Logo
en English

Vantaggi del PC Windows rispetto al Mac Apple

Nell'ultimo articolo, abbiamo coperto vari vantaggi dell'hardware Apple rispetto al PC Windows, tuttavia, anche il PC ha i suoi punti di forza e vantaggi rispetto ai MAC. Unisciti a noi mentre esploriamo perché dovresti scegliere PC Windows su MAC.

PC Windows

Personalizzazione hardware

Se ti piace personalizzare e costruire il tuo hardware e personalizzare il tuo computer esistente, i MAC sono fuori dai giochi, d'altra parte, i computer basati sul sistema operativo Windows sono molto più flessibili in termini di personalizzazione.

Sebbene l'hardware Apple sia bloccato e consenta solo piccole modifiche, i computer che eseguono Windows sono gratuiti e aperti a vari aggiornamenti e modifiche, quindi se ti piace giocare con l'hardware, Windows è la tua piattaforma.

Gaming

Ci sono giochi su MAC vero ma i loro numeri non possono essere paragonati ai giochi disponibili per la piattaforma Windows. Inoltre, l'hardware di gioco più recente e migliore non è nemmeno disponibile sulle piattaforme Apple, quindi se prevedi di giocare ad alta risoluzione e giocare ai giochi più recenti, non c'è davvero altra opzione che Windows.

Le piattaforme Windows hanno anche più emulatori che puoi utilizzare per giocare da altre piattaforme precedenti e Microsoft poiché possiede Xbox ha alcuni ottimi piani per i giochi sia per PC che per Xbox.

Retrocompatibilità del software

Dall'introduzione del nuovo MAC OS X, Apple ha davvero perso molta retrocompatibilità delle applicazioni e molti vecchi software legacy non possono essere eseguiti sui moderni computer Apple. Windows, d'altra parte, ha sempre cercato ed è riuscito a mantenere la massima compatibilità con il software precedente e legacy.

Anche sulla piattaforma Windows, c'è molto supporto della comunità per il software vecchio e legacy, quindi anche se non è ufficialmente supportato, viene supportato dalla comunità.

Variabilità software

In termini di dove puoi trovare il software più diverso, non devi guardare oltre la piattaforma Windows. Come Windows stesso ha una grande compatibilità con le versioni precedenti e molti sviluppatori lo utilizzano per creare nuovo software grazie a Visual Studio e .NET Windows si è consolidato come piattaforma con il software più disponibile.

La popolarità di Windows come sistema operativo domestico e come piattaforma di gioco lo ha reso piuttosto interessante agli occhi di vari sviluppatori e ogni giorno vengono realizzate tonnellate di piccole applicazioni. Windows 11 ha anche portato il supporto Android nativo e questo ha appena ampliato il suo già impressionante catalogo di applicazioni.

Libertà di scelta

Nel complesso, il PC Windows è più attraente per gli utenti a cui piace poter scegliere tutto, dai componenti hardware al software che vorrebbero utilizzare. Nessun'altra piattaforma ti darà una maggiore libertà di scelta e migliori opzioni di personalizzazione.

Riparazione sistema avanzata Pro

Soluzione di riparazione PC automatizzata con un clic
Con Advanced System Repair Pro puoi facilmente
Sostituisci i file danneggiati
Ripristina le prestazioni
Spazio libero su disco
Rimuovi malware
Protegge il browser WEB
Rimuovi virus
Interrompi il blocco del PC
DOWNLOAD
Advanced System Repair Pro è compatibile con tutte le versioni di Microsoft Windows incluso Windows 11

Condividi questo articolo:

Ti potrebbe piacere anche

Una guida facile per la correzione del codice di errore 12

Codice errore 12 - Che cos'è?

Il codice di errore 12 è un tipico codice di errore di Gestione dispositivi. Di solito viene visualizzato sullo schermo del computer quando si verificano problemi del driver del dispositivo o conflitti di risorse del sistema.

Il codice di errore 12 viene visualizzato principalmente sullo schermo del computer nel seguente formato:

'Questo dispositivo non riesce a trovare risorse gratuite sufficienti da poter utilizzare. Se desideri utilizzare questo dispositivo, dovrai disabilitare uno degli altri dispositivi su questo sistema. "

Soluzione

scatola driverfixCause di errore

Il codice di errore 12 si verifica quando a 2 dispositivi installati sul PC vengono assegnate accidentalmente le stesse porte I / O (input / output) o lo stesso canale di accesso diretto alla memoria.

È noto che questa assegnazione viene effettuata dal BIOS (sistema di input / output di base) o dal sistema operativo. A volte può essere assegnato da una combinazione dei due. Inoltre, il codice 12 può anche apparire sullo schermo del monitor se il BIOS non ha allocato risorse sufficienti per il dispositivo.

Sebbene questo codice di errore non sia fatale, è comunque consigliabile correggerlo immediatamente per evitare inconvenienti e seccature. È molto probabile che questo errore riduca e ostacoli le prestazioni del sistema.

Ulteriori informazioni e riparazione manuale

Ecco alcuni dei metodi fai-da-te più semplici ed efficaci per risolvere il codice di errore 12 sul tuo PC. Per eseguire queste correzioni, non devi essere tecnicamente valido o un programmatore di computer per quella materia. Segui semplicemente i passaggi per risolvere immediatamente il problema.

Metodo 1: utilizzare la procedura guidata per la risoluzione dei problemi per identificare il conflitto

Per riparare il codice di errore 12, vai semplicemente al menu di avvio e digita Gestione dispositivi nella casella di ricerca. Ora vai alla finestra di dialogo Proprietà dispositivo. Successivamente, fai clic su "Scheda Generale" e ora accedi a Risoluzione dei problemi per avviare la procedura guidata di risoluzione dei problemi.

La procedura guidata ti farà alcune domande e ti fornirà una soluzione di conseguenza. Seguire le istruzioni e i passaggi di risoluzione forniti dalla procedura guidata per la risoluzione dei problemi per riparare il codice di errore 12 sul PC.

Metodo 2: disabilitare il dispositivo da risolvere

Disabilitando il dispositivo problematico in Gestione dispositivi, Windows ignorerà quel componente hardware. Una volta disabilitato, Windows non assegnerà più risorse di sistema a quel dispositivo e nessun driver / software sarà in grado di utilizzare quel dispositivo.

Per disabilitare, vai su Proprietà dispositivo in Gestione periferiche e quindi fare clic sulla scheda Driver. Fai clic su disabilita nella parte inferiore della finestra. Quindi ti verrà chiesto con un messaggio che dice 'Disabilitando questo dispositivo si fermerà il suo funzionamento. Vuoi disabilitarlo? ' Fare clic su Sì per continuare, quindi fare clic su OK per salvare le modifiche.

Metodo 3: ripristina il PC allo stato precedente

Un altro metodo per risolvere il codice di errore 12 è ripristinare il PC allo stato precedente quando funzionava correttamente.

Per questo, è importante eseguire prima il backup di tutti i dati per evitare problemi di perdita di dati che potrebbero verificarsi durante questo processo. La creazione manuale dei backup può essere un'attività lunga e noiosa. Per risparmiare tempo e accelerare il processo, è meglio installare un programma come DriverFIX.

autistaFIX è un software di gestione dei driver del dispositivo facile da usare e intuitivo che aiuta a eseguire il backup di tutti i dati in modo automatico ed efficiente, ripristinando contemporaneamente il PC allo stato precedente prima che si verificassero problemi.

Clicca qui per scaricare il driverFIX sul tuo sistema per risolvere il codice di errore 12

Continua a leggere...
Risolto il problema con il dispositivo non migrato su Windows 10
Ciao a tutti, nei suggerimenti e trucchi di oggi ci concentreremo sul fornirvi varie soluzioni su come risolvere il Errore del dispositivo non migrato visualizzato dopo che è stato eseguito l'aggiornamento di Windows. A volte purtroppo gli aggiornamenti ai nostri sistemi operativi possono introdurci a vari problemi che sembrano spaventosi ma in realtà sono risolvibili e non così spaventosi affatto. Dopotutto chi non troverebbe questo messaggio preoccupante, soprattutto quando accade nel bel mezzo del lavoro. messaggio di errore del dispositivoLa prima cosa che mi viene in mente è che ho perso tonnellate di lavoro e che qualcosa nel mio hardware è andato molto storto ed è morto. Fortunatamente non è così e questo errore significa che a causa dell'aggiornamento di Windows i driver non sono stati trasferiti correttamente a causa di alcuni problemi di compatibilità, forse si trattava di un file di aggiornamento corrotto, ecc. Naturalmente, il motivo potrebbe essere anche un malfunzionamento dell'hardware, ma se tutto funzionava bene prima dell'aggiornamento, è un problema software e devo dire che è comune e risolvibile. Continua a leggere questa guida per correggere l'errore Dispositivo non migrato.
  1. Aggiorna il driver

    Dovresti sempre provare prima questo, se il dispositivo non è riconoscibile, prova ad aggiornare il suo driver e vedi se il problema scompare. Per aggiornare il driver, dovremo prima individuare quale dispositivo non è stato migrato correttamente, lo faremo con l'aiuto di un motore di ricerca su Internet come Google, ad esempio. Quindi apri il tuo browser preferito, vai su un motore di ricerca (google ad esempio) e digita nella casella di ricerca la prima riga del tuo messaggio di errore, sì, quello spaventoso. Ti verrà indicato quale dispositivo ha funzionato male e non è stato migrato correttamente, ora localizzeremo il dispositivo e aggiorneremo i suoi driver. Per fare questo premere FINESTRE + X sulla tastiera per visualizzare il menu segreto di Windows e scegliere Gestione periferiche. tastiera con finestre e x contrassegnate Trova il dispositivo all'interno di Gestione dispositivi, pulsante destro del mouse su di esso e scegli proprietà. Vai al eventi scheda e assicurati che il dispositivo abbia problemi di migrazione. il dispositivo non migra lo stato Ora hai 3 opzioni per aggiornare il driver, puoi farlo manualmente, automaticamente o con il programma di installazione del driver. Copriremo tutte e 3 le opzioni in modo da scegliere quella più adatta a te. OPZIONE 1: manualmente. Chiudi le Proprietà scheda, vai al sito Web del produttore del dispositivo e scaricare il driver più recente, se non sono presenti driver, l'unico programma di installazione eseguibile per il dispositivo salta questo passaggio e prova l'altro 2. Dopo aver scaricato il pacchetto driver dal sito Web pulsante destro del mouse sul dispositivo e scegli aggiornare il driver. driver di aggiornamento del dispositivo ORA navigare nella cartella in cui hai scaricato il pacchetto driver e aggiorna il driver. riavvio il tuo sistema. OPZIONE 2: aggiornamento automatico. Chiudi le Proprietà scheda, pulsante destro del mouse sul dispositivo e scegli di farlo disinstallazione. gestione dispositivi disinstalla dispositivo manager Una volta disinstallato il dispositivo, nuovo inizio il tuo sistema e Windows cercherà e installerà automaticamente il driver più recente per il dispositivo. OPZIONE 3: tramite programma di installazione del driver. Se hai scaricato .EXE o il programma di installazione del driver eseguibile dal sito Web del produttore del dispositivo, prova a installarlo, se l'installazione non riesce, prova a utilizzare modalità di compatibilità per l'installatore. Naviga dove si trova il programma di installazione, pulsante destro del mouse su di esso e scegli proprietà. Vai su TAB di compatibilità e prova a installarlo con privilegi di amministratore in Windows 8 modalità. risoluzione dei problemi di compatibilità dell'esecuzione del dispositivoRiavvia il sistema dopo questo passaggio. Questo dovrebbe risolvere i problemi, tuttavia, se il problema persiste, segui i passaggi successivi.
  2. Verifica i file di sistema danneggiati

    Ufficio Stampa FINESTRE + X sulla tastiera per aprire il menu di sistema nascosto e scegliere Prompt dei comandi (amministratore) tastiera con finestre e x contrassegnate Nel prompt dei comandi digita: sfc / scannow e premere ACCEDERE. prompt dei comandi scansione SFC Il processo di scansione e riparazione dei file richiederà circa 15 minuti. Lascia che finisca completamente, non riavviare, lavorare sul computer o spegnerlo mentre il processo è attivo e solo al termine riavviare il sistema.
  3. Aggiorna Windows.

    Se il tuo Windows non viene aggiornato, a volte questo problema può essere risolto aggiornandolo all'ultima versione. Clicchi on inizia a e poi su e socievole. Menu Star di Windows 10 con l'icona delle impostazioni contrassegnate Una volta aperta la schermata delle impostazioni, trova e fare clic su Aggiornamento e sicurezza. Aggiornamento delle impostazioni di Windows e sezione di sicurezza contrassegnata Vai Aggiornamento Windows scheda e fare clic su DOWNLOAD o clicca su controllare gli aggiornamenti per l'ultima correzione di Windows. impostazioni di Windows aggiornamento di Windows selezionato
  4. Ripristina il BIOS alle impostazioni di fabbrica.

    A volte il BIOS non configurato correttamente può causare problemi in Windows stesso e impedirgli di rilevare i dispositivi PnP, creando così questo errore. Il ripristino del BIOS alle impostazioni di fabbrica può essere d'aiuto. Spegni il computer e riaccendilo. Premi cancella, f12, f11 o qualsiasi altro tasto che ti porterà al BIOS (la chiave predefinita è elimina, ma a volte i produttori la mappano su un'altra. Una volta che lo schermo si accende, vedrai nel messaggio in basso quale tasto deve essere premuto per accedere al BIOS). Purtroppo, poiché ogni BIOS potrebbe essere diverso, non possiamo coprire la guida passo passo per ciascuno, ma è necessario Find l'opzione dove tu caricare le impostazioni predefinite del BIOS, cliccaci sopra salva ed esci. Il tuo computer si riavvierà e si avvierà in Windows, controlla se il problema persiste. Impostazioni di caricamento del BIOSD
  5. aggiornamento del BIOS

    Il BIOS può causare problemi con alcuni dispositivi PnP quando viene eseguito il rollio dell'ultimo aggiornamento di Windows. Se il ripristino del BIOS alle impostazioni di fabbrica non è riuscito, provare ad aggiornare. Vai al tuo sito web del produttore della scheda madre, trova l'aggiornamento e leggi guida passo passo lì poiché l'aggiornamento del BIOS differisce da versione a versione e da produttore a produttore. Al termine dell'aggiornamento, riavviare il computer e si spera che l'errore sia sparito.
  6. Eseguire un ripristino del sistema

    Se tutto il resto fallisce, esegui un ripristino del sistema per riportare Windows allo stato precedente all'installazione dell'aggiornamento e quando tutto funzionava correttamente. stampa FINESTRE + R sulla tastiera per aprire la finestra di dialogo Esegui. tastiera con windows e r contrassegnati Nella finestra di dialogo Esegui, digita Pannello di controllo e premere entrare per accedere al pannello di controllo, individuare recupero e clicca su di esso. ripristino pannello di controllo selezionato All'interno del recupero schermo fare clic su Apri Ripristino configurazione di sistema. strumenti di recupero avanzati Scegli una data in cui tutto funzionava in ordine, la soluzione migliore è la data prima dell'aggiornamento di Windows e ripristinalo. ripristino del sistema ultimo ripristino del backup Fare clic su data, quindi su Avanti.
Continua a leggere...
L'applicazione non è stata in grado di avviare 0xc00007b
Come sapete, i programmi Windows dipendono da diverse operazioni per essere eseguiti e, allo stesso tempo, ci sono anche numerosi parametri che devono essere soddisfatti affinché un programma venga eseguito. Tuttavia, in base ad alcuni rapporti, si è verificato un errore quando alcuni utenti hanno tentato di eseguire un programma. Questo errore dice "L'applicazione non è stata avviata correttamente (0xc00007b)". Potrebbero esserci vari motivi per cui si verifica questo errore, ma il principale è molto probabilmente dovuto a un'applicazione x86 non compatibile con il sistema operativo basato su x64. Per risolvere questo problema, è possibile eseguire l'utilità Verifica disco o reinstallare l'applicazione o Microsoft .NET Framework. Puoi anche provare a reinstallare DirectX o sostituire i file DLL danneggiati. Per maggiori dettagli, fare riferimento alle opzioni fornite di seguito.

Opzione 1: prova a eseguire l'utility Check Disk

  • Nella casella di ricerca di Windows, digita "prompt dei comandi" e dai risultati della ricerca, fai clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi e seleziona "Esegui come amministratore".
  • Dopo aver aperto il prompt dei comandi, digitare questo comando e toccare Invio: chkdsk : / f
  • Il comando inserito inizierà a verificare la presenza di errori e a correggerli automaticamente. Altrimenti, verrà visualizzato un messaggio di errore che dice "Impossibile eseguire Chkdsk perché il volume è utilizzato da un altro processo. Desideri che la pianificazione di questo volume venga controllata al prossimo riavvio del sistema? (S / N)”.
  • Tocca il tasto Y per pianificare Verifica disco al successivo riavvio del computer.

Opzione 2: riattivare Microsoft .NET Framework

Puoi anche provare a disabilitare Microsoft .NET Framework, quindi abilitare l'ultima versione di .NET Framework sul tuo PC e verificare se l'errore è stato corretto

Opzione 3 – Prova a reinstallare il programma

Ci sono momenti in cui alcuni moduli di supporto per la tua applicazione sotto il cofano potrebbero aver incasinato l'applicazione in cui ottieni l'errore. Per risolvere questo problema, devi disinstallare il programma e quindi scaricare la sua ultima versione dal suo sito ufficiale e quindi installarlo di nuovo. Al termine, esegui l'applicazione e verifica se l'errore è stato corretto.

Opzione 4 – Esegui la scansione del Controllo file di sistema

Se la reinstallazione del programma non ha funzionato, puoi anche provare a eseguire il Controllo file di sistema o la scansione SFC per correggere l'errore. System File Checker è un'utilità di comando integrata nel computer che consente di ripristinare file danneggiati e file mancanti. Fare riferimento ai seguenti passaggi per eseguirlo:
  • Premi i tasti Win + R per avviare Esegui.
  • Digitare cmd nel campo e tocca Invio.
  • Dopo aver aperto il prompt dei comandi, digitare sfc / scannow
Il comando avvierà una scansione del sistema che richiederà alcuni whiles prima che finisca. Al termine, è possibile ottenere i seguenti risultati:
  1. Protezione risorse di Windows non ha riscontrato alcuna violazione di integrità.
  2. Protezione delle risorse di Windows ha trovato file corrotti e li ha riparati con successo.
  3. Protezione risorse di Windows ha trovato file corrotti ma non è stato in grado di risolverne alcuni.
  • Riavvia il computer.

Opzione 5: prova a eseguire lo strumento di diagnostica DirectX

Poiché l'errore ha a che fare con le API grafiche DirectX, è possibile eseguire lo strumento di diagnostica DirectX per risolvere il problema.

Opzione 6: prova ad aggiornare o reinstallare DirectX

Se lo strumento di diagnostica DirectX non ha funzionato, puoi invece provare ad aggiornare o reinstallare DirectX. Questo può aiutare a risolvere il problema perché quando reinstalli o aggiorni DirectX, sostituirà i componenti incompatibili o corrotti di DirectX dal tuo computer.
Continua a leggere...
Il file INF non supporta questa installazione
Se viene visualizzato un messaggio di errore che dice: Il file INF selezionato non supporta questo metodo di installazione durante il tentativo di installare un driver utilizzando l'opzione "Installa" nel menu contestuale del tasto destro del mouse, continua a leggere poiché questo post ti guiderà nella correzione il problema. Il file INF menzionato nel messaggio di errore è un file di testo suddiviso in diversi tipi di sezioni formattate. Ciascuna delle sezioni è progettata per uno scopo particolare. Ad esempio, una sezione è progettata per copiare file o aggiungere voci al registro. I file INF vengono utilizzati per installare i driver. Tuttavia, se qualcosa non va, potresti riscontrare questo errore durante l'installazione di un driver sul tuo computer Windows 10. Per risolvere questo problema, puoi provare a scaricare nuovamente il driver dal sito Web ufficiale del produttore o verificare se il driver è compatibile con l'architettura del sistema operativo del tuo computer oppure puoi anche provare a installare il driver da Gestione dispositivi. Per maggiori dettagli, segui le opzioni fornite di seguito.

Opzione 1: provare a scaricare nuovamente il driver dal sito Web ufficiale del produttore

Di solito, non dovresti riscontrare questo tipo di problema, indipendentemente dal metodo di installazione che hai utilizzato sul tuo PC Windows 10. Tuttavia, ci sono momenti in cui il driver stesso è danneggiato per qualche motivo, motivo per cui non è possibile completare l'installazione e ricevere invece un messaggio di errore.

Opzione 2: prova a verificare se il driver è compatibile con l'architettura del sistema operativo

È possibile che tu riceva questo errore se disponi di un driver compatibile con un sistema a 32 bit e stai tentando di installarlo su un sistema a 64 bit e viceversa. Pertanto, devi verificare se il driver che stai tentando di installare è compatibile con il tuo sistema operativo se non l'hai fatto quando hai scaricato il driver dal sito Web del produttore. Per verificare l'architettura del sistema, in Inizia ricerca, digitare "msinfo32" nel campo e premere Invio per aprire la finestra Informazioni di sistema. Da lì, dovresti vedere tutte le informazioni sul tuo sistema operativo. Inoltre, puoi anche cercare "informazioni di sistema" nella casella di ricerca di Cortana e cercare la voce Tipo di sistema e aprirla.

Opzione 3: prova a installare il driver da Gestione dispositivi

Se sul PC sono presenti i file del driver e è necessario aggiornare un driver, fare riferimento ai passaggi indicati di seguito per essere guidati su come installare il driver da Gestione dispositivi.
  • Innanzitutto, fai clic sul pulsante Start e digita "Gestione dispositivi".
  • Quindi fare clic su "Gestione periferiche" dai risultati della ricerca per aprirlo.
  • Da lì, cerca il driver che desideri aggiornare, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse su ciascuno di essi e seleziona Aggiorna driver dal menu.
  • Successivamente, fai clic sull'opzione "Cerca il software del driver nel mio computer".
  • Successivamente, seleziona l'opzione "Fammi scegliere da un elenco di driver disponibili sul mio computer", quindi fai clic sul pulsante Avanti.
  • Nella schermata successiva, dovresti vedere l'opzione "Have Disk". Fare clic su questa opzione e quindi fare clic sul pulsante Sfoglia per andare alla posizione del file. Dopodiché, non dovresti avere problemi a installare il file INF.

Opzione 4: prova a eseguire la scansione del controllo file di sistema

La scansione SFC o Controllo file di sistema potrebbe rilevare e riparare automaticamente i file di sistema danneggiati che potrebbero causare l'errore "Il file INF selezionato non supporta questo metodo di installazione". SFC è un'utilità di comando integrata che aiuta a ripristinare file danneggiati e file mancanti. Sostituisce i file di sistema danneggiati e danneggiati con file di sistema validi. Per eseguire il comando SFC, seguire i passaggi indicati di seguito.
  • Tocca Win + R per avviare Esegui.
  • Digitare cmd nel campo e tocca Invio.
  • Dopo aver aperto il prompt dei comandi, digitare sfc / scannow
Il comando avvierà una scansione del sistema che richiederà alcuni whiles prima che finisca. Al termine, è possibile ottenere i seguenti risultati:
  1. Protezione risorse di Windows non ha riscontrato alcuna violazione di integrità.
  2. Protezione delle risorse di Windows ha trovato file corrotti e li ha riparati con successo.
  3. Protezione risorse di Windows ha trovato file corrotti ma non è stato in grado di risolverne alcuni.
 Ora riavvia il tuo computer.
Continua a leggere...
Fix W11 L'assistente di installazione non funziona
Windows 11 viene adottato sempre di più ogni giorno e come sempre più utenti lo installano vengono visualizzati alcuni bug minori. Una delle cose che si sono manifestate ultimamente è che in alcuni casi l'assistente di installazione non funziona generando l'errore 0x8007007f mentre si tenta di completare l'aggiornamento di Windows. Vinci pollice non funzionante Se sei uno degli utenti che stanno vivendo questo tipo di fastidio, abbiamo una soluzione per te. Segui questa guida come presentato e ripara questo fastidioso errore.

Esegui l'assistente di installazione come amministratore

Questa è la soluzione più semplice che può risolvere subito i problemi e si consiglia di provarla prima.
  1. Scaricare programma di installazione autonomo dell'assistente di installazione dal sito Web Microsoft qui
  2. Vai alla posizione in cui hai scaricato il file
  3. Fare clic con in archivio
  4. Fare clic su Esegui come amministratore
  5. Nella casella di autorizzazione, fare clic su SI

Disabilita il software antivirus e/o firewall

Il software antivirus o firewall a volte può interferire con l'aggiornamento di Windows e impedire per qualsiasi motivo il download o l'installazione di file che non considerano sicuri. Se la prima soluzione non ha dato esito positivo, disattivare il software antivirus o firewall e riprovare a installare gli aggiornamenti eseguendoli come amministratore. Ora, quante diverse applicazioni antivirus o firewall sono pezzi unici di software, ci vorrebbe troppo tempo per coprirli tutti, ma di solito e più comunemente se fai clic con il pulsante destro del mouse sull'icona della barra delle applicazioni dell'app di sicurezza per la maggior parte del tempo avrai o opzione per aprirlo e chiuderlo o semplicemente per posticiparlo per un po' di tempo.

Imposta la compatibilità

Se si verificano ancora problemi con l'installazione degli aggiornamenti, provare a impostare la modalità di compatibilità per il programma di installazione.
  1. Scaricare programma di installazione autonomo dell'assistente di installazione dal sito Web Microsoft qui
  2. Vai alla posizione in cui hai scaricato il file
  3. Fare clic con in archivio
  4. Fare clic su proprietà
  5. Vai Compatibilità linguetta
  6. Fare clic su Esegui questo programma in modalità compatibilità per:
  7. Scegli finestre 7
  8. Fare clic su APPLICA
  9. Correre installatore

Esegui scansione SFC

Se si verificano ancora problemi di installazione, è molto probabile che ci sia qualcosa di sbagliato nei file di sistema di Windows. Fortunatamente Windows stesso ha uno strumento integrato per affrontare questi problemi e risolverli.
  1. Apri prompt dei comandi come amministratore premendo Start e cercando il prompt dei comandi e quindi facendo clic con il pulsante destro del mouse Esegui come amministratore
  2. Una volta aperto il prompt dei comandi, digita SFC / SCANNER e premere ENTRA
  3. Attendi il completamento dell'intero processo e quindi riavvia il sistema
Continua a leggere...
Ripristina qualsiasi driver in Windows 10
L'installazione di aggiornamenti di Windows, l'installazione di un nuovo driver dal produttore o anche solo l'installazione di un'applicazione o di un gioco può causare il blocco di alcuni componenti del computer o l'introduzione di problemi che non erano presenti prima dell'installazione menzionata. Fortunatamente per tutti noi, Microsoft sembra consapevole di questo potenziale problema e abbiamo la possibilità di ripristinare un driver precedente che funzionava bene e non presentava alcun problema. Per fare questo prima premere ⊞ FINESTRE + X per aprire il menu di avvio nascosto e fare clic su Gestione periferiche. tastiera con finestre e x contrassegnateDal Gestione periferiche scegli il dispositivo fastidioso e pulsante destro del mouse su di esso, scegli proprietà. Driver del dispositivo AMD all'interno di Gestione dispositiviProprietà del dispositivo Apparirà una finestra mobile. Finestra delle proprietà del driver AMDFare clic sulla scheda in alto che dice, autista. Dalla scheda Driver, fare clic su Ripristina driver. Rollback del driver AMD contrassegnatoSi noti che se il dispositivo funziona correttamente, il file Ripristina driver Il pulsante sarà disattivato e non sarai in grado di fare clic su di esso, il che significa che il dispositivo scelto non è il problema. Se il dispositivo non funziona correttamente e puoi fare clic su Ripristina driver, fallo, scegli il file versione precedentee reboot il tuo computer. È possibile utilizzare questo metodo per tornare alla versione precedente del driver per qualsiasi dispositivo che causa problemi al computer.
Continua a leggere...
Come correggere l'errore di aggiornamento di Windows 0xa0000400
Se riscontri un codice di errore di 0xa0000400 durante il tentativo di aggiornare il tuo computer Windows 10 utilizzando Windows 10 Upgrade Assistant o Windows 10 Media Creation Tool, potresti trovare utile questo post in quanto ti guiderà nella risoluzione di questo problema. Quando ricevi questo errore, vedrai il seguente messaggio di errore:
"Qualcosa è andato storto Puoi contattare il supporto Microsoft per assistenza con questo errore. Ecco il codice di errore 0xa0000400 ".
Come sai, mantenere il computer aggiornato con tutti gli aggiornamenti di Windows è importante ed è indispensabile soprattutto se si verificano un paio di problemi come l'errore di aggiornamento di Windows 0xa0000400. Al momento della scrittura, non è stata trovata una causa specifica per questo errore. Tuttavia, ci sono alcune potenziali soluzioni che potrebbero aiutarti. Puoi provare a ricreare l'USB di installazione di Windows 10 e ottenere i file ISO oppure potresti anche ottenere una versione più recente dello strumento di creazione di Windows Media o disattivare la connessione Internet in un momento specifico o eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update. Per maggiori dettagli, fare riferimento alle opzioni fornite di seguito.

Opzione 1: prova a ricreare l'USB di installazione di Windows 10

Ricreare l'installazione di Windows 10 USB potrebbe aiutare a risolvere il problema. È possibile utilizzare un'unità USB per farlo, ma assicurarsi che abbia una grande velocità di lettura / scrittura. Seguire i passaggi seguenti per ricreare l'installazione USB di Windows 10 "
  • Fare clic su questo collegamento e quindi fai clic sul pulsante Scarica strumento ora.
  • Quindi, fai clic sull'opzione "Utilizza lo strumento per creare supporti di installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) ..." e segui le istruzioni visualizzate sullo schermo.
  • Ora seleziona l'opzione del file ISO al passaggio 5.
  • Successivamente, ora dovresti avere un file ISO.
  • Successivamente, vai alla posizione in cui hai scaricato il file ISO.
  • Quindi fare clic con il pulsante destro del mouse sul file ISO di Windows 10 e selezionare l'opzione Apri con, quindi selezionare Esplora file.
  • Ora fai clic su "setup.exe" e segui le istruzioni successive che appaiono sullo schermo. Quando richiesto, è necessario selezionare l'opzione Nothing (installazione pulita) o Mantieni solo i file personali. Tieni presente che non è necessario selezionare l'opzione "Mantieni file personali, app e Windows poiché non funziona davvero.

Opzione 2: prova a disattivare la connessione Internet in un momento specifico

Potresti voler disattivare la connessione a Internet in un momento specifico. Questa opzione può essere piuttosto complicata, quindi quello che devi fare è disconnettere la connessione Internet quando l'aggiornamento viene scaricato utilizzando lo strumento di aggiornamento di Windows. In realtà va bene poiché tutti i file necessari verranno scaricati in modo sicuro e lo strumento di aggiornamento di Windows sarà quello per installare gli aggiornamenti più recenti utilizzando quei file.

Opzione 3: prova a ottenere una versione più recente dello strumento di creazione di Windows Media

È inoltre possibile correggere l'errore di aggiornamento di Windows 0xa0000400 utilizzando la versione più recente dello strumento di creazione di Windows Media. E quindi se hai una versione precedente, devi aggiornarla per risolvere l'errore e aggiornare il tuo computer Windows 10.

Opzione 4: eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update

L'esecuzione dello strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update integrato è una delle cose che puoi verificare prima in quanto è noto per risolvere automaticamente eventuali errori di aggiornamento o aggiornamento di Windows come il codice di errore 0x800701E3. Per eseguirlo, vai su Impostazioni e seleziona Risoluzione dei problemi dalle opzioni. Da lì, fai clic su Windows Update, quindi fai clic sul pulsante "Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi". Successivamente, segui le prossime istruzioni sullo schermo e dovresti essere pronto per partire.

Opzione 5 – Prova a eseguire Pulitura disco

Potresti voler eseguire l'utilità Pulizia disco in quanto è uno strumento utile che può eliminare file temporanei e inutili sul tuo computer.
  • Toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui, quindi digitare "cleanmgr" nel campo e premere Invio per aprire la finestra Pulizia disco.
  • Successivamente, seleziona l'unità che desideri pulire.
  • Ora fai clic su OK per pulire il disco e riavviare il computer.
Continua a leggere...
Correzione dell'errore della schermata blu di Tcpip.sys in Windows
Uno degli errori Blue Screen of Death più comuni che puoi riscontrare sul tuo computer Windows 10 è l'errore Blue Screen Tcpip.sys. Il file Tcpip.sys è un file del driver associato al protocollo di controllo della trasmissione su protocollo Internet. Quando vedi questo tipo di errore BSOD, potresti vedere una delle seguenti descrizioni di errore:
  • IRQL_NOT_LESS_EQUAL
  • KMODE_EXCEPTION_NOT_HANDLED
  • PAGE_FAULT_IN_NONPAGED_AREA
Qualunque sia la descrizione dell'errore che hai ricevuto, devi usare le seguenti istruzioni come riferimento per cancellare l'errore della schermata blu Tcpip.sys.

Opzione 1: esegui lo strumento di risoluzione dei problemi con schermata blu

Lo strumento di risoluzione dei problemi della schermata blu è uno strumento integrato in Windows 10 che aiuta gli utenti a correggere errori BSOD come l'errore schermata blu Tcpip.sys. Può essere trovato nella pagina Risoluzione dei problemi delle impostazioni. Per usarlo, fai riferimento a questi passaggi:
  • Tocca i tasti Win + I per aprire il pannello Impostazioni.
  • Quindi vai su Aggiornamento e sicurezza> Risoluzione dei problemi.
  • Da lì, cerca l'opzione chiamata "Schermata blu" sul lato destro e quindi fai clic sul pulsante "Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi" per eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi della schermata blu e quindi segui le opzioni su schermo successive. Si noti che potrebbe essere necessario avviare il PC in modalità provvisoria.

Opzione 2: provare a ripristinare TCP/IP

Nel caso in cui non l'avessi notato, il file Tcpip.sys è associato ai protocolli TCP / IP nel tuo sistema informatico, motivo per cui il ripristino di TCP / IP può aiutare a risolvere l'errore Blue Screen of Death di Tcpip.sys, specialmente quando TCP / IP è stato modificato.
  • Innanzitutto, è necessario digitare "prompt dei comandi" nella barra di ricerca di Windows, quindi fare clic con il pulsante destro del mouse sul risultato della ricerca correlato e selezionare l'opzione "Esegui come amministratore" per aprire il prompt dei comandi.
  • Dopodiché, digita il seguente comando nella finestra cmd elevata e premi Invio:
netsh int ip reset
  • Ora riavvia il computer dopo che il comando è stato eseguito e controlla se ha aiutato a correggere l'errore della schermata blu.

Opzione 3: prova a ripristinare il driver di rete

Se il software del driver è stato aggiornato di recente e all'improvviso si è verificato questo errore BSOD, potrebbe essere necessario ripristinare il driver del dispositivo - in altre parole, tornare alla versione di lavoro precedente. Per fare ciò, attenersi alla seguente procedura:
  • Tocca i tasti Win + R per avviare la finestra Esegui, quindi digita il "devmgmt.msc"Comando e premi Invio per aprire la finestra Gestione dispositivi.
  • Sotto Gestione dispositivi, vedrai un elenco di driver. Da lì, cerca gli adattatori di rete ed espanderlo.
  • Quindi, selezionare le voci del driver che sono etichettate in modo appropriato diverso da qualsiasi altra cosa nel contesto del Miniport WAN.
  • Quindi selezionare ciascuno di essi e fare doppio clic per aprire una nuova mini finestra.
  • Successivamente, assicurati di essere nella scheda Driver e, in caso contrario, selezionala e fai clic sul pulsante Ripristina driver per tornare alla versione precedente delle schede di rete.
  • Ora riavvia il computer per applicare correttamente le modifiche apportate.

Opzione 4: prova ad aggiornare i driver di rete

Potresti anche provare ad aggiornare tutti i driver di rete per correggere l'errore della schermata blu Tcpip.sys. Per fare ciò, ecco cosa devi fare:
  • Tocca i tasti Win + R per avviare la finestra Esegui, quindi digita il "MSC"Comando e premi Invio per aprire la finestra Gestione dispositivi.
  • Sotto Gestione dispositivi, vedrai un elenco di driver. Da lì, cerca gli adattatori di rete ed espanderlo.
  • Quindi fare clic con il tasto destro su ciascuno dei driver di rete e aggiornarli tutti.
  • Riavvia il PC e verifica se ha contribuito a correggere l'errore BSOD.
NOTA: Se l'aggiornamento dei driver di rete non ha aiutato a risolvere il problema, puoi anche provare a disinstallare gli stessi driver e riavviare il PC Windows 10. Successivamente, il sistema stesso reinstallerà i driver appena disinstallati. In alternativa, puoi anche scaricare e installare i driver direttamente dal sito Web del produttore.

Opzione 5 – Prova a disabilitare temporaneamente sia il programma antivirus che il firewall

Ci sono momenti in cui i programmi antivirus e il firewall bloccano un sito Web che considerano dannoso o anche a causa di effetti falsi positivi, motivo per cui è necessario disabilitare temporaneamente questi programmi poiché potrebbe essere il motivo per cui si è verificato l'errore quando cercando di navigare in internet.
Continua a leggere...
Correggi l'errore dello schermo nero di Windows 11
Un errore di schermo nero all'interno di Windows 11 è uno schermo tipico che diventa nero fisso senza alcun messaggio di errore. Questo può essere molto fastidioso poiché può apparire casualmente dal nulla e apparirà mentre stai utilizzando il computer. Non preoccuparti, questo non è un errore grave e abbiamo diverse soluzioni per questo, quindi continua a leggere e provalo come presentato nell'ordine.

Schermo neroRiavvia il driver grafico

Questa è la prima cosa da verificare se il problema è dovuto al malfunzionamento del software o del driver, c'è una scorciatoia per riavviare il driver grafico all'interno di Windows 11. Premi FINESTRE + CTRL + SPOSTAMENTO + B per riavviare il driver grafico e vedere se questo risolve il problema. Durante questo processo dovrebbe essere emesso un segnale acustico e lo schermo dovrebbe tornare alla normalità.

Controlla le connessioni

A volte lo schermo può diventare nero a causa di una connessione o di un cavo difettosi. Se lo hai a portata di mano, prova un cavo diverso o sposta leggermente e delicatamente quello esistente per vedere lo sfarfallio dello schermo. Se utilizzi un laptop, prova a spostare delicatamente il coperchio dalla parte posteriore a quella anteriore e fai attenzione allo schermo. Se lo schermo sfarfalla o l'immagine ritorna con questo metodo, è necessario sostituire il cavo o il connettore.

Pulire il computer

Lo schermo nero può essere dovuto al surriscaldamento del computer. Se questo è il caso, la ventola all'interno non funziona correttamente o c'è molto sporco e polvere che devono essere rimossi in modo che il flusso d'aria possa essere ristabilito per un corretto raffreddamento. Abbiamo un articolo su errortools.com su come pulire correttamente il tuo PC ma se non sei abbastanza tecnico forse la soluzione migliore sarebbe chiamare qualcuno che lo è o portare il PC in assistenza per la pulizia.

Modifica le impostazioni di proiezione

Ufficio Stampa FINESTRE + P per aprire le impostazioni di proiezione, verificare se il PC è impostato solo sullo schermo del PC. Se viene selezionata un'altra opzione, cambiala solo sullo schermo del PC poiché ciò può causare problemi casuali di schermo nero.

Disinstalla gli ultimi aggiornamenti

Se questo problema ha iniziato a manifestarsi durante l'ultimo aggiornamento, vai alle impostazioni e torna indietro dall'ultimo aggiornamento per risolvere il problema.

Scansiona il sistema alla ricerca di malware

Lo schermo nero può anche essere causato da vari virus e malware. SE si dispone di un software antivirus, eseguire una scansione completa del sistema per verificare la presenza di malware. Se non ne hai uno, scaricane uno gratuito ed esegui una scansione del sistema, ti consigliamo Bitdefender.
Continua a leggere...
Correggi lsass.exe terminato in Windows
Il servizio del sottosistema dell'autorità di sicurezza locale o LSASS.exe è un processo nel sistema operativo Windows utile in quanto applica i criteri di sicurezza sul computer. Ogni volta che accedi a Windows Server, LSASS.exe è quello che gestisce le modifiche alla password e crea i token di accesso durante l'aggiornamento del registro di sicurezza. Tuttavia, è anche spesso preso di mira da malware e spesso viene imitato. La posizione originale di questo file è in "C:/Windows/System32", quindi se apri Task Manager e noti che un processo con un nome simile ha una posizione diversa, è sicuramente una minaccia e sta sfruttando la sicurezza del tuo computer . Per risolvere i problemi relativi a LSASS.exe, ecco alcune correzioni che potrebbero essere d'aiuto.

Opzione 1: utilizzare l'agente di raccolta dati di Active Directory di Performance Monitor

Questa opzione funziona solo con le versioni recenti del server Windows. Fare riferimento ai passaggi seguenti per utilizzare il set di programmi di raccolta dati Active Directory di Performance Monitor sul computer.
  • Toccare il tasto WINKEY + R per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  • Quindi digitare "Perfmon.msc" nel campo e premere Invio per aprire Performance Monitor e da lì aprire Server Manager.
  • Successivamente, vai a Diagnostica> Affidabilità e prestazioni> Set agenti di raccolta dati> Sistema dal lato sinistro della barra di navigazione.
  • Quindi fare clic con il pulsante destro del mouse su "Diagnostica di Active Directory" e selezionare Avvia dal menu di scelta rapida. Ci vorranno circa 5 minuti o 300 secondi a seconda delle capacità prestazionali del tuo hardware per raccogliere i dati richiesti e quindi impiegare più tempo per compilare un rapporto dai dati raccolti. Si noti che questi tempi dipendono l'uno dall'altro.
  • Dopo aver compilato il rapporto, puoi trovarlo in Diagnostica> Affidabilità e prestazioni> Rapporti> Sistema> Diagnostica di Active Directory. Il rapporto conterrà tutte le informazioni e le conclusioni. Tuttavia, non significa che conterrà anche la causa esatta del problema con LSASS.exe. Tuttavia, dovrebbe aiutarti a risolvere il problema.

Opzione 2: prova a eseguire il Controllo file di sistema

System File Checker o SFC è un'utilità di comando integrata che aiuta a ripristinare sia i file danneggiati che quelli mancanti. Sostituisce i file di sistema danneggiati e danneggiati in file di sistema validi che potrebbero essere la causa del problema con il file LSASS.exe. Per eseguire il comando SFC, seguire i passaggi indicati di seguito.
  • Digita "cmd" in Inizia la ricerca, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse sul risultato di ricerca appropriato.
  • Quindi, selezionare "Esegui come amministratore" per aprire il prompt dei comandi con privilegi di amministratore.
  • Dopo aver aperto il prompt dei comandi, digitare sfc / scannow
Il comando avvierà una scansione del sistema che richiederà alcuni whiles prima che finisca. Al termine, è possibile ottenere i seguenti risultati:
  1. Protezione risorse di Windows non ha riscontrato alcuna violazione di integrità.
  2. Protezione delle risorse di Windows ha trovato file corrotti e li ha riparati con successo.
  3. Protezione risorse di Windows ha trovato file corrotti ma non è stato in grado di risolverne alcuni.
 Ora riavvia il computer e verifica se il problema è stato risolto o meno.

Opzione 3: metti il ​​tuo computer in uno stato di avvio pulito

Se nessuna delle opzioni sopra indicate ha aiutato, puoi provare a mettere il tuo computer in uno stato di avvio pulito in quanto ciò può aiutarti a trovare eventuali programmi incompatibili che causano il problema.
  • Accedi al tuo PC come amministratore.
  • Digitare MSConfig in Inizia ricerca per aprire l'utility Configurazione di sistema.
  • Da lì, vai alla scheda Generale e fai clic su "Avvio selettivo".
  • Deseleziona la casella di controllo "Carica elementi di avvio" e assicurati che le opzioni "Carica servizi di sistema" e "Usa configurazione di avvio originale" siano selezionate.
  • Quindi, fai clic sulla scheda Servizi e seleziona la casella di controllo "Nascondi tutti i servizi Microsoft".
  • Fai clic su Disabilita tutto.
  • Fai clic su Applica / OK e riavvia il PC. (Questo metterà il tuo PC in uno stato di avvio pulito e configurerà Windows per utilizzare il solito avvio, semplicemente annulla le modifiche.)
  • Da lì, inizia a isolare il problema controllando quale dei programmi installati di recente è la causa principale del problema.
Dopo aver trovato programmi incompatibili, è necessario disinstallarli. Fare riferimento ai passaggi seguenti per farlo.
  • Nella casella di ricerca, digitare "control" e quindi fare clic su Pannello di controllo (app desktop) tra i risultati della ricerca.
  • Successivamente, seleziona Programmi e funzionalità dall'elenco che ti fornirà un elenco di tutti i programmi installati sul tuo computer.
  • Da lì, cerca il programma in questione e selezionalo e quindi disinstallalo.
NOTA: Se hai scaricato l'app da Windows Store, puoi semplicemente fare clic con il pulsante destro del mouse sull'elenco delle applicazioni e quindi disinstallarla.
Continua a leggere...
1 2 3 ... 170
Logo
Copyright © 2022, ErrorTools. Tutti i diritti riservati
Marchi: i loghi di Microsoft Windows sono marchi registrati di Microsoft. Disclaimer: ErrorTools.com non è affiliato con Microsoft, né rivendica un'affiliazione diretta.
Le informazioni in questa pagina sono fornite a solo scopo informativo.
DMCA.com Stato di protezione