GPU Intel Arc A770

La prima scheda di gioco di Intel che arriverà presto sul mercato è stata mostrata nel suo evento di innovazione, l'Intel Arc A770. Nel suo core tick ACM-G10, dotato di 32 Xe-core e fino a 16 GB di memoria GDDR6 (la versione base di base avrà 8 GB di GDDR6). La scheda supporterà il ray tracing e il supersampling con XeSS di Intel.

Intel arc a770

Questa è la prima GPU desktop da gioco di Intel e dopo aver testato con alcuni canali YouTube è emerso che la scheda stessa si trova da qualche parte tra nVIDIA RTX 3060 Ti e un RTX 3070, quindi avrà prestazioni ancora basse rispetto alla nuova RTX 4090 o alla nuova RDNA3 di AMD formazione in arrivo. Ma come affermato questa è la prima scheda grafica per giochi di Intel e avere questo tipo di prestazioni non è un'impresa da poco per il prodotto per la prima volta.

Una cosa che è davvero eccezionale e che vale per la GPU Arc A770 è il suo prezzo! La scheda in edizione limitata costerà $ 329, che in questo momento è la GPU più economica attualmente sul mercato in quella fascia di prestazioni. nVIDIA è compreso tra $ 500 e $ 700 per confronto e se Intel riesce a mantenere le sue prestazioni con quasi la metà del prezzo della scheda potrebbe essere un grande successo tra i giocatori. La stessa GPU verrà lanciata il 12 ottobre.

Hai bisogno di aiuto con il tuo dispositivo?

Il nostro team di esperti può aiutarti
Risoluzione dei problemi. Gli esperti tecnici sono lì per te!
Sostituisci i file danneggiati
Ripristina le prestazioni
Spazio libero su disco
Rimuovi malware
Protegge il browser WEB
Rimuovi virus
Interrompi il blocco del PC
OTTENERE AIUTO
Gli esperti di Troubleshoot.Tech lavorano con tutte le versioni di Microsoft Windows, incluso Windows 11, con Android, Mac e altro ancora.

Condividi questo articolo:

Ti potrebbe piacere anche

Correggi l'errore di attivazione di Windows 0xC004F212
Microsoft consente ai suoi utenti di scaricare una copia di Windows da installare sui PC. Tuttavia, quando inserisci la chiave dopo l'installazione e ricevi invece l'errore di attivazione 0xC004F212, significa che la chiave di licenza e la versione di Windows che hai appena installato non corrispondono. Quando si verifica questo errore, verrà visualizzato il seguente messaggio di errore sullo schermo:
“Il codice Product Key utilizzato su questo PC non funzionava con questa edizione di Windows. Errore di attivazione 0xC004F212. "
Ogni volta che Microsoft genera una licenza per una copia di Windows, questa viene associata a una particolare variante di Windows. Windows è disponibile in molte edizioni come Enterprise, Home, Professional e così via. Ad esempio, se hai acquistato una licenza per Windows 10 Enterprise ma hai invece installato Windows 10 Professional, l'attivazione avrà sicuramente esito negativo e incontrerai l'errore di attivazione 0xC004F212. Ti verrà chiesto di selezionare quale edizione desideri installare quando reinstalli Windows 10 utilizzando una licenza digitale. Se hai optato per un'edizione diversa da quella per cui sei autorizzato a utilizzare, molto probabilmente riceverai l'errore di attivazione 0xC004F212. Se hai acquistato la chiave di licenza da un negozio o da un sito Web, potresti voler ricontrollare con loro la versione esatta di Windows. Ciò ti aiuterà a restringere il problema. E se hai dei ripensamenti sulla validità della chiave di licenza, puoi semplicemente contattare un agente del supporto tecnico Microsoft per verificare la validità della chiave di licenza. Inoltre, se l'hai acquistato dal negozio, dovrebbe esserci un'opzione per ottenere un rimborso. In questo modo puoi scegliere di acquistare la versione giusta di Windows.

Opzione 1: prova a eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di attivazione di Windows 10

La prima cosa che puoi fare per risolvere l'errore di attivazione 0xC004F212 è eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di attivazione di Windows 10. Per fare ciò, attenersi alla seguente procedura:
  • Vai su Impostazioni e quindi seleziona Attivazione.
  • Successivamente, fai clic su Attivazione di Windows e quindi risolvi i problemi. Ciò ti aiuterà a risolvere la maggior parte dei problemi di attivazione comunemente riscontrati nei dispositivi Windows.
Lo strumento di risoluzione dei problemi di attivazione di Windows 10 determinerà se la tua chiave di licenza è una licenza digitale di Windows 10 valida per un'edizione che non è attualmente installata. In caso contrario, lo strumento di risoluzione dei problemi ti mostrerà come installare l'edizione corretta.

Opzione 2: prova a forzare l'ISO di Windows 10 a utilizzare la versione corretta

Puoi anche provare a forzare Windows 10 ISO a utilizzare la versione corretta in base al codice Product Key. Nota che questa opzione funziona solo tra Windows 10 Home e la versione Professional poiché entrambi hanno un ISO comune. Quindi se è Enterprise, questa opzione non funzionerà per te.
  • Estrai i file ISO di Windows 10 usando un estrattore.
  • Quindi vai alla cartella che hai creato e vai alla cartella dei sorgenti.
  • Da lì, è necessario creare un file di testo denominato "PID.txt" e assicurarsi di seguire il formato esatto indicato di seguito:
[PID] Valore = xxxxx-xxxxx-xxxxx-xxxxx-xxxxx
Nota: "xxxxx" è la chiave per la tua versione di Windows.
  • Successivamente, è necessario creare nuovamente l'ISO o il supporto di avvio che reimballerà tutto e quindi creerà il file multimediale. È possibile utilizzare lo strumento Creazione media per questo.
NOTA: Windows controllerà la chiave durante l'installazione e individuerà la versione corretta di Windows.

Opzione 3: contattare il supporto Microsoft per assistenza

Se sei alla ricerca del tuo ingegno nel tentativo di aggiornare il tuo computer Windows 10, dovresti prendere in considerazione la possibilità di contattare il supporto Microsoft per ricevere assistenza in quanto ti possono offrire varie opzioni che renderebbero molto più semplice e veloce la correzione dell'errore di attivazione di Windows 0xC004F212.
Continua a leggere...
Modifica la dimensione e lo stile del puntatore del mouse in Windows11
puntatore del mouseWindows 11 offre diversi modi per far risaltare il cursore ed essere più facile da individuare al suo interno. Puoi ingrandire il puntatore del mouse, invertirlo o cambiarne il colore.
  1. STAMPA ⊞ FINESTRE + I per aprire le impostazioni
  2. Fare clic su Accessibilità nella barra laterale
  3. Seleziona Puntatore del mouse e tocco
  4. Regola le dimensioni del cursore del mouse con il cursore delle dimensioni facendo clic sul cerchio e trascinandolo a sinistra o a destra
  5. Sotto Stile puntatore del mouse scegli lo stile desiderato da Bianco, Nero, rovesciatoe Custom
    1. Bianco: Il cursore è bianco con un contorno nero (impostazione standard)
    2. Nero: Il cursore è nero con un contorno bianco
    3. rovesciato: il cursore cambia automaticamente colore in una versione invertita del colore su cui si trova attualmente con il mouse
    4. Custom: Puoi scegliere il colore per il cursore che desideri.
E questo è tutto, una volta terminata la personalizzazione del puntatore, basta chiudere le impostazioni, tutte le modifiche vengono salvate automaticamente.
Continua a leggere...
Come risolvere l'errore di Windows 10 0x80072efe

Codice errore 0x80072efe - Che cos'è?

Il codice di errore 0x80072efe è un codice di errore abbastanza comune che si verifica in genere in Windows 10. È spesso associato al processo di esecuzione degli aggiornamenti tramite lo strumento Windows Update.

I sintomi comuni includono:

  • Impossibilità di installare o completare gli aggiornamenti sul tuo computer Windows
  • Blocco del computer durante l'esecuzione o l'avvio dei programmi
  • Impossibilità di eseguire installazioni di programmi scaricati
  • Programmi che si arrestano in modo anomalo o non funzionano correttamente

Mentre il codice di errore 0x80072efe può causare una serie di problemi frustranti sul dispositivo, la buona notizia è che ci sono diversi metodi che possono essere utilizzati per correggere questo errore. I due metodi più comuni sono in realtà abbastanza facili da eseguire e non richiedono strumenti avanzati o conoscenze. Tuttavia, se non ti senti in grado di eseguire i passaggi necessari da solo, assicurati di metterti in contatto con un tecnico di riparazione computer qualificato per aiutarti nella risoluzione di questo particolare errore.

Soluzione

Immagine della scatola di restauroCause di errore

In genere, due aspetti sono all'origine dell'errore 0x80072efe su un dispositivo Windows. Il primo è che una o più chiavi di registro non sono disponibili, sono state danneggiate o non sono installate correttamente. Il secondo è che i file DLL necessari non funzionano correttamente nel tuo computer.

Tuttavia, altre cose possono imitare queste cause, motivo per cui i due metodi elencati di seguito risolveranno il problema nella maggior parte dei casi.

Ulteriori informazioni e riparazione manuale

Fortunatamente, ci sono due metodi di risoluzione che possono essere utilizzati rapidamente e facilmente quando si verifica un codice di errore 0x80072efe sul tuo computer Windows. Nessuna di queste richiede conoscenze o abilità avanzate, ma se non ti senti a tuo agio con questi passaggi da solo, ti consigliamo di contattare un tecnico di riparazione computer qualificato per ottenere assistenza.

Ecco i modi migliori per risolvere il codice di errore 0x80072efe sul tuo computer:

Metodo uno: controlla la precisione delle impostazioni di data e ora

Se l'ora o la data sono state impostate in modo errato, è possibile che i registri di sistema sembrino avere informazioni errate, il che può portare alla comparsa del codice di errore 0x80072efe. Poiché questa è la cosa più semplice da risolvere se è effettivamente il problema a far apparire il codice di errore, questa dovrebbe essere sempre la prima cosa che si prova quando si presenta questo codice di errore.

Per verificare le impostazioni di data e ora, seguire questi semplici passaggi:

  • Fase XNUMX: assicurarsi di aver effettuato l'accesso al computer come amministratore.
  • Passaggio due: fare clic sull'ora e la data elencate nell'angolo inferiore destro dello schermo. Se le impostazioni non sono corrette, scegli l'opzione per modificare l'ora e la data.

Se il metodo 0 non ha risolto correttamente il codice di errore 80072xXNUMXefe, potrebbe essere necessario tentare il metodo due.

Metodo due: controlla le impostazioni del firewall durante gli aggiornamenti

In alcuni casi, il firewall può impedire al computer di accedere alle informazioni necessarie per il corretto completamento dell'installazione o dell'aggiornamento. In tal caso, è possibile seguire alcuni semplici passaggi per disattivare il firewall, proprio mentre si installa l'aggiornamento e quindi riaccenderlo.

Per fare ciò, attenersi alla seguente procedura:

  • Passo XNUMX: nel menu Start, scegli l'opzione per aprire il Pannello di controllo.
  • Passaggio XNUMX: selezionare l'opzione Sistema e sicurezza, cercare e fare clic su Windows Firewall.
  • Passaggio XNUMX: disattivare eventuali firewall di rete privata.
  • Quarto passaggio: riavviare il computer per applicare le modifiche apportate.
  • Passaggio XNUMX: riprovare a eseguire Windows Update.

Tieni presente che se questo metodo ti consente di bypassare correttamente il codice di errore, al termine dovrai assicurarti di riattivare il firewall. Anche se può interferire con il processo di aggiornamento, il firewall è ancora molto importante per il tuo computer.

Metodo tre: utilizzare uno strumento automatizzato

Se desideri avere sempre a tua disposizione uno strumento di utilità per correggere questi Windows 10 e altri problemi correlati quando si presentano, Scarica e installa un potente strumento automatizzato.

Continua a leggere...
Fix Adobe causa un elevato utilizzo della CPU in Windows 11
Adobe Creative SuiteNel mondo di oggi qualsiasi professionista, qualunque sia il design, la stampa, il web design o simili, utilizza uno o più programmi Adobe. Adobe si è affermato come un software indispensabile per qualsiasi tipo di lavoro serio e persino amatoriale. Purtroppo nell'ultimo software di Windows 11 Adobe in alcuni casi può rallentare il computer e caricare la CPU. Se sei uno di questi sfortunati utenti, continua a leggere perché abbiamo alcune cose che puoi fare per risolvere questo problema.

1. Esegui la scansione SFC

La scansione SFC è uno strumento Windows integrato volto a diagnosticare e riparare i file di sistema all'interno di Windows stesso. L'esecuzione di una scansione SFC di solito risolve la maggior parte dei problemi di questo tipo, quindi proveremo prima quella.
  1. STAMPA ⊞ FINESTRE + S per aprire il Barra di ricerca e digita cmd
  2. Seleziona prompt dei comandi e sul lato destro clicca su Esegui come amministratore
  3. All'interno del prompt dei comandi digitare: sfc / scannow e premere ENTRA
  4. Attendi che l'intero processo finisca e riavvia il sistema

2. Aggiorna Windows

Gli aggiornamenti di Windows sono progettati per risolvere problemi e risolvere problemi, controlla se è disponibile un nuovo aggiornamento per l'installazione.
  1. STAMPA ⊞ FINESTRE + I per aprire il Impostazioni app
  2. Fare clic su Windows Update nel riquadro in basso a sinistra
  3. Sulla destra controlla visivamente se c'è un aggiornamento in sospeso e, se c'è, installalo

3. Disattiva temporaneamente antivirus e firewall

Antivirus e firewall possono interferire con le applicazioni Adobe e i servizi in background, prova a disattivare temporaneamente il tuo software di protezione preferito e controlla se la tua CPU è ancora sotto carico elevato.

4. Reinstallare la suite Adobe

Disinstalla e installa una versione pulita di Adobe Creative Suite o delle singole applicazioni che stai utilizzando. Controlla il carico della CPU dopo la reinstallazione.

5. Disinstallare Adobe CEF Helper

Questa non è una linea d'azione davvero consigliabile, ma se nessuna delle soluzioni precedenti ha prodotto risultati, questa potrebbe essere l'unica opzione se desideri continuare a utilizzare il software. Apri Esplora file e incolla la seguente riga nella casella del percorso in alto: C\:Programmi>Adobe Systems>Adobe CEF Helper o Adobe Creative Cloud >Adobe CEF Helper_uninstall.exe. Fare doppio clic sul file e disinstallare l'helper CFT.
Continua a leggere...
Correggi l'errore di aggiornamento di Windows 0x80072EE2
Se hai ricevuto un codice di errore di 0x80072EE2 durante il tentativo di scaricare un aggiornamento di Windows 10, è possibile che qualcosa stia bloccando il servizio Windows Update sul tuo PC Windows 10 e gli impedisca di connettersi al server Microsoft. Inoltre, il codice di errore 0x80072EE2 indica anche “ERROR_INTERNET_TIMEOUT” e, insieme a questo messaggio, potresti anche visualizzare un messaggio poiché Windows Update ha riscontrato un errore sconosciuto o potresti anche trovare difficoltà nella ricerca di nuovi aggiornamenti. Quindi, in questo post, sarai guidato su come risolvere il codice di errore di Windows Update 0x80072EE2. Assicurati di seguire attentamente i passaggi seguenti.

Opzione 1: riavvia il computer e prova a installare nuovamente gli aggiornamenti

È possibile riavviare il computer e quindi provare a installare nuovamente gli aggiornamenti. Ci sono casi in cui un semplice riavvio risolve errori di Windows Update. A parte questo, sarebbe anche meglio se ti assicurassi che la tua connessione internet funzioni e che sia stabile. E così dopo aver riavviato il computer, controlla ancora una volta gli aggiornamenti e vedi se stai ancora riscontrando l'errore o meno.

Opzione 2: eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update

L'esecuzione dello strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update integrato è una delle cose che puoi verificare prima in quanto è noto per risolvere automaticamente eventuali errori di Windows Update come il codice di errore 0x80072EE2. Per eseguirlo, vai su Impostazioni e seleziona Risoluzione dei problemi dalle opzioni. Da lì, fai clic su Windows Update, quindi fai clic sul pulsante "Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi". Dopodiché, segui le prossime istruzioni sullo schermo e dovresti essere a posto.

Opzione 3: prova a disabilitare il tuo programma antivirus

Disabilitare il programma antivirus o qualsiasi software di sicurezza installato nel tuo computer è sempre una buona idea che puoi provare quando il processo di Windows Update non procede senza intoppi. Quindi, prima di provare ad aggiornare nuovamente il computer, assicurati di disabilitare l'antivirus o il programma di sicurezza e, una volta eseguito Windows Update, non dimenticare di abilitare nuovamente il programma antivirus.

Opzione 4: provare a riavviare il servizio di trasferimento intelligente in background

Il servizio di trasferimento intelligente in background o BITS fa parte del servizio Windows Update ed è quello che gestisce il download in background di Windows Update, nonché la ricerca di nuovi aggiornamenti e così via. E se Windows Update sta riscontrando dei problemi, puoi provare a riavviare BITS ma assicurati di disporre dei privilegi di amministratore per farlo.
  • Toccare i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  • Quindi, digitare "services.msc" nel campo e premere Invio per aprire i servizi di Windows.
  • Dall'elenco dei servizi, cerca il servizio di trasferimento intelligente in background e fai doppio clic su di esso per aprire Proprietà.
  • Successivamente, è necessario impostare il tipo di avvio su "Automatico (avvio ritardato) e fare clic su Applica.
  • Ora fai clic sul pulsante Stop per interrompere BITS, quindi fai clic sul pulsante Start per riavviare il servizio.
  • Fare clic su OK per salvare le modifiche apportate e quindi riavviare il PC.

Opzione 5: prova a installare gli aggiornamenti in uno stato di avvio pulito

Potrebbe essere che qualche applicazione di terze parti sia quella che sta causando il problema, quindi è meglio se metti il ​​tuo computer in uno stato di avvio parziale. Durante questo stato, puoi avviare il sistema con un numero minimo di driver e programmi di avvio che sicuramente ti aiuteranno a isolare la causa principale del problema.
  • Accedi al tuo PC come amministratore.
  • Digitare MSConfig in Inizia ricerca per aprire l'utility Configurazione di sistema.
  • Da lì, vai alla scheda Generale e fai clic su "Avvio selettivo".
  • Deseleziona la casella di controllo "Carica elementi di avvio" e assicurati che le opzioni "Carica servizi di sistema" e "Usa configurazione di avvio originale" siano selezionate.
  • Quindi, fai clic sulla scheda Servizi e seleziona la casella di controllo "Nascondi tutti i servizi Microsoft".
  • Fai clic su Disabilita tutto.
  • Fai clic su Applica / OK e riavvia il PC. (Questo metterà il tuo PC in uno stato di avvio pulito e configurerà Windows per utilizzare il solito avvio, semplicemente annulla le modifiche.)
  • Successivamente, prova a installare nuovamente l'app di Windows.
NOTA: Se riesci a installare l'app senza problemi, significa che l'errore è causato da un'applicazione di terze parti sul tuo computer. Devi cercare il colpevole e disinstallarlo una volta trovato.

Opzione 6: esegui lo strumento di risoluzione dei problemi online di Microsoft

L'esecuzione dello strumento di risoluzione dei problemi online di Microsoft potrebbe anche aiutarti a correggere il codice di errore di aggiornamento di Windows 0x80072EE2. Questo strumento di risoluzione dei problemi online è noto per aiutare a correggere gli errori di Windows Update, esegue la scansione del computer alla ricerca di problemi che potrebbero causare il problema e quindi li risolve automaticamente.
Continua a leggere...
Chrome non salva le password
Di recente, un certo numero di utenti ha segnalato che il proprio browser Google Chrome non ricorda account, sessioni di accesso e password. Quindi, se sei uno degli utenti che riscontrano lo stesso problema, sei nel posto giusto in quanto questo post ti guiderà su cosa puoi fare il tuo browser Chrome non salva password, ricorda account e sessioni di accesso in Windows 10 Questo problema in Chrome potrebbe essere causato da molti fattori. È possibile che in Chrome sia presente un'impostazione che impedisce al browser di salvare i dati. È anche possibile che il profilo di Google Chrome o la cartella Cache per Chrome siano danneggiati. Inoltre, un programma antivirus di terze parti potrebbe anche bloccare la funzionalità del browser nel salvataggio dei dati. Qualunque sia la causa, ecco alcuni suggerimenti che potresti seguire che ti aiuteranno a risolvere il problema, ma prima di farlo, puoi provare ad aggiornare prima il tuo browser Chrome all'ultima versione. Se non ha funzionato, procedi con le opzioni fornite di seguito.

Opzione 1: prova a svuotare la cache del browser

  • Apri il tuo browser Google Chrome.
  • Successivamente, tocca i tasti Ctrl + H. In questo modo si aprirà un nuovo pannello che consente di eliminare la cronologia di navigazione e altri dati nel browser.
  • Ora seleziona tutte le caselle che vedi e fai clic sul pulsante Cancella dati.
  • Quindi riavviare il browser Chrome e verificare se è possibile completare nuovamente il download.

Opzione 2: prova a eliminare i file della cache per Google Chrome

La prossima cosa che puoi fare è eliminare i file di cache di Chrome o le informazioni del suo negozio che lo aiutano a caricare più velocemente le pagine web memorizzate nella cache quando le estrai. Tuttavia, se si scopre che i file della cache sono danneggiati, non c'è da meravigliarsi perché Chrome non sia in grado di salvare le password. Per risolvere questo problema, puoi provare a eliminare i file di cache per le pagine Web di Google Chrome e puoi farlo seguendo questi passaggi:
  • Innanzitutto, apri Google Chrome.
  • Quindi, apri questo indirizzo in Chrome: chrome: // settings / clearBrowserData
  • Successivamente, vai alla scheda Avanzate e seleziona tutte le volte e le prime quattro opzioni.
  • Ora fai clic sull'opzione Cancella dati e quindi riavvia il browser Chrome dopo aver svuotato la cache.

Opzione 3: prova a consentire a Google Chrome di conservare i dati locali

Se l'opzione per conservare i dati locali è disabilitata nelle impostazioni di Google Chrome, non sarà in grado di memorizzare i dati locali nel browser. Pertanto, è necessario abilitarlo seguendo questi passaggi:
  • Apri Chrome e inserisci questo indirizzo - chrome: // settings / clearBrowserData
  • Successivamente, trascina il pulsante di attivazione / disattivazione per l'opzione "Conserva i dati locali solo fino a quando non esci dal browser".
  • Al termine, riavvia Google Chrome e verifica che il problema sia stato risolto o meno.

Opzione 4 – Prova ad abilitare l'impostazione che offre di salvare la password

Come sai, molti siti Web offrono agli utenti la possibilità di salvare una password e puoi anche fare lo stesso con il browser Chrome. Devi solo abilitare questa particolare impostazione andando all'indirizzo, chrome: // settings / password. Da lì, trascina il pulsante di attivazione / disattivazione per l'impostazione Offerta per salvare le password, disattivato.

Opzione 5: prova a creare un nuovo profilo per Chrome

Se il tuo profilo utente in Google Chrome viene danneggiato, è molto probabile che Chrome non sia in grado di salvare le password. Pertanto, è necessario creare un nuovo profilo utente. Come? Seguire i passaggi seguenti.
  • Innanzitutto, fai clic sull'icona dell'account situata nell'angolo in alto a destra del profilo.
  • Successivamente, vai alla sezione Gestisci persone e seleziona Aggiungi persona> Aggiungi.
  • Successivamente, inserisci i dettagli per aggiungere il nuovo account e quindi riavvia Chrome.

Opzione 6 – Ripristina Chrome

Il ripristino di Chrome può anche aiutarti a risolvere il problema. Ciò significa che ripristinerai le sue impostazioni predefinite, disabilitando tutte le estensioni, i componenti aggiuntivi e i temi. Oltre a ciò, verranno ripristinate anche le impostazioni del contenuto e verranno eliminati anche i cookie, la cache e i dati del sito. Per ripristinare Chrome, ecco cosa devi fare:
  • Apri Google Chrome, quindi tocca i tasti Alt + F.
  • Successivamente, fai clic su Impostazioni.
  • Quindi, scorri verso il basso fino a visualizzare l'opzione Avanzate, una volta visualizzata, fai clic su di essa.
  • Dopo aver fatto clic sull'opzione Avanzate, vai all'opzione "Ripristina e pulisci e fai clic sull'opzione" Ripristina le impostazioni predefinite originali "per ripristinare Google Chrome.
  • Ora riavvia Google Chrome.

Opzione 7: prova a pulire la reinstallazione di Chrome

Ci sono casi in cui i programmi lasciano i file dopo che li hai disinstallati e la stessa cosa può succedere a Chrome, quindi prima di reinstallare Chrome, devi assicurarti di aver eliminato la cartella Dati utente. Per fare ciò, fare riferimento ai seguenti passi:
  • Premi i tasti Win + R per aprire la finestra di dialogo Esegui.
  • Quindi, digitare "% LOCALAPPDATA% GoogleChromeUser Data" nel campo e premere Invio per aprire la cartella Dati utente.
  • Da lì, rinominare la cartella predefinita e denominarla in altro modo, ad esempio "Default.old".
  • Successivamente, installa nuovamente Google Chrome e controlla se il problema è stato risolto.
Continua a leggere...
Malware Chrome Roblox

Roblox è un gioco online molto popolare con milioni di giocatori che lo giocano ogni giorno e come tale porterà naturalmente molti malware e attacchi ai giocatori che cercano di rubarli e sfruttarli per guadagni monetari. L'ultimo attacco e il furto di valuta e beni di alto profilo sono avvenuti proprio in Roblox.

roblox

È stato segnalato che attività dannose provengono da estensioni di Chrome. Finora sono state identificate 2 estensioni che nascondono malware al loro interno, ma potrebbero essercene altre attualmente non rilevate. Le estensioni funzionano come facciata mentre nella parte posteriore estraggono gli accessi degli utenti e altri dati per rubare roba dalla piattaforma Roblox.

A peggiorare le cose, parte del malware si trova all'interno di estensioni lunghe come SearchBlox. L'estensione SearchBlox ti consente di cercare rapidamente altri utenti se era legittima ma è stata compromessa nell'ultimo mese. Ci sono prove che le persone stiano rubando la valuta Roblox con i dati raccolti dalla backdoor nascosta al suo interno.

L'estensione SearchBlox è ancora attiva nel Chrome Web Store, con l'elenco principale ancora con il badge "In primo piano". Google sta attivamente rimuovendo regolarmente software dannoso dal suo negozio, ma questo rimane ancora al suo interno.

Se tu o tuo figlio avete installato questa estensione di Chrome, disinstallatela subito e fate sempre attenzione a quale estensione installate e date accesso al vostro sistema, manteneteli aggiornati e controllate vari blog e siti di articoli per informarvi quando ne viene trovata una cattiva .

Continua a leggere...
Il dispositivo non è pronto per il tentativo di connessione USB
I dischi rigidi esterni sono diventati essenziali in quanto archiviano i dati. Tuttavia, sono anche soggetti a problemi e uno di questi è "Il dispositivo non è pronto". Potresti riscontrare questo errore quando tenti di accedere al tuo disco rigido collegato. Questo errore non ti consentirà di accedere al contenuto del tuo disco rigido, quindi, a meno che non lo risolvi, non sarai in grado di accedere a nessuno dei file sul tuo disco rigido. Una delle cause più probabili di questo errore è un difetto hardware. A parte questo, potrebbe anche essere dovuto a connessioni allentate, driver di dispositivo obsoleti e problemi di compatibilità tra il sistema operativo e il disco rigido. Prima di iniziare a risolvere il problema, è necessario determinare se è stato possibile accedere al disco rigido prima che si verificasse l'errore o meno. In caso contrario, è necessario verificare la compatibilità del dispositivo con il sistema operativo in quanto potrebbe essere il motivo per cui viene visualizzato l'errore. Esistono diverse potenziali correzioni che puoi verificare per correggere questo errore. Puoi provare a controllare le connessioni hardware, eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi hardware e dispositivi integrato, nonché lo strumento di risoluzione dei problemi USB. Puoi anche eseguire l'utilità CHKDSK o aggiornare i driver del dispositivo o i driver USB.

Opzione 1 – Prova a controllare le connessioni hardware

La prima cosa che devi fare prima di risolvere ulteriormente il problema è controllare le connessioni hardware del tuo computer e vedere se ci sono connessioni danneggiate, proprio come con le porte USB, influenzerebbe anche la connettività complessiva del dispositivo con il computer. Quindi, se si notano fisicamente alcune irregolarità nel cavo di collegamento, potrebbe essere necessario acquistarne un altro e sostituirlo e quindi vedere se risolve il problema o meno.

Opzione 2: eseguire gli strumenti di risoluzione dei problemi relativi a hardware e dispositivi

  • La prima cosa che devi fare è fare clic su Start, quindi sull'icona a forma di ingranaggio per aprire la finestra Impostazioni.
  • Dopo aver aperto Impostazioni, cerca l'opzione Aggiornamento e sicurezza e selezionala.
  • Da lì, vai all'opzione Risoluzione dei problemi situata sul lato sinistro dell'elenco.
  • Quindi, seleziona Hardware e dispositivi dall'elenco e apri lo strumento di risoluzione dei problemi ed eseguilo. Una volta che sta facendo il suo lavoro, attendi che completi il ​​processo e quindi riavvia il sistema.
  • Dopo il riavvio del sistema, verificare se il problema è stato risolto. In caso contrario, fare riferimento all'opzione successiva indicata di seguito.
NOTA: Potresti anche provare a eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi USB in quanto potrebbe anche risolvere il problema.

Opzione 3: eseguire l'utility CHKDSK

Come sapete, l'utilità CHKDSK può aiutarvi a identificare i settori danneggiati in un'unità e risolverli automaticamente. Pertanto, è possibile eseguirlo per correggere l'errore "Il dispositivo non è pronto" quando si collega l'unità USB al computer.
  • Apri il prompt dei comandi con privilegi di amministratore.
  • Quindi, digitare e immettere questo comando per eseguirlo: chkdsk / f
  • Ora, attendi fino al completamento del processo ed esci dal prompt dei comandi.
  • Riavvia il computer e prova a collegare nuovamente l'unità USB e verifica se l'errore è stato risolto.

Opzione 4 – Prova ad aggiornare i driver del dispositivo

Sebbene sia sempre possibile aggiornare i driver di dispositivo utilizzando Gestione dispositivi, è possibile provare a scaricare l'ultimo set di driver direttamente dal sito Web del produttore. Dopo averli scaricati, installali subito e quindi correggi il disco rigido esterno.

Opzione 5 – Aggiorna o reinstalla il driver Universal Serial Bus Controller

Se l'aggiornamento dei driver del dispositivo non ha risolto l'errore "Il dispositivo non è pronto", puoi provare ad aggiornare o reinstallare i driver del controller Universal Serial Bus invece di utilizzare Gestione dispositivi. Fare riferimento ai seguenti passaggi:
  • Innanzitutto, fai clic sul pulsante Start e digita "Gestione dispositivi".
  • Quindi fare clic su "Gestione periferiche" dai risultati della ricerca per aprirlo.
  • Da lì, cerca l'opzione "Controller bus seriale universale", quindi fai clic con il pulsante destro del mouse su ciascuno dei driver USB e seleziona Aggiorna driver dal menu.
NOTA: Se si tratta di una normale unità USB, verrà elencata come dispositivo di archiviazione di massa USB, ma se si dispone di un dispositivo USB 3.0, cercare un controller host estensibile USB 3.0.
  • Riavvia il PC e fai clic sull'opzione "Cerca automaticamente il software del driver aggiornato".
NOTA: Se l'aggiornamento dei driver del controller USB non ha funzionato, puoi provare a reinstallarli.

Opzione 6: riavvia il computer in uno stato di avvio pulito

Se le prime tre opzioni fornite non hanno funzionato e visualizzi ancora l'errore quando colleghi dispositivi esterni, puoi provare a mettere il computer in uno stato di avvio pulito e quindi provare a connetterli di nuovo.
  • Accedi al tuo PC come amministratore.
  • Digitare MSConfig in Inizia ricerca per aprire l'utility Configurazione di sistema.
  • Da lì, vai alla scheda Generale e fai clic su "Avvio selettivo".
  • Deseleziona la casella di controllo "Carica elementi di avvio" e assicurati che le opzioni "Carica servizi di sistema" e "Usa configurazione di avvio originale" siano selezionate.
  • Quindi, fai clic sulla scheda Servizi e seleziona la casella di controllo "Nascondi tutti i servizi Microsoft".
  • Fai clic su Disabilita tutto.
  • Fai clic su Applica / OK e riavvia il PC. (Questo metterà il tuo PC in uno stato di avvio pulito e configurerà Windows per utilizzare il solito avvio, semplicemente annulla le modifiche.)
  • Ora prova a connettere i dispositivi esterni e controlla se l'errore è scomparso.
Continua a leggere...
Come giocare con un budget ridotto

Se stai seguendo le ultime tendenze di gioco e trascorri molto tempo sui social media, guardando streaming, ecc. Potresti avere l'impressione che il gioco come hobby sia molto costoso. Se hai intenzione di giocare agli ultimi giochi su uno schermo molto grande nella loro impostazione più alta, potrebbe essere vero, ma se non ti interessa puoi comunque giocare e spendere molto meno soldi per loro.

gioco con un budget limitato

Detto questo, siamo qui per condividere con te alcuni suggerimenti e tattiche su come giocare a buoni giochi con un minimo di soldi spesi.

Non acquistare giochi nel momento in cui vengono rilasciati

L'acquisto di un gioco alla data di lancio è forse la cosa peggiore e più costosa che puoi fare. I giochi hanno il loro prezzo più alto il giorno del lancio, ma purtroppo con lo stato attuale del settore, sono anche nel loro stato peggiore. I giochi alla fine sono migliorati nel tempo dopo il rilascio delle patch, ma anche il loro prezzo scende dopo che l'hype si è calmato. Quindi, se devi davvero avere un gioco specifico il giorno del suo lancio, provalo ma sappi che così facendo otterrai la versione peggiore del gioco per il suo prezzo più alto.

Giochi nella lista dei desideri e attendi la vendita

Tutti i servizi oggi hanno una lista dei desideri, una tattica molto buona e per risparmiare denaro è quella di inserire nella lista dei desideri titoli interessanti e aspettare che siano in vendita. I servizi di solito hanno la possibilità di inviarti un'e-mail una volta che i titoli della tua lista dei desideri sono in vendita, quindi sarai avvisato una volta che lo faranno. Una buona tattica è anche quella di aspettare grandi saldi come ad esempio i saldi estivi, invernali, pasquali o molti altri stagionali.

Ottieni giochi gratuiti

Alcuni negozi online offrono di tanto in tanto giochi gratuiti e alcuni offrono sempre alcuni titoli in regalo per attirare i clienti sulla loro piattaforma. EPIC è diventato famoso per aver regalato alcuni fantastici titoli negli ultimi anni in modo completamente gratuito e ci sono molti giochi gratuiti su ogni piattaforma a cui puoi giocare.

Acquista PC di seconda mano

Avere un nuovo computer è fantastico, ma se il tuo budget è limitato potresti prendere in considerazione l'idea di prendere il tuo PC di seconda mano invece di quello nuovo. I giochi hardcore cambieranno i componenti più frequentemente rispetto ai tuoi utenti tipici e di solito i componenti saranno venduti a un prezzo inferiore e saranno più convenienti.

Gioca su alcuni dispositivi meno recenti in generale

Molti giochi oggi sono disponibili su molte piattaforme non solo sul tuo tipico PC. Gli stessi titoli sono disponibili su telefoni cellulari, tablet e persino su Android TV. Molti titoli non richiedono nemmeno la tecnologia più recente o il mostro di un computer per eseguirli. Puoi anche ridurre le impostazioni di gioco e giocare a molti giochi su hardware inferiore se non ti dispiace non avere le migliori impostazioni grafiche.

Gioca in streaming sul cloud

Se hai un budget molto limitato ma vuoi goderti i nuovi giochi nella loro piena gloria, c'è sempre la possibilità di giocare tramite un servizio di streaming cloud, non è esattamente un'opzione mega economica poiché ha un canone mensile ma è più economico di alcuni computer da gioco di fascia alta. Se lo combini con il pass di gioco puoi goderti gli ultimi giochi con impostazioni di alta qualità e pagarlo mensilmente.

Continua a leggere...
Come riparare il codice di errore 0xC190010, 0x30018 in Windows 10

Codice di errore 0xC1900101, 0x30018? - Che cos'è?

Gli utenti, durante l'aggiornamento a Windows 10 da Windows 7 o Windows 8/8.1 o durante l'aggiornamento a una nuova versione, build, service pack o aggiornamento principale di Windows 10, possono riscontrare il codice di errore 0xC1900101, 0x30018. L'installazione di Windows 10 non riesce e si interrompe o si blocca. Durante il processo di installazione, raggiungerà un certo limite massimo (normalmente al 6% o 32%) quindi torna alla versione precedente del sistema operativo e visualizza il seguente messaggio:

Non è stato possibile installare Windows 10. Abbiamo ripristinato il tuo PC com'era prima di iniziare l'installazione di Windows 10.

0xC1900101 – 0x30018 L'installazione non è riuscita nella fase FIRST_BOOT con l'errore durante l'operazione SYSPREP.

Soluzione

Immagine della scatola di restauroCause di errore

Nel tentativo di correggere il codice di errore 0xC1900101-0x30018, è fondamentale sapere quali sono le cause di questo problema. Le cause più probabili di questo errore sono:

  • Hardware o driver incompatibili
  • Programmi di sicurezza incompatibili o software antivirus o di utilità incompatibili
  • È possibile che un driver di dispositivo abbia smesso di rispondere a setup.exe durante il processo di installazione.
In alcuni casi, potresti essere aperto ad altri messaggi di errore quando tenti di aggiornare a Windows 10, incluso codice errore 8007002c.

Ulteriori informazioni e riparazione manuale

Per risolvere i problemi relativi ai codici di errore, è meglio utilizzare metodi di riparazione manuali. L'utilizzo di questi metodi aiuta gli utenti a individuare le cause principali del problema e ad applicare soluzioni in modo permanente per risolvere i problemi. Sebbene la maggior parte dei metodi di riparazione manuale possa essere eseguita da tutti gli utenti Windows, anche quelli senza capacità tecniche, ci sono alcuni casi in cui è necessario l'aiuto di un professionista Windows. Se non sei all'altezza dei rischi nell'implementare tu stesso i metodi manuali, prendi in considerazione l'idea di chiedere aiuto a un tecnico Windows professionista oppure puoi utilizzare un potente strumento automatizzato. Nel correggere il codice di errore 0xC1900101-0x30018, è possibile ripetere gli stessi passaggi utilizzati per 0xc000021a (metodo XNUMX) oppure provare a effettuare le seguenti operazioni:
  • Disattiva o disinstalla il tuo programma antivirus prima di procedere con l'aggiornamento del sistema
  • Assicurarsi che il nome della macchina sia semplice (con almeno 8 caratteri) senza caratteri speciali come trattini o trattini.
  • Riavvia il dispositivo alcune volte, quindi riprova.
  • Disabilita i dispositivi USB generici come Smart Card Reader.
  • Se si utilizza un disco rigido SCSI, assicurarsi di disporre dei driver disponibili per l'archiviazione, ad esempio una chiavetta USB e assicurarsi che sia collegato. Durante l'installazione di Windows 10, selezionare il Opzione avanzata personalizzata e usa il Carica driver comando per poter caricare il driver adatto per l'unità SCSI. Se fallisce, prova a passare a un disco rigido basato su IDE.
  • Ora puoi eseguire un avvio pulito. Riavvia il dispositivo, quindi riprova.
  • Se si utilizza il file .ISO per aggiornare il sistema, è necessario disconnettersi da Internet prima di procedere all'installazione. Se sei connesso al Wi-Fi o tramite Ethernet (LAN), assicurati di disabilitare entrambe le connessioni, quindi puoi procedere alla configurazione di nuovo.
  • Se si esegue l'aggiornamento tramite Windows Update, una volta che il download raggiunge il 100%, disconnettersi da Internet e quindi procedere con l'installazione.

NOTA: Se ciò non riesce, se possibile, puoi provare a utilizzare il file .ISO per l'aggiornamento.

  • Passa a un account locale se il dispositivo è connesso a un dominio.
  • Scollegare tutti i dispositivi esterni collegati al computer come controller di gioco, stampanti o chiavi USB.

Se stai usando Windows Aggiornamento nell'installazione di Windows 10, puoi implementare quanto segue:

  1. Aprire il Finestra del prompt dei comandi premendo Tasto Windows + X. Selezionare Prompt dei comandi (amministratore) dal menu.
  2. Fermare il BITS, crittografia, programma di installazione MSI, e la Update Services. Per fare ciò, digita o copia e incolla i seguenti comandi uno alla volta:

NOTA: Non dimenticare di premere Invio dopo ogni comando.

net stop wuauserv

net stop cryptSvc

bit di stop netto

msiserver di stop netto

  1. Rinominare il catroot2 e SoftwareDistribution Per fare ciò, digita o copia e incolla i seguenti comandi uno alla volta:

NOTA: Non dimenticare di premere Invio dopo ogni comando.

                        renna

C: Software Windows Software di distribuzione Software distribuzione

                          renna

C: WindowsSystem32catroot2 Catroot2.old

  1. Riavvia il BITS, crittografia, programma di installazione MSI, e la Update Services. Per fare ciò, digita o copia e incolla i seguenti comandi uno alla volta:

NOTA: Non dimenticare di premere Invio dopo ogni comando.

net start wuauserv

net start cryptSvc

bit di inizio rete

net start msiserver

  1. Tipologia uscita nel prompt dei comandi quindi chiudere la finestra del prompt dei comandi, quindi riavviare il computer.
Non riesci a sopportare il lungo e tecnico processo di riparazione manuale? È ancora possibile correggere questo errore scaricando e installando a potente strumento automatizzato che sicuramente farà il lavoro in un batter d'occhio!
Continua a leggere...
1 2 3 ... 170
Logo
Copyright © 2022, ErrorTools. Tutti i diritti riservati
Marchio: i loghi Microsoft Windows sono marchi registrati di Microsoft. Disclaimer: ErrorTools.com non è affiliato con Microsoft, né rivendica un'affiliazione diretta.
Le informazioni in questa pagina sono fornite a solo scopo informativo.
DMCA.com Stato di protezione