta correttamente nell'opzione del menu Avvio, il che significa che ora è possibile accedervi direttamente e avviare il PC Windows 10 in quella modalità.
Per verificare se la modalità provvisoria è stata davvero aggiunta nelle opzioni del menu di avvio, devi aprire Msconfig. Da lì, dovrai anche usarlo per configurare le impostazioni di avvio per la voce Modalità provvisoria. Per fare ciò, segui i passaggi indicati di seguito.
  • Toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  • Quindi digitare "MSConfig" nel campo e fare clic su OK.
  • Successivamente, vai alla scheda Avvio e trova l'opzione Modalità provvisoria che dovrebbe trovarsi nella modalità Windows 10 predefinita.
  • Successivamente, è necessario selezionare l'opzione Sage boot e Minimal. Devi anche selezionare l'opzione Rendi tutte le impostazioni di avvio permanenti.
  • Assicurarsi di aumentare il timeout di almeno 10 secondi, il che garantirà che il menu non scompaia immediatamente.
Nota: in passaggi simili a quelli sopra, è possibile aggiungere anche la modalità provvisoria con rete e la modalità provvisoria con le voci del prompt dei comandi. Basta semplicemente selezionare "Rete" per la modalità provvisoria con rete e "Shell alternativo" per la modalità provvisoria con prompt dei comandi. Dopo aver aggiunto uno di essi, fai clic su Applica e riavvia il PC. Inoltre, se desideri rimuovere la voce, devi solo aprire nuovamente MSConfig e selezionare la voce che desideri rimuovere, quindi fare clic su Elimina.
Continua a leggere...
Edge Content Process ha smesso di funzionare
Molti programmi in Windows utilizzano i processi di supporto per garantire che possano svolgere il lavoro il prima possibile. E uno dei programmi che utilizzano questi processi è Microsoft Edge. Questo browser integrato utilizza un processo chiamato processo Edge Content. Nel momento in cui avvii il computer, questi processi di sistema vengono caricati, il che rende il browser Edge più veloce. Per essere precisi, questi sono i tre processi relativi a Microsoft Edge:
  • MicrosoftEdge.exe
  • MicrosoftEdgeCP.exe
  • MicrosoftEdgeSH.exe
Il processo che termina con "CP.exe" è il processo di contenuto in Edge. Tuttavia, quando questo processo ha smesso di funzionare, ciò può influire sul browser Edge. In tali casi, quando si controlla il Monitoraggio affidabilità, si noterà che lo stato del "Processo contenuto di Microsoft Edge" è "Interruzione del funzionamento" che continua ad apparire. Per risolvere questo problema, puoi provare a cancellare i dati di navigazione di Microsoft Edge o ripararli o ripristinarli. Puoi anche provare a ri-registrare Edge tramite Windows PowerShell e controllare i tuoi programmi di sicurezza che potrebbero causare interferenze con il processo.

Opzione 1 – Cancella i dati di navigazione di Microsoft Edge

  • Apri Microsoft Edge.
  • Quindi fare clic sui tre punti orizzontali per aprire il menu.
  • Da lì, fai clic su Impostazioni. E in Impostazioni, fai clic sul pulsante "Scegli cosa deselezionare" nella sezione Cancella dati di navigazione.
  • Quindi, selezionare tutte le caselle di controllo e quindi fare clic sul pulsante Cancella per cancellare i dati di navigazione nel browser Edge.
  • Riavvia Edge.

Opzione 2: prova a ripristinare, riparare o reinstallare Edge tramite Impostazioni

Puoi ripristinare, riparare o reinstallare il browser Edge tramite Impostazioni. Se nulla di tutto ciò ha aiutato, puoi provare quanto segue:
  • Apri Esplora file e vai a questo percorso - C:/Utenti/NomeUtente/AppData/Locale/Pacchetti
Nota: Prima di digitare il percorso nella barra degli indirizzi, assicurati di inserire il nome del tuo account utente con "YourUsername".
  • Tocca Invio per procedere.
  • Quindi, cerca la cartella denominata "MicrosoftEdge_8wekyb3d8bbwe", quindi fai clic con il pulsante destro del mouse su di esso.
  • Fare clic su Proprietà e deselezionare l'opzione "Sola lettura" nella scheda Generale nella finestra Proprietà.
  • Fai clic su Applica e poi su OK per salvare le modifiche apportate.
  • Dopo quello, cerca il MicrosoftEdge_8wekyb3d8bbwe cartella di nuovo ed eliminarlo. E se sullo schermo appare un messaggio che indica "Accesso alle cartelle negato", basta fare clic sul pulsante Continua per procedere - in questo modo si eliminerà la maggior parte del contenuto all'interno della cartella ad eccezione della cartella denominata "AC".
  • Riavvia il tuo computer

Opzione 3: registra nuovamente Edge tramite Windows PowerShell

  • Nel menu Start, cerca "Windows PowerShell".
  • Fare clic con il pulsante destro del mouse su Windows PowerShell dai risultati della ricerca e selezionare l'opzione "Esegui come amministratore".
  • Digita questo comando nelle finestre di PowerShell e tocca Invio - Cd C:/Utenti/Il tuo nome utente
  • Dopodiché, digita questo comando e tocca Invio - Get-AppXPackage -AllUsers -Name Microsoft.MicrosoftEdge | Foreach {Add-AppxPackage -DisableDevelopmentMode -Register "$ ($ _. InstallLocation) AppXManifest.xml" -Verbose}
  • Riavvia il tuo PC.
Get-AppXPackage -AllUsers -Name Microsoft.MicrosoftEdge | Foreach {Add-AppxPackage -DisableDevelopmentMode -Register "$ ($ _. InstallLocation) AppXManifest.xml" -Verbose}

Opzione 4: prova a controllare il tuo programma di sicurezza

È possibile che un programma di sicurezza installato sul tuo computer sia quello che causa il problema, motivo per cui devi controllarlo. Secondo gli esperti di sicurezza, esistono alcuni programmi di sicurezza che potrebbero rilevare sospetto il processo di contenuto di Edge, bloccandolo o interrompendolo di conseguenza. Pertanto, è necessario modificare le impostazioni del programma di sicurezza per risolvere il problema.
Continua a leggere...
Il servizio specificato non esiste, 0x80070424
Di tanto in tanto, Windows Installer può anche riscontrare alcuni problemi o anomalie. Uno di questi problemi è dove il programma di installazione autonomo di Windows Update, Windows Defender e Windows Firewall generano un messaggio di errore che dice "Il servizio specificato non esiste come servizio installato, 0x80070424". Questo tipo di errore può effettivamente interessare varie applicazioni sul tuo computer, quindi devi risolverlo il prima possibile. Sebbene non vi sia una chiara ragione per ciò che realmente causa questo errore, ci sono vari suggerimenti che puoi provare a risolverlo.

Opzione 1: prova a eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update

Windows 10 dispone di vari strumenti di risoluzione dei problemi che possono aiutarti a risolvere molti problemi di sistema. Quindi, se hai a che fare con errori "Il servizio specificato non esiste come servizio installato, 0x80070424", puoi eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update per risolverlo. Per eseguirlo, vai su Impostazioni e quindi seleziona Risoluzione dei problemi dalle opzioni. Da lì, fai clic su Windows Update, quindi fai clic sul pulsante "Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi". Dopodiché, segui le successive istruzioni sullo schermo e dovresti essere a posto.

Opzione 2: prova a riconfigurare il servizio ora di Windows

  • In Inizia ricerca, digita "prompt dei comandi" e fai clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi dai risultati della ricerca.
  • Quindi fare clic sull'opzione "Esegui come amministratore" per aprire il prompt dei comandi con privilegi di amministratore.
  • Ora esegui ciascuno dei comandi dati in sequenza e premi Invio subito dopo aver digitato ognuno di essi.
    • stop netto W32time
    • exe / annullare la registrazione
    • exe / registrati
    • inizio rete W32time
  • Dopo aver eseguito i comandi indicati sopra, attendere fino a quando non viene visualizzato il messaggio "W32Time registrato correttamente".

Opzione 3: prova a riavviare i servizi Windows correlati

  • Innanzitutto, digita "prompt dei comandi" in Inizia ricerca e fai clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi dai risultati della ricerca.
  • Quindi fare clic sull'opzione "Esegui come amministratore" per aprire il prompt dei comandi con privilegi di amministratore.
  • Ora esegui ciascuno dei comandi dati in sequenza e premi Invio subito dopo aver digitato ognuno di essi.
    • SC config wuauserv start= auto
    • Bit di configurazione SC start= auto
    • SC config cryptsvc start= auto
    • SC config trustedinstaller start= auto
Nota: I comandi che hai appena eseguito assicureranno che i servizi Windows richiesti siano disponibili.

Opzione 4: prova a scaricare e installare l'agente di Windows Update

È inoltre possibile scaricare e installare l'ultimo Windows Update Agent poiché potrebbe anche aiutarti a risolvere l'errore "Il servizio specificato non esiste come servizio installato, 0x80070424".

Opzione 5: prova a ripristinare i componenti di Windows Update

Se per caso la seconda opzione non funzionasse, anche il ripristino dei componenti di Windows Update potrebbe aiutarti a risolvere il problema. Come? Fare riferimento ai seguenti passaggi:
  • Apri il prompt dei comandi con privilegi di amministratore.
  • Successivamente, digita ciascuno dei seguenti comandi e premi Invio dopo aver digitato uno dopo l'altro.
    • net stop wuauserv
    • net stop cryptsvc
    • bit di stop netto
    • msiserver di stop netto
Nota: I comandi immessi interromperanno i componenti di Windows Update come il servizio Windows Update, i servizi di crittografia, BITS e MSI Installer.
  • Dopo aver disabilitato i componenti WU, è necessario rinominare entrambe le cartelle SoftwareDistribution e Catroot2. Per farlo, digita ciascuno dei seguenti comandi di seguito e non dimenticare di premere Invio dopo aver digitato un comando dopo l'altro.
    • ren C: WindowsSoftwareDistribution SoftwareDistribution.old
    • ren C: WindowsSystem32catroot2 Catroot2.old
  • Quindi, riavvia i servizi che hai interrotto inserendo un'altra serie di comandi. Non dimenticare di premere Invio dopo aver digitato un comando dopo l'altro.
    • net start wuauserv
    • net start cryptsvc
    • bit di inizio rete
    • net start msiserver
  • Chiudi il prompt dei comandi e riavvia il PC, quindi controlla gli aggiornamenti sul tuo computer e verifica se l'errore è stato risolto.

Opzione 6: prova a eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Firewall

Puoi anche provare a eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Firewall in quanto potrebbe aiutarti a risolvere il problema. Ciò potrebbe aiutare a riparare e risolvere automaticamente i problemi di Windows Firewall. Controlla se è disponibile per Windows.
Continua a leggere...
Mini PC da gioco portatile OneXPlayer
OneXPlayer è un concorrente diretto dell'imminente steam deck di Valve. Questo dispositivo è chiaramente ispirato all'offerta di Valve e si mostra ovunque, dall'aspetto allo scopo e si rivolge ai giocatori PC come dispositivo portatile.

OneXPlayer miniHardware sotto il cofano

Questo dispositivo è dotato di un display da 7 pollici 1080p, CPU Intel Core i11-7G1195 di undicesima generazione, straordinari 7 GB di RAM, unità SSD da 16 GB con la possibilità di acquistare il modello da 512 TB o 1 TB. La GPU preferita è Intel iris Xe Graphics, che a nostro avviso è un collo di bottiglia nell'intero sistema e per i giochi più impegnativi, riteniamo che passare a 2p sarebbe un'opzione migliore. Tutto qui è alimentato da una batteria agli ioni di litio da 720 mAh.

Input di OneXPlayer e altre cose

Il palmare è dotato di doppi paraurti e doppi grilletti lineari. La console è dotata di doppi altoparlanti su entrambi i lati. All'interno della console è presente un dissipatore di calore in alluminio con tubi di calore in rame e una ventola per raffreddare l'hardware interno. All'esterno, abbiamo due porte USB-C e una porta USB-A per le connessioni e, naturalmente, un jack per le cuffie per le cuffie. La console è dotata di Wi-Fi 6 e Bluetooth 5.0 per la connettività wireless.

Prezzo

Il modello base ti costerà ben $ 1.259, il modello da 1 TB $ 1.399 e quello da 2 TB arriverà fino a $ 1,599. Con questo tipo di prezzo, non sono sicuro che possa vincere contro Valve. Certo, sta imballando Windows 11 con licenza completa che sicuramente offrirà più opzioni rispetto al sistema operativo Stem basato su Linux, ma anche con quel vantaggio non penso che giustifichi una differenza di prezzo così grande.

Conclusione

Naturalmente, questo tipo di console o PC palmare troverà ancora la sua base di clienti, probabilmente molti utenti lo apprezzeranno poiché Windows è pronto per l'uso. Certo, puoi posizionare Windows anche sul mazzo Steam, ma dovrai sapere come, dove tutto è pronto e puoi eseguire accanto a Steam altri lanciatori senza problemi come origine, uplay, gog, ecc. Come questo sarà accettato dal tempo della comunità lo dirà, ma è bello vedere che c'è varietà e concorrenza nello spazio dei PC palmari.
Continua a leggere...
Rendi disponibile il contenuto FLASH nel tuo browser
Icona FLASH Ciao e benvenuto a tutti, solo pochi anni fa abbiamo avuto FLASH contenuti video su Internet, avevamo giochi FLASH, esperienze complete su siti Web FLASH e altro, ma poi il flash è stato interrotto principalmente per motivi di sicurezza, il che significa che in pochi mesi abbiamo perso la maggior parte dei contenuti Web FLASH. Tuttavia, ci sono ancora contenuti FLASH su Internet anche oggi, ci sono ancora video FLASH e giochi flash, ma non possiamo riprodurre nessuno di questi contenuti poiché i browser non supportano FLASH e non è possibile ottenere il plug-in FLASH per browser. Quindi quale potrebbe essere la soluzione per questa situazione?

Emulazione Ruffle ed FLASH

Emulazione ovviamente. Non riusciremo a far funzionare il flash player, almeno non quello originale e ufficiale, ma potremo rendere nuovamente riproducibili i contenuti flash all'interno dei nostri browser. La prima cosa è che per prima cosa dobbiamo ottenere un pacchetto di emulatore da Internet affinché questo trucco funzioni, quello che useremo è VOLANT. È leggero, è gratuito, è open source ed è affidabile, tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Scarica RUFFLE dal suo sito ufficiale Fatti Chrome e bordo scarica il Codice di avviamento postale (CAP) pacchetto, per Firefox, vai alla sezione Firefox del tutorial. C'è anche un tavolo versione VOLANT lì quindi se sei interessato a riprodurre i tuoi contenuti flash sul tuo computer desktop potresti afferrare anche quello, ma per il bene di questo tutorial in cui stiamo abilitando flash nei nostri browser, non ci concentreremo su quella parte poiché è piuttosto semplice. Ora, una volta scaricato il file Emulatore RUFFLE, Per favore estratto nella cartella desiderata da qualche parte sul tuo computer. Una volta che lo è Estratte, avvia il tuo browser preferito e segui le istruzioni.

PER CROMATO:

  1. Passare a: estensioni // /: cromo
  2. Girare ON modalità sviluppatore nell'angolo in alto a destra
  3. Fare clic su Carico non imballato
  4. Navigare nella cartella in cui hai estratto VOLANT
estensioni cromate

PER BORDO:

  1. Passare a: edge: // estensioni /
  2. Girare ON modalità sviluppatore nell'angolo in basso a sinistra
  3. Navigare nella cartella in cui hai estratto VOLANT
  4. Girare VOLANT ON
estensioni del bordo

PER FIREFOX:

  1. Vai su il RUFFLE scaricare pagina, non possiamo utilizzare il pacchetto zip che stavamo utilizzando per Chrome e Edge
  2. Fare clic con sul collegamento per il download di Firefox
  3. Salvare il collegamento facendo clic su Salvare il link come...
  4. Spostarsi a proposito di: debug
  5. Clicchi su questo Firefox
  6. Clicchi Carica componente aggiuntivo temporaneo
  7. Seleziona il .xpi che hai scaricato

BONUS:

Se vuoi abilitare Contenuto FLASH live sul tuo sito web usa: 
Continua a leggere...
La pagina web è stata bloccata (ERR_BLOCKED_BY_CLIENT)
Se stai navigando sul Web ma improvvisamente hai riscontrato l'errore ERR_BLOCKED_BY_CLIENT sul tuo browser Chrome in Windows 10, continua a leggere poiché questo post ti guiderà nella risoluzione di questo problema. Questo tipo di errore è già stato segnalato da un certo numero di utenti di Chrome e sembra che il problema abbia qualcosa a che fare con un plug-in o un'estensione. Ecco il contenuto esatto dell'errore:
"Questa pagina web è stata bloccata da un'estensione (ERR_BLOCKED_BY_CLIENT)"
Questo tipo di errore, come sottolineato, potrebbe essere causato da un'estensione o plug-in su Chrome che sta bloccando la pagina web. È anche possibile che la versione di Chrome sia obsoleta o che ci siano più di 100 segnalibri in Gestione segnalibri. Prima di risolvere il problema, assicurati di scaricare l'ultima versione di Google Chrome e vedere se corregge l'errore. In caso contrario, puoi provare ad aprire una pagina Web in modalità di navigazione in incognito o disabilitare e rimuovere l'estensione che causa il problema. Puoi anche provare a rimuovere tutti i segnalibri in eccesso.

Opzione 1: prova ad aprire la pagina web in modalità di navigazione in incognito

La prima cosa che puoi fare per risolvere il problema è provare ad aprire la pagina Web in modalità di navigazione in incognito. Quando il browser è in questa modalità, funzionerà senza estensioni. Ciò aiuterebbe a risolvere il problema soprattutto se era causato da un'estensione o una barra degli strumenti nel browser. Tutto quello che devi fare è aprire qualsiasi pagina Web in Chrome e toccare la combinazione di tasti Ctrl + Maiusc + N per aprire una finestra in modalità di navigazione in incognito.

Opzione 2: prova a disabilitare ed eliminare l'estensione problematica

Dopo aver isolato il problema e aver determinato che un'estensione è quella che lo sta causando, la prossima cosa che devi fare è disabilitare o eliminare quell'estensione.
  • Apri Chrome e premi Alt + F.
  • Vai su Altri strumenti e fai clic su Estensioni per cercare eventuali estensioni o barre degli strumenti sospette del browser.
  • Fai clic sul Cestino e seleziona Rimuovi.
  • Riavvia Chrome e premi nuovamente i tasti Alt + F.
  • Passare a Avvio e selezionare Apri una pagina specifica o un insieme di pagine.
  • Per verificare se il browser hijacker è ancora attivo, fai clic su Imposta pagine, se è attivo, sovrascrivi l'URL.
Nota: Se la rimozione delle estensioni del browser o delle barre degli strumenti non ha funzionato, puoi anche provare a ripristinare il browser Google Chrome.
  • Apri Google Chrome, quindi tocca i tasti Alt + F.
  • Successivamente, fai clic su Impostazioni.
  • Quindi, scorri verso il basso fino a visualizzare l'opzione Avanzate, una volta visualizzata, fai clic su di essa.
  • Dopo aver fatto clic sull'opzione Avanzate, vai all'opzione "Ripristina e pulisci e fai clic sull'opzione" Ripristina le impostazioni predefinite originali "per ripristinare Google Chrome.
  • Ora riavvia Google Chrome.

Opzione 3 – Prova a rimuovere i segnalibri in eccesso

Se il tuo browser Chrome supporta già più di 100 segnalibri, ti consigliamo di eliminarli perché potrebbe anche essere uno dei motivi per cui ricevi l'errore ERR_BLOCKED_BY_CLIENT. Per rimuovere questi segnalibri, basta aprire la libreria dei segnalibri digitando questo indirizzo "chrome: // bookmarks /" nella barra degli indirizzi di Chrome e toccare Invio e premere Maiusc, quindi selezionare i segnalibri in eccesso utilizzando i tasti freccia. Successivamente, fai clic su Elimina per sbarazzartene.

Opzione 4: prova a cancellare i dati del browser

Ci sono momenti in cui alcuni dati nel browser sono in conflitto con il caricamento del sito Web e generano errori come ERR_BLOCKED_BY_CLIENT. E così puoi provare a cancellare i dati del tuo browser. Questa potrebbe essere una soluzione molto semplice, ma spesso funziona nel correggere questo tipo di errore in Google Chrome. Seguire i passaggi seguenti per cancellare i dati nel browser.
  • Apri il tuo browser Google Chrome.
  • Successivamente, tocca i tasti Ctrl + H. In questo modo si aprirà un nuovo pannello che consente di eliminare la cronologia di navigazione e altri dati nel browser.
  • Ora seleziona tutte le caselle che vedi e fai clic sul pulsante Cancella dati di navigazione.
  • Quindi riavviare il browser Chrome e verificare se ora è possibile aprire qualsiasi sito Web o meno.
Continua a leggere...
Come risolvere il codice di errore 0x80070643 in Windows 10

Codice errore 0x80070643 - Che cos'è?

Il codice di errore 0x80070643 o il codice di errore di Windows Update interessano varie versioni del sistema operativo Windows, incluso Windows 10. Codice di errore 0x80070643 di solito si verifica a causa della corruzione all'interno del .Net Framework. In questo caso, gli utenti non saranno in grado di installare gli aggiornamenti che hanno scaricato sul proprio PC.

Soluzione

Immagine della scatola di restauroCause di errore

I codici di errore all'interno di Windows si verificano per molte ragioni tra cui file di sistema corrotti, virus e mancanza di spazio sul PC. In termini di codice di errore 0x80070643 in Windows 10, la causa di solito riguarda un problema con il framework .NET o errori nel proprio registro.

Ulteriori informazioni e riparazione manuale

Per risolvere il codice di errore 0x80070643 in Windows 10, gli utenti dovranno utilizzare vari metodi di riparazione manuale. Questi metodi cercano di risolvere i problemi principali che causano la presenza dell'errore sul dispositivo in primo luogo. Pertanto, i metodi includono l'uso dello strumento .Net Framework Repair, il ripristino dei componenti di Windows Update o l'esecuzione di un avvio pulito.

Si noti che le istruzioni fornite in questo articolo devono essere seguite correttamente, poiché apportare modifiche al computer tramite questi metodi di riparazione manuale può causare seri problemi in caso di errori. Considera un tecnico di riparazione di Windows se non riesci a completare i passaggi indicati nei metodi di riparazione manuale di seguito. Nota, la mancata correzione di questo errore potrebbe comportare altri messaggi di errore, ad esempio codice errore 0xc004fc03

Metodo XNUMX: eseguire lo strumento di riparazione .Net Framework

Poiché il codice di errore 0x80070643 può essere attivato da problemi relativi a .Net Framework sul computer, è importante scaricare .Net Strumento di riparazione del framework. Questo strumento, come suggerisce il nome, aiuta a riparare gli errori rilevati all'interno della configurazione o degli aggiornamenti associati al framework.

Lo strumento è disponibile sul sito ufficiale di Windows. Scarica lo strumento e segui le istruzioni fornite. Dopo aver scaricato lo strumento .Net Framework Repair, eseguilo e attendi fino a quando non risolverà tutti i problemi rilevati all'interno del framework.

Successivamente, riavvia il computer e controlla se Windows Update funziona correttamente. Se il codice di errore si ripresenta, passare a un'altra soluzione implementando il secondo metodo di riparazione manuale elencato in questo articolo.

Metodo due: ripristinare i componenti di Windows Update

Questo metodo è il più tecnico di tutti i metodi menzionati in questo articolo. Richiederà che l'utente di Windows 10 acceda al prompt dei comandi e apporti modifiche al registro di Windows, un'area del sistema operativo che memorizza informazioni importanti, impostazioni e altri dettagli relativi all'hardware e ai programmi installati sul computer. Seguire attentamente i passaggi e assicurarsi di eseguire il backup del registro prima di procedere con questo metodo di riparazione manuale.

Passaggio XNUMX: digitare il prompt dei comandi nella casella di ricerca vicino a Start, quindi selezionare Prompt dei comandi (amministratore).

Passaggio XNUMX: selezionare Sì non appena viene visualizzata la casella Controllo account utente.

Passaggio XNUMX: interrompere il servizio Windows Update, il servizio BITS e il servizio crittografico digitando i comandi seguenti:

bit di stop netto

net stop wuauserv

net stop appidsvc

net stop cryptsvc

Passaggio XNUMX: assicurarsi di premere Invio dopo aver digitato ciascun comando.

Passaggio XNUMX: digitare il comando seguente, quindi Invio per eliminare i file qmgr * .dat:

        Del "%ALLUSERSPROFILE%Application DataMicrosoftNetworkDownloaderqmgr*.dat"

Passaggio XNUMX: premere Invio dopo aver digitato il comando seguente:

        cd / d% windir% system32

Passaggio XNUMX: registrare nuovamente i file per BITS e Windows Update interrotti nel passaggio tre. Per fare ciò, digitare i seguenti comandi, selezionando Invio dopo ogni comando:

        atl.dll regsvr32.exe

        urlmon.dll regsvr32.exe

        regsvr32.exe mshtml.dll

        shdocvw.dll regsvr32.exe

        browss.dll regsvr32.exe

        regsvr32.exe jscript.dll

        regsvr32.exe vbscript.dll

        regsvr32.exe scrrun.dll

        msmsml.dll regsvr32.exe

        regsvr32.exe msxml3.dll

        regsvr32.exe msxml6.dll

        regsvr32.exe actxprxy.dll

        regsvr32.exe softpub.dll

        regsvr32.exe wintrust.dll

        dssenh.dll regsvr32.exe

        rsaenh.dll regsvr32.exe

        regsvr32.exe gpkcsp.dll

        regsvr32.exe sccbase.dll

        regsvr32.exe slbcsp.dll

        regsvr32.exe cryptdlg.dll

        regsvr32.exe oleaut32.dll

        ole32.dll regsvr32.exe

        regsvr32.exe shell32.dll

        initpki.dll regsvr32.exe

        wuapi.dll regsvr32.exe

        regsvr32.exe wuaueng.dll

        regsvr32.exe wuaueng1.dll

        regsvr32.exe wucltui.dll

        wup.dll di regsvr32.exe

        regsvr32.exe wups2.dll

        regsvr32.exe wuweb.dll

        qmgr.dll di regsvr32.exe

        regsvr32.exe qmgrprxy.dll

        regsvr32.exe wucltux.dll

        muweb.dll di regsvr32.exe

        regsvr32.exe wuwebv.dll

Passaggio XNUMX: reimpostare Winsock nel prompt dei comandi digitando il comando seguente, quindi selezionando Invio:

      reset di winsock di netsh

Passaggio nove: configura le impostazioni proxy in Windows 10 con il seguente comando, quindi premi Invio:

     netsh WinHTTP proxy di ripristino

Passaggio dieci: per riavviare il servizio BITS, Windows Update e Cryptographic, digitare i seguenti comandi, quindi premere Invio:

        bit di inizio rete

        net start wuauserv

        net start appidsvc

        net start cryptsvc

Passo undici: installare l'ultimo Windows Update Agent.

Passaggio dodici: riavviare la macchina.

Dopo aver riavviato il PC, controlla Windows Update per verificare se il codice di errore è stato risolto. Ora dovresti essere in grado di accedere agli ultimi aggiornamenti sul tuo dispositivo. Tuttavia, se si è verificato un problema e il codice di errore si ripresenta, è necessario procedere con un avvio parziale.

Metodo tre: scaricare uno strumento automatizzato

Se desideri avere sempre a tua disposizione uno strumento di utilità per correggere questi Windows 8 e altri problemi correlati quando si presentano, Scarica e installa un potente strumento automatizzato.

Continua a leggere...
Risolvi il problema del driver di rete in Windows
L'errore del driver di rete non è un problema grave di Windows. Capita di tanto in tanto e per fortuna si può risolvere con un piccolo sforzo e in poco tempo. Oggi in questo articolo esploreremo le soluzioni più comuni per il malfunzionamento del driver per la scheda di rete all'interno di Windows 10. Se hai questo problema particolare, vai dal passaggio 1 all'ultimo passaggio poiché tutti i passaggi sono pensati per passare dal più semplice al più complesso. Detto questo, risolviamo il problema con il driver di rete.
  1. Verificare se il cavo è collegato e non funziona male

    Il primo problema comune della rete che ora funziona può essere un malfunzionamento del cavo o un cattivo contatto nella scheda di rete o in HUB / SWITCH. Ci sono vari strumenti per controllare la qualità e il funzionamento del cavo, ma puoi anche assicurarti che non si tratti di un problema di cavo provando la connessione con il cavo funzionante corretto. Se la rete viene ripristinata con un altro cavo, cambiare il cavo malfunzionante e il problema viene risolto se il problema persiste, passare alla fase successiva.
  2. Controlla se la risoluzione dei problemi di Windows risolverà il problema

    Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona di rete nella barra delle applicazioni e scegliere di risolvere problemi. Gli strumenti integrati di Windows potrebbero risolvere i problemi e risolverli per te. Se per caso Windows non è in grado di trovare o risolvere problemi, passare alla fase successiva.
  3. Controlla se Gestione dispositivi sta segnalando un errore e aggiorna il driver

    Se l'hardware funziona correttamente, il problema potrebbe essere che Windows non rileva il malfunzionamento del dispositivo o del driver. In ogni caso sarà il Device Manager a segnalare questo problema. Per verificare se il driver funziona correttamente, premere ⊞ FINESTRE + X per aprire il menu di avvio nascosto. tastiera con finestre e x contrassegnate Una volta aperto, fare clic su Gestione periferiche per aprirlo, se hai un errore del dispositivo del driver all'interno di Windows, dovresti vederlo immediatamente quando accedi a Gestione dispositivi, accanto ad esso sarà presente un punto esclamativo giallo. Fare clic con su di esso e scegli Aggiornamento driver.
  4. Reinstallare il driver

    Se l'aggiornamento dei driver non è riuscito o si dispone già dei driver più recenti, reinstallarli potrebbe risolvere il problema poiché i driver potrebbero essere danneggiati durante l'installazione di alcuni aggiornamenti o applicazioni. Seguire i passaggi dal punto 3 per accedere al driver in Gestione dispositivi, quindi pulsante destro del mouse su di esso ma invece di aggiornare scegli di farlo disinstallazione. Riavvia Windows una volta disinstallato il driver e Windows ne installerà uno nuovo automaticamente. Se non desideri aggiornare i driver automaticamente, non riavviare il sistema, installa invece il driver più recente per il tuo dispositivo, quindi riavvia. Poiché si tratta di un errore di rete, dovrai ottenere i driver su un altro computer e trasferirli tramite USB a uno malfunzionante.
  5. Controlla l'aggiornamento di Windows

    Controlla se è installato l'ultimo aggiornamento di Windows, aggiorna Windows se necessario
  6. Risolvi il problema del driver con DRIVERFIX

    Se tutto il resto fallisce, prendi DRIVERFIX, una soluzione premium per i problemi del tuo PC e correggi gli errori del driver.
Continua a leggere...
Correggi l'errore 0x80246019 in Microsoft Store
Microsoft ha iniziato a creare un negozio unificato con Windows 8 e versioni successive con Windows 10 per rendere più facile per gli utenti ottenere applicazioni più sicure e più moderne per i loro dispositivi Windows 10. Questo archivio unificato è chiamato Microsoft Store ed è collegato a Windows Update. La consegna per entrambi è abbastanza simile, motivo per cui hanno anche alcuni errori comuni e correzioni per loro. Quindi, in questo post, verrai guidato su come correggere l'errore 0x80246019 sia per Microsoft Store che per Windows Update nel tuo computer Windows 10. L'errore 0x80246019 potrebbe essere causato da file di sistema danneggiati o mancanti o essere dovuto a qualche problema tecnico nei servizi dei componenti e ad altre possibili cause, ma qualunque sia la causa, puoi risolverlo con l'aiuto delle seguenti correzioni, assicurati di seguirle tutte uno di loro con attenzione.

Opzione 1: ripristinare i componenti di Windows Update

  • Apri il prompt dei comandi con privilegi di amministratore.
  • Successivamente, digita ciascuno dei seguenti comandi e premi Invio dopo aver digitato uno dopo l'altro.
    • net stop wuauserv
    • net stop cryptsvc
    • bit di stop netto
    • msiserver di stop netto
Nota: I comandi immessi interromperanno i componenti di Windows Update come il servizio Windows Update, i servizi di crittografia, BITS e MSI Installer.
  • Dopo aver disabilitato i componenti WU, è necessario rinominare entrambe le cartelle SoftwareDistribution e Catroot2. Per farlo, digita ciascuno dei seguenti comandi di seguito e non dimenticare di premere Invio dopo aver digitato un comando dopo l'altro.
    • ren C: WindowsSoftwareDistribution SoftwareDistribution.old
    • ren C: WindowsSystem32catroot2 Catroot2.old
  • Quindi, riavvia i servizi che hai interrotto inserendo un'altra serie di comandi. Non dimenticare di premere Invio dopo aver digitato un comando dopo l'altro.
    • net start wuauserv
    • net start cryptsvc
    • bit di inizio rete
    • net start msiserver
  • Chiudi il prompt dei comandi e riavvia il PC.

Opzione 2: attiva/disattiva le impostazioni del programma Windows Insider

Questa opzione è applicabile solo se fai parte del Programma Windows Insider. Se lo sei, segui i passaggi seguenti.
  • Per prima cosa, devi aprire Impostazioni e andare alla sezione Aggiornamento e sicurezza.
  • Da lì selezionare il programma Windows Insider.
  • Successivamente, seleziona l'opzione "Interrompi build anteprima insider", quindi riavvia il computer.
  • Ora apri di nuovo il Programma Windows Insider e controlla se corregge l'errore 0x80246019 o no.

Opzione 3: eseguire la scansione del controllo file di sistema

System File Checker o SFC è un'utilità di comando integrata che aiuta a ripristinare file danneggiati e file mancanti. Sostituisce i file di sistema danneggiati e danneggiati con file di sistema validi che potrebbero essere la causa per cui ricevi l'errore 0x80246019. Per eseguire il comando SFC, seguire i passaggi indicati di seguito.
  • Tocca Win + R per avviare Esegui.
  • Digitare cmd nel campo e tocca Invio.
  • Dopo aver aperto il prompt dei comandi, digitare sfc / scannow
Il comando avvierà una scansione del sistema che richiederà alcuni whiles prima che finisca. Al termine, è possibile ottenere i seguenti risultati:
  1. Protezione risorse di Windows non ha riscontrato alcuna violazione di integrità.
  2. Protezione delle risorse di Windows ha trovato file corrotti e li ha riparati con successo.
  3. Protezione risorse di Windows ha trovato file corrotti ma non è stato in grado di risolverne alcuni.
 Riavvia il computer.

Opzione 4 – Esegui lo strumento DISM

Puoi anche eseguire lo strumento DISM in quanto aiuta a riparare l'immagine del sistema Windows e l'archivio componenti di Windows in Windows 10. Utilizzando questo strumento integrato, hai varie opzioni come "/ ScanHealth", "/ CheckHealth" e "/RestoreHealth" che potrebbe aiutare a correggere l'errore 0x80246019.
  • Apri il Prompt dei comandi con privilegi di amministratore.
  • Quindi digitare i seguenti comandi e assicurarsi di premere Invio subito dopo aver digitato ognuno di essi:
    • Dism / Online / Cleanup-Image / CheckHealth
    • Dism / Online / Cleanup-Image / ScanHealth
    • exe / Online / Cleanup-image / Restorehealth
  • Non chiudere la finestra se il processo impiega un po 'di tempo poiché probabilmente ci vorranno alcuni minuti per terminare.

Opzione 5: prova a ripristinare la cache di Microsoft Store

Proprio come i browser, anche Microsoft Store memorizza nella cache mentre visualizzi app e giochi, quindi è molto probabile che la cache non sia più valida e debba essere rimossa. Per fare ciò, seguire i passaggi seguenti.
  • Fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante di avvio e fare clic su Prompt dei comandi (amministratore).
  • Quindi, digita il comando "resettato.exe"E tocca Invio. Al termine, il comando cancellerà la cache per l'app di Windows Store.
  • Ora riavvia il PC e, successivamente, prova ad aprire nuovamente Microsoft Store, quindi prova a installare l'app o ad aggiornare nuovamente il computer.

Opzione 6: eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update

Potresti anche voler eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update in quanto potrebbe anche aiutare a correggere l'errore 0x80246019. Per eseguirlo, vai su Impostazioni e seleziona Risoluzione dei problemi dalle opzioni. Da lì, fai clic su Windows Update, quindi fai clic sul pulsante "Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi". Dopodiché, segui le prossime istruzioni sullo schermo e dovresti essere a posto.
Continua a leggere...
1 2 3 ... 167
Logo
Copyright © 2022, ErrorTools. Tutti i diritti riservati
Marchi: i loghi di Microsoft Windows sono marchi registrati di Microsoft. Disclaimer: ErrorTools.com non è affiliato con Microsoft, né rivendica un'affiliazione diretta.
Le informazioni in questa pagina sono fornite a solo scopo informativo.
DMCA.com Stato di protezione